Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: Superman & Lois – 1×12-13

Recensione: Superman & Lois – 1×12-13

Superman & Lois tornano con nuove dis-avventure… ce ne parla come di consueto la nostra Vic. Per un ripassino su quanto occorso negli episodi precedenti, vi basta un click. Buona lettura!

Progetto grafico a cura di Francesca Poggi

Care Fenici, all’inizio di questi episodi abbiamo davanti un Superman “cattivo” perché Clark si trova, ancora una volta, a dover fare i conti con la tecnologia super avanzata creata da sua madre anni prima.

L’obbiettivo primario del suo fratellastro, il “caro” Mr. Edge, è quello di portare sulla terra il generale Zod, inserendolo nel corpo di Kal- El e devo dire che fino alla fine ho temuto per il genere umano.

Superman & Lois - episodi 12-13

Ma procediamo con ordine.

“Jhon, sta succedendo…”

Questa è la frase con cui Lois richiama a Smallville Captain Luther, che ritorna, pronto a mettere in atto il piano che teneva nel cassetto, ovvero quello di uccidere il nostro eroe.

Contemporaneamente, la famiglia di Lana si trova ad affrontare le conseguenze del grande appoggio che ha dato al signor Edge, prima di scoprire quali fossero realmente le sue intenzioni.

Ho sempre parlato dell’amore, della forza e del legame espresso dalla famiglia Kent, ma anche con i Kushing emerge la grandezza di questo sentimento.

È stato bello vedere come essi siano riusciti a ritrovarsi e a riunirsi nel momento più importante, abbandonando i rancori, il risentimento e la poca fiducia mostrati nella fase iniziale.

Ciò mi ha fatto apprezzare di più il personaggio di Lana, che non ha mai abbandonato la speranza.

Tale è il filo conduttore della storia; la stessa Lois ne è un esempio quando, insieme a Jonathan, dà una lezione a suo padre e al capitano Luther.

Superman & Lois - episodi 12-13

Quest’ultimo capisce alla fine che “uccidere Superman” non è l’unica soluzione.

Jonathan Kent, attraverso le parole, convince le persone a fare la cosa giusta: fa ragionare il capitano riuscendo a riportare indietro Clark.

Assistiamo qui alla nascita di una nuova alleanza e forse anche di un’amicizia.

Sin dai primi minuti, le scene su Mr. Edge mi hanno fatto presagire che alla fine sarebbe accaduto qualcosa di grosso. Ci ho preso in pieno!

Tutto inizia con alcuni flashback di Zeta-Rho diventato cattivo a causa dell’educazione sbagliata ricevuta dal padre, che lo vedeva solo come un’arma con la quale avrebbe potuto vendicare la sua razza.

Emerge l’estrema solitudine in cui è cresciuto, avendo come figura di riferimento solo quella severa e per niente amorevole di un uomo che bramava vendetta.

Nel presente, i nostri tre adolescenti ritornano a scuola, ma ben presto trovano una buona ragione per non restare; Sarah e Jordan rimangono da soli a parlare di quei giorni bui e finalmente il ragazzo confessa i sentimenti che prova per lei.

Anche Jonathan escogita un motivo per marinare la scuola: Tegan, ragazza per la quale ha una cotta e che inizialmente lo ha rifiutato.

Superman & Lois - episodi 12-13

Clark e Lois invece sono alle prese con delle decisioni difficili.

Kent deve affrontare il problema dell’arsenale costruito dal Generale Lane per contrastare Superman.

Se in un primo momento il nostro eroe ha visto la cosa come un profondo tradimento nei suoi confronti, dopo aver realizzato cosa sia in grado di fare la sua versione malvagia, ha iniziato a condividere l’idea che il mondo ha bisogno di quel tipo di armi.

Lois dovrà scegliere tra il dovere che sente di avere nei confronti delle persone che leggono il suo giornale e quello verso la sua famiglia.

In conclusione, vediamo uno Zeta-Rho, frustrato e senza speranza, decidere di abbandonarsi al destino che suo padre ha scelto per lui.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS

Lascia un Commento