Home » Recensione libri » Recensione: “Summer Love: L’amore ai tempi del dating” di Birgit Kluger

Recensione: “Summer Love: L’amore ai tempi del dating” di Birgit Kluger

Fingersi la sua fidanzata per un fine settimana? Nessun problema…

Adrian, l’uomo dai capelli biondi, gli occhi azzurri e il sorriso ammaliante, è esattamente il tipo di Danielle. Proprio come lei, lui non desidera altro oltre al sesso; nessun genere di impegno, nessuna promessa e di certo nessuna relazione.

Quando lui le chiede di fingersi la sua ragazza per un fine settimana, Danielle accetta. Che cosa potrebbe mai accadere? Entrambi sanno esattamente cosa vogliono dopotutto, no?

Prendi la tua copia di “Summer Love: L’amore ai tempi del dating” e goditi la lettura sul tuo lettore se sei in cerca di una tenera e accattivante storia d’amore all’insegna dell’estate!

Vedi, una ragazza che non sogna la storia duratura è percepita come una poco di buono, mentre un uomo con le stesse vedute è guardato con ammirazione. ” (Tratto dal libro)

Ciao a tutti amanti della lettura!

È con questa citazione che voglio parlarvi di Danielle e Adrian, i due protagonisti di questa storia frizzante e leggera che è Summer Love. Siamo a Pasadena, ai giorni nostri.

Danielle è una ragazza molto sexy, emancipata, che lavora come analista di mercato e vive in un trilocale con quattro gatti; la sua vita è scandita da relazioni passeggere senza impegno e la sua amicizia con Ashley che non approva la sua ritrosia a voler trovare l’uomo della vita.

Adrian sembra uno di quei divi dello sport destinati a raccogliere donne e successi senza il minimo sforzo; alto, fisico scolpito, capelli biondi e occhi azzurri come un cielo limpido d’estate. Agente di cambio di successo a New York, decide di cambiare vita, trasferendosi a Pasadena per diventare studente di design e si mantiene agli studi lavorando come fattorino.

Il primo incontro tra i due giovani non è dei migliori, anzi è davvero tragicomico; ammetto con una punta di pentimento per la povera Danielle di essermi sbellicata dalle risate.

Nonostante il primo impatto, Adrian non riuscirà, per motivi inspiegabili, a togliersi dalla testa la strana ragazza della consegna e deciderà di rivederla per chiederle un appuntamento. Seguiranno vari incontri siglati da un “mantra comune” fino a quando Adrian non riceverà una telefonata dalla madre che intende andare a fargli visita a Pasadena per il week end e conoscere la sua “fidanzata” (inventata per arginare i continui attacchi della genitrice che vorrebbe vederlo ormai sistemato alla sua età).

Per l’occasione Adrian chiederà a Danielle di impersonare il ruolo di sua compagna; lei è la donna ideale alla quale potersi affidare essendo così uguale a lui nel suo desiderio di non volere una relazione seria.

Il disastro è però in agguato, perché si sa, ogni piano per quanto perfetto, spesso nasconde una falla.

Non aggiungo altro.

Ammetto che questo è il mio primo libro dell’autrice e mi ha convinto a volerla conoscere meglio, di certo leggerò qualche altro suo romanzo. La storia di Adrian e Danielle mi è piaciuta molto, è gradevole, complice anche una scrittura semplice, scorrevole (nonostante qualche micro errore di sintassi mi abbia fatto storcere il naso) e ironica al punto giusto.

L’escamotage della finta fidanzata con l’evento che ne consegue, mi ha fatto inizialmente temere di non ritrovarmi in una situazione simile a quella di “Mia moglie per finta”, film bellino e che si lascia guardare per carità, ma lì per lì ho temuto in un Dejà Vu che preludesse a una temibile brutta copia.

Per fortuna sono stata smentita! È una delicata storia d’amore i cui protagonisti imparano nel corso delle loro frequentazioni a conoscersi l’un l’altro e a riscoprire se stessi, le loro debolezze, il proprio dolore rimasto sopito e sepolto nel passato, ma mai veramente superato, per arrivare a ritrovarsi come due pezzi perfetti dello stesso puzzle.

Le scene di sesso sono solo menzionate e l’autrice non si perde in descrizioni, non è dunque un romanzo a tasso erotico, dà invece spazio all’esplorazione dei sentimenti nella loro forma più pura, senza però sfociare nel platonico o nell’esagerazione sentimentale.

Se avete voglia di una lettura leggera e poco impegnativa, ve lo consiglio.

Fingersi la sua fidanzata per un fine settimana? Nessun problema… Adrian, l’uomo dai capelli biondi, gli occhi azzurri e il sorriso ammaliante, è esattamente il tipo di Danielle. Proprio come lei, lui non desidera altro oltre al sesso; nessun genere di impegno, nessuna promessa e di certo nessuna relazione. Quando lui le chiede di fingersi la sua ragazza per un fine settimana, Danielle accetta. Che cosa potrebbe mai accadere? Entrambi sanno esattamente cosa vogliono dopotutto, no? Prendi la tua copia di “Summer Love: L’amore ai tempi del dating” e goditi la lettura sul tuo lettore se sei in cerca di…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento