Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: The Rookie -3×01-

Recensione: The Rookie -3×01-

Torna The Rookie con la sua terza stagione e Wicked Wolf con le sue recensioni . Di seguito quella dell’episodio 3×01 ” Consequences”. Qui come si era conclusa la seconda stagione.

The Rookie

Progetto grafico di Francesca Poggi

Otto mesi, Fenici, ma fidatevi di me: ne è valsa la pena.

In questa epica premiere ritroviamo il nostro amatissimo John Nolan esattamente dove lo avevamo lasciato, ossia in guai grossi. Quello schifoso traditore di Armstrong lo ha incastrato alla perfezione, seminando prove che lo identificano come la talpa di Darian, ma non ha fatto i conti con la vera forza della nostra recluta: la sua grande onestà e la fiducia di cui gode.The Rookie- 3x01- Imm.1

La situazione di Nolan è gravissima, ma i colleghi credono in lui quanto lui nella verità, e mentre i suoi amici indagano si appoggia a Wesley per avere il necessario supporto legale.

Chen e Bradford si occupano della perquisizione della sua casa, Lopez procura il mandato e West viene incaricato da Grey di sorvegliare Armstrong, vigilando su qualsiasi suo passo falso.

Il detective corrotto crede di aver pensato a tutto: ha piazzato le prove a casa di Nolan ed è riuscito a farsi sparare da lui, ma il suo piano non può funzionare ed è proprio Jackson a farglielo capire, con questa conversazione.

Jackson: Hai detto che Nolan è venuto a casa tua per ucciderti

Armstrong: Sì

Jackson: Ma prima ti ha parlato di un mucchio di prove nascoste in casa sua. Perché perdere tempo così?

Armstrong: Nolan è un chiacchierone, voi lo conoscete.

Jackson: Sì lo so, ma non è uno sbruffone e sicuramente non è stupido.

Intanto Wesley ricorda a Nolan che, nonostante la gravità delle accuse, è stato fortunato, perché ha ricevuto un trattamento di favore; questo scambio non può che collegarsi al movimento BLM.

Sei un uomo bianco, un poliziotto. Sei già stato trattato con un livello di deferenza che altri miei clienti non avrebbero mai ottenuto. Se tu fossi stato nero o marrone, la polizia avrebbe creato circostanze urgenti e avrebbe aperto la porta a calci, poi ti avrebbe sparato dicendo che hai reagito in modo aggressivo. Ti hanno arrestato, se ti fossi arreso, di sicuro il procuratore distrettuale ti avrebbe costretto a un patteggiamento.

Nyla viene accusata di essere complice di John, rendendo sempre meno credibili le bugie di Armstrong, che crollano come un castello di carte quando Bradford e Chen vanno in carcere a parlare con Rosalind: l’assassina fornisce loro l’elemento finale e non solo, con un cellulare nascosto in cella chiama il detective, che vistosi scoperto fugge dall’ospedale.

Non avendo più nulla da perdere, Nolan si offre per un tentativo di infiltrazione nell’organizzazione di Darian, ma il ritorno di Armstrong lo mette in grave pericolo.The Rookie-3x01-Imm.2

L’episodio si conclude con la meritata dipartita di Armstrong, che si prende un karmico proiettile alla schiena da Darian, una bella sparatoria, particolarmente ben fatta, e il reintegro di Nolan e Harper. Pare purtroppo che le possibilità di John di fare carriera siano azzerate dalla nota disciplinare ricevuta, ma lui ha fiducia di poter dimostrare di valere una promozione e noi ci crediamo (occhi a cuoricino). Purtroppo non si può evitare di pensare che questa esperienza tremenda avrà un forte impatto su Nolan e sulla sua fiducia nel prossimo: Nick era un amico e questo tradimento va ben oltre il semplice concetto del poliziotto corrotto, si annida nella profondità di quella che era un’anima pura.

Ciò che ho apprezzato maggiormente è la (solita, per The Rookie) assenza di fraintendimenti: i colleghi credono in lui, lui crede nella verità, i superiori hanno imparato a conoscerlo e gli rimproverano l’errore professionale di non averli coinvolti nella sua indagine personale. C’è fiducia, una pulita onestà e senso del dovere.

Inoltre non mi stanco mai di questi personaggi, così straordinariamente raccontati e interpretati; la gravidanza di Lopez è una bella sorpresa che viene introdotta in un episodio così duro con la solita tenera ironia.

Quando Wesley le mostra il test positivo, il loro scambio è brillante

Angela: Sai che ci ho fatto la pipì, vero?
Wesley: Angela.
Angela: Sto solo dicendo che potresti lavarti le mani.

Che posso dire… The Rookie mi è mancato da impazzire, ogni episodio è un gioiello di qualità e questa nuova stagione non fa che confermarlo.

Qui il trailer della prossima puntata.

Click to rate this post!
[Total: 2 Average: 5]

Fulvia Elia

Fulvia Elia

Lascia un Commento