Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: Supernatural – 15×17

Recensione: Supernatural – 15×17

Nuova puntata di Supernatural. Ne mancano sempre meno alla fine di questo viaggio durato 15 anni. Cosa sarà successo questa volta? Qui potete trovare la puntata precedente.

Supernatural 15x15

Progetto Grafico di Francesca Poggi

Care Fenici, che puntata del cazzo!

Si lo so, è un linguaggio volgare , ma questo episodio si merita ogni epiteto osceno che riesca a trovare! Innanzitutto è la prima volta che ammazzerei Dean e bacerei Sam, per non parlare di quanto sia sexy quest’ultimo mentre recita formule in latino. Comunque sia, ciò che succede mi ha fatto davvero digrignare i denti!

Innanzitutto il dolce, povero, sfigato e bellissimo Jack sente le smielate parole di Dean mentre discute con il fratello di quanto sia contento che tocchi al ragazzo e non a loro, poiché lui non è Sam o Cass. Della serie: sono felice che tu muoia perché non sei uno di noi e grazie al tuo sacrificio finalmente saremo liberi. Un calcio nelle parti nobili fa meno male!

Jack imperterrito si fa accompagnare da Dean nel negozio di Adamo. Si, quel famoso Adamo che, dopo una prova brillantemente superata dal giovane, gli consegna una sua costola sanguinolenta che racchiude il potere della creazione. Scopriamo che tutto questo piano da supernova intergalattica volto a massacrare Dio è stato ideato proprio da Adamo con l’aiuto della Morte.

Supernatural - 15x17

Intanto Sam e Cass non si arrendono e cercano disperatamente una strada alternativa che non implichi la morte del loro pupillo. Addirittura Sam si intrufola nella biblioteca di Morte per recuperare il libro di Dio ma incontra il Vuoto, e la tipa non è affatto contenta. Finalmente scopriamo cosa ne ricava Billie da tutto questo casino. Ovviamente con Dio e Amara morti lei diventerebbe la nuova Dea e riporterebbe il mondo alla normalità, come se i fratelli Winchester non fossero mai esistiti, quindi tutte le persone salvate da loro scomparirebbero. Che ingiustizia! Sam, comunque, inganna il Vuoto sfuggendo alle sue grinfie e portandosi dietro il libro di Chuck, che però può essere letto solo dalla Morte.

E veniamo finalmente al giorno del Giudizio.

Chuck ha sterminato tutti i mondi tranne il nostro, ma per completare l’opera ha bisogno dell’aiuto di Amara, soprattutto per creare altro. La sorella cerca di convincerlo in tutti i modi a ripensarci, senza successo, così lo porta nel bunker dei Winchester sperando lo ingabbino da qualche parte. Ma tutti ci siamo dimenticati un piccolo particolare di Chuck: è onnisciente, quindi sa già tutto. Spiega la situazione ad Amara che infine, visibilmente scossa dal tradimento di Dean, accetta di aiutare Chuck facendosi assorbire da lui.

Nel frattempo Dean e Jack tornano e il ragazzo è pronto a spaccare culi e a sacrificarsi per tutti loro, Sam però non ci sta e ne segue un tafferuglio con il fratello che, perso nella sua follia, minaccia il fratellino addirittura con una pistola. Riuscire a far ragionare il bel manzo non è facile ma Sam riesce a fare breccia nella sua pazzia e a cambiare i piani, ma prima di poter fare alcunché vengono raggiunti da Chuck che si dimostra a conoscenza dei loro drammi interiori. Jack è pronto e quando è a un passo dallo sfoderare il suo enorme potere l’episodio finisce e la voglia di cacciare parolacce e urla raddoppia. Augurandovi tanti respiri profondi vi auguro buona visione. Arrivederci alla prossima puntata di Supernatural.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Serena Oro

Serena Oro
Lilian Gold

Lascia un Commento