Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: The Rookie -3×11-

Recensione: The Rookie -3×11-

The Rookie conquista la nostra Wicked Wolf con un’altra splendida puntata. Vediamo cosa le è piaciuto. Qui potrete trovare i commenti agli episodi precedenti.

The Rookie

Progetto grafico di Francesca Poggi

Caspita Fenici, che episodio! Così ricco di azione, di novità e forse… delusione?

Sapevamo che l’avanzamento di grado di Chen e West avrebbe cambiato molte cose, ma questa svolta è davvero troppo imprevedibile; in un certo senso la critica potrebbe essere proprio questa, ossia che con The Rookie spesso manca quella banalità che mette lo spettatore a suo agio.

È una caratteristica positiva oppure negativa?The Rookie-3x11-Imm1

In “sostituzione” dei vecchi colleghi di accademia, Nolan conosce le due nuove reclute del corso: Maser (Greg Grunberg), ex contabile ispirato a diventare un agente proprio dalla storia di John, e Barnes. Purtroppo al pover’uomo parte un colpo durante l’appello mattutino e viene immediatamente cacciato; resta solo Barnes che viene assegnata a Bradford.

Mentre Lucy se la ride, però, all’idea che la nuova recluta verrà vessata dall’esigente istruttore, vediamo un Tim completamente diverso e, come lei, ne restiamo allibiti.

Bradford: Le persone con un forte background militare possono lottare con la transizione al ruolo di poliziotto.
Barnes: Non sarò io. Sono stata di pattuglia in combattimento facendo esattamente questo.
Bradford: Sbagliato. Ci sono tre differenze principali tra polizia ed esercito. Se vuoi essere un poliziotto invece che un soldato, dovrai padroneggiarle tutte.
Barnes: Dimmi.
Bradford: Primo, ci si aspetta che i poliziotti siano proattivi. Non aspetti gli ordini. Secondo, non sei più vincolato da obiettivi militari. Le azioni che intraprendi sono a tua discrezione. E terzo, le persone che incontriamo per strada non sono combattenti nemici. Sono nostri concittadini.

Insomma, se da una parte Tim doveva insegnare a Lucy a restare in allerta e valutare costantemente possibili minacce, con Barnes deve fare esattamente l’opposto, facendole capire che non sono tutti una minaccia alla sua vita. È proprio questo che fa di lui un insegnante straordinario.

Nolan e la sua professoressa si trovano al centro dell’azione quando lo stalker della donna diffonde i suoi dati personali, che vengono usati da un gruppo di suprematisti per tentare di rapirla. Purtroppo la sua bravura nel proteggerla non gli assicura un bel voto al corso, ma hey, John è fatto così ed è un bene che abbia seguito il suo istinto.

Fiona: Se soccombo alle loro minacce, vincono.
Nolan: Capisco, ma è un fatto inconfutabile che puoi influenzare molto di più il cambiamento se sei viva.

Purtroppo, dopo una giornata così intensa e appagante, Nolan deve affrontare la paura più grande di ogni genitore: poco prima di cena suo figlio si sente male e si accascia a terra, privo di sensi.The-Rookie-3x11-Imm2

Ho trovato interessante la scelta di far abbandonare il corso a Barnes proprio grazie agli insegnamenti di Tim, e il ragionamento non fa una piega: solo smettendo di indossare del tutto la divisa può tentare di ritrovare la calma e vivere una vita più serena.

Certo che fatte fuori subito le due nuove reclute, cosa succederà nei prossimi episodi?

Cos’è inoltre accaduto a Henry? Ha preso il Covid? Ha a che fare col suo nuovo lavoro? O forse la patologia al cuore che aveva alla nascita, alla quale Nolan ha accennato tempo fa?

Maledetti cliffhanger!

Come sempre, The Rookie una spanna sopra le altre serie: cambia il suo assetto classico e invece di annaspare ne viene fuori con un episodio straordinario.

Qui il promo del prossimo episodio.

 

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]

StaffRFS

Lascia un Commento