Home » Recensione libri » Recensione: “Tesoro d’Irlanda” di Manuela Chiarottino

Recensione: “Tesoro d’Irlanda” di Manuela Chiarottino

TITOLO: Tesoro d’Irlanda
AUTRICE: Manuela Chiarottino
GENERE: Contemporary romance
EDITORE: More stories
PREZZO: €2,99 (E-book)
DATA DI PUBBLICAZIONE: 13 Marzo 2020

Non sempre il cuore ha radici nel luogo in cui vive, ed Eillen lo sa bene.
Cresciuta con suo padre fin dalla tenera età, subendo l’abbandono della madre, la giovane frontwoman di un gruppo celtico è ormai una donna adulta con grandi ambizioni ma che non ha ancora incontrato l’amore.
La terra verde della sua infanzia sembra di nuovo chiamarla a sè, giorno dopo giorno.
Ogni particolare conduce i suoi passi sulle tracce dell’isola, e l’incontro con Fosco, un uomo taciturno e affascinante, la turba fino a costringerla a mettere tutto in discussione, dal cuore alla ragione.
E se avesse avuto sempre ragione sua madre, mentre narrava di fate dei boschi e magie d’altri tempi?
E se l’amore prescindesse la realtà, scegliendo vie a volte surreali, ma altrettanto vivide?

Dall’autrice dell’indimenticabile LA BAMBINA CHE ANNUSAVA I LIBRI una nuova storia dalla forza di un amore incontenibile.

Ben trovate, Fenici!

Oggi vi parlerò del nuovo romanzo di Manuela Chiarottino, Tesoro d’Irlanda. Ammetto di esser rimasta molto affascinata dalla copertina, così colorata e vivace… non poteva che promettere bene. Sì, lo ammetto, sono una di quelle pessime lettrici che compra un libro attirata anche solo dalla copertina. Cooomunque… leggendo la trama, mi sono sempre più convinta!

Il romanzo racconta di Eileen, ventiseienne di origini miste, padre italiano e madre irlandese; questa sua antica discendenza è ben palesata nell’aspetto: occhi di un intenso verde, quasi avessero i prati irlandesi racchiusi al loro interno, contornati da una lunga e riccia chioma rossa.

È laureata in belle arti e vive delle sue passioni, dipingendo su commissione e cantando col suo gruppo di ballate irlandesi. È proprio mentre si trova su una spiaggia della Toscana che incontra Fosco, protagonista maschile di questo libro. È la classica figura del “bello e dannato”, con capelli neri e occhi di tempesta, o almeno questo è ciò che vede inizialmente Eileen. Nasconde un triste passato, che incide costantemente sulla sua vita e sulle sue decisioni.

Per casi fortuiti, dopo oltre dieci anni d’assenza, tornerà alla sua amata quanto odiata Irlanda, riscoprendo quei luoghi che hanno segnato la sua infanzia, alla continua ricerca di… no, non vi dirò altro! Per una volta voglio omettere gli spoiler. Ma vi lascerò con un dubbio: nella sua ricerca pare abbia aiuti inaspettati e… misteriosi. Saranno frutto della sua immaginazione? O son reali e tangibili? A voi scoprirlo!

Il romanzo è decisamente ben costruito e lascia fino all’ultimo con un velo d’incertezza. Porta alla scoperta del mondo nascosto dell’Irlanda, delle sue tradizioni antiche come la terra, e delle sue credenze.

La scrittura fluida, per quanto non sia esattamente nelle mie corde, tende a dare alla narrazione un tono quasi poetico, degno delle creature di cui spesso racconta. L’editing, ahimè, ha delle pecche, ma ormai ci ho fatto l’abitudine; quello che meno “perdono” è un errore mitologico: in un punto del libro, l’autrice paragona i capelli della protagonista ai serpenti di… Medea, la maga… in realtà sarebbe Medusa, ma vabbè.

Per quanto riguarda i personaggi, la protagonista indiscussa è Eileen. Forte, solare, dal carattere volubile, è capace di passare dalla rabbia alle risa, o allo sconforto, in un battito di ciglia. È un carattere così dominante che Fosco, suo compagno, non può far altro che essere quasi di contorno, non riuscendo ad avere il suo stesso spessore. Ciononostante, sono entrambi due bellissimi personaggi e, proprio per la predominanza di lei, ho apprezzato tantissimo la figura femminile descritta. Finalmente leggo di una donna realmente indipendente! Sì, ha momenti in cui vorrebbe essere tra le braccia del suo amato, ma si fa coraggio nonostante le avversità e riesce a bastare a se stessa. Insomma, non più la classica fanciulla in pericolo che ha bisogno di essere salvata. Eileen è realmente la protagonista della sua vita con un compagno che la sostiene e ne esalta le qualità. Per questo motivo, a volte, Fosco sembra quasi “sparire”.

Davvero un bellissimo libro, con una storia un po’ fuori dal comune, ma allo stesso tempo con i classici cliché che donano valore, anziché sminuire.

Decisamente consigliatissimo!!!

Alla prossima, Fenici!

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
TITOLO: Tesoro d’Irlanda AUTRICE: Manuela Chiarottino GENERE: Contemporary romance EDITORE: More stories PREZZO: €2,99 (E-book) DATA DI PUBBLICAZIONE: 13 Marzo 2020 Non sempre il cuore ha radici nel luogo in cui vive, ed Eillen lo sa bene. Cresciuta con suo padre fin dalla tenera età, subendo l’abbandono della madre, la giovane frontwoman di un gruppo celtico è ormai una donna adulta con grandi ambizioni ma che non ha ancora incontrato l’amore. La terra verde della sua infanzia sembra di nuovo chiamarla a sè, giorno dopo giorno. Ogni particolare conduce i suoi passi sulle tracce dell’isola, e l’incontro con Fosco, un…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento