Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: The Handmaid’s Tale – 4×06

Recensione: The Handmaid’s Tale – 4×06

Il sesto appuntamento con The Handmaid’s Tale 4, dal titolo “Vows”, ha profondamente colpito Phèdre. Qui di seguito il suo commento e qui la recensione della puntata precedente.

Progetto grafico a cura di Maria Grazia

Care Fenici, questa puntata di The Handmaid’s Tale farà molto discutere perché ci sarà chi ne rimarrà deluso considerandola quasi di passaggio e noiosa e, chi la adorerà.

Per me è stata bellissima e anche devastante.

Il senso di colpa di June è stato il protagonista di tutto l’episodio.

Mi ha riportato alle emozioni della prima stagione perché sono riuscita a percepire tutto lo struggimento della protagonista, il dolore, la paura di aver infranto le sue promesse, il senso di inadeguatezza e la certezza di deludere il marito.

L’allontanamento da Hannah, il suo riuscire a lasciare incolume l’incubo Gilead mentre la sua bambina è ancora lì, vittima e ostaggio del mondo malato delle mogli e dei comandanti.

The Handmaid’s Tale - 4x06

Il suo ultimo incontro con lei è stato scioccante, la figlia non l’ha riconosciuta e ne ha avuto paura.

June teme di averla persa per sempre e inoltre ha paura che Luke non le perdoni di essere tornata senza di lei.

L’episodio inizia esattamente da dove ci eravamo lasciati: Moira incontra l’amica sotto shock e la conduce in salvo, facendo leva sul fatto che ha un’opportunità unica e che la piccola Nichole ha bisogno di lei.

La forza e forza anche la sua ragazza Oona e i componenti della ONG, costringendoli a mettere a repentaglio le loro missioni future.

La Osborne è reticente, vorrebbe farsi arrestare, ma Moira caparbiamente fa in modo che lasci Gilead e arrivi in Canada.

The Handmaid’s Tale - 4x06

È libera finalmente, ma in realtà si sente prigioniera più di prima. Si prende del tempo prima di incontrare Luke e immediatamente si scusa.

Il marito la consola, ma in realtà non sappiamo come andrà, se lei riuscirà a lottare ancora, a stare con lui dopo aver fatto una figlia con un altro, a perdonarsi di essere tornata.

E non conosciamo neanche come lui reagirà.

Ci vengono mostrati dei flashback in cui si vede quanto lui tenesse alla piccola e molti ci hanno visto un tentativo di farci credere che lo scopo del matrimonio con June fosse avere un figlio.

In realtà penso servisse solo per spiegare quanto lei si sentisse dispiaciuta di non aver potuto proteggere la persona che più di tutte avrebbe avuto bisogno della sua tutela.

Ci aspettano tempi duri, Fenici!

Penso ci sarà tanto dolore nella nuova vita di June, spero anche tanta rivalsa e ancora lotta, ma con forme diverse.

The Handmaid’s Tale - 4x06

E Janine, vi chiederete? Notizie non pervenute, ma sono sicura sia viva e che la rivedremo presto, così come Serena, il cui incontro con June bramo ardentemente.

Alla prossima!

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]

StaffRFS

Lascia un Commento