Home / M//M / Recensione: “Sotto Attacco” Di A.E. Wasp (serie Veterans Affairs #2)

Recensione: “Sotto Attacco” Di A.E. Wasp (serie Veterans Affairs #2)

Care Fenici, oggi, Kiki ci parla di “Sotto Attacco” Di A.E. Wasp (serie Veterans Affairs #2)

Cosa succede quando ciò di cui hai bisogno può costarti tutto ciò che hai sempre desiderato?
Ciò che Dmitri Wellington vuole è una via d’uscita – una via d’uscita dai debiti, dalla sua casa malmessa e da Red Deer, in Colorado. La salvezza lo raggiunge nella forma di un’opportunità di lavoro in California.

Ciò che il veterano Troy Johnson, appena congedato dall’esercito, desidera è semplicemente avere un po’ di pace – posare le armi, mettere radici da qualche parte e togliersi dalla testa i ricordi che lo tormentano. Red Deer sembra il posto perfetto per fare tutto ciò.
Quando i loro cammini si incrociano, durante il caldo weekend del Quattro Luglio, volano scintille e i due uomini scoprono che ciò di cui hanno bisogno è l’uno dell’altro.
Ma i ricordi da cui Troy sta fuggendo gli stanno con il fiato sul collo e, che lui lo voglia o meno, Dmitri è deciso a salvarlo dai demoni contro cui non aveva nemmeno realizzato di star combattendo.

Care Fenici, ho letto per voi il secondo bellissimo capitolo della serie Veterans Affairs di A.E. Wasp: Sotto Attacco è stato pubblicato il 20 agosto da Quixote Edizioni e se volete sapere che cosa ne penso continuate a leggere!

Premessa doverosa a questa recensione, è il mio interesse per tutte le storie military romance a cui appartengono anche quelle che parlano dei veterani e delle conseguenze, spesso drammatiche, che si portano dietro dai luoghi di guerra. La serie Veterans Affairs già con il primo capitolo mi aveva piacevolmente colpita, anche se la novella Spezzati era troppo corta per farmi un’idea del potenziale di questa serie. Ora, con questo libro, posso confermare che l’autrice è molto competente e attenta a ciò che scrive, e che conferisce autenticità a una bellissima storia d’amore.

Ambientata in un Colorado così ben descritto, ed evidentemente amato, da permettere al lettore di sentire il calore del sole e il profumo degli alberi, Sotto Attacco narra la storia di Troy e Dmitri, due giovani uomini che, complice la favolosa Angela, che tutti vorremmo come amica, si incontrano e capiscono di essere fatti l’uno per l’altro nel giro di pochi giorni.

Potrebbe essere una storia banale, se la Wasp non l’avesse tratteggiata con due protagonisti così veri da essere quasi perfetti. Troy è un veterano nemmeno trentenne della US Army, reparto fanteria montana, come ama ripetere. Uno che ha passato gli ultimi sette anni tra le montagne dell’Iran e dell’Afghanistan, che ha visto bambini poverissimi corrergli incontro con un sorriso, e bambini altrettanto felici di farlo indossando un giubbotto imbottito di esplosivo; che ha visto i suoi migliori amici saltare per aria su una bomba, che ha conosciuto la miseria e l’orrore della vita umana. Ma è anche un giovane uomo che ha capito cosa è il cameratismo, che ha saputo guardare con occhi pieni di meraviglia le montagne bellissime e aspre che lo circondavano, che sa ancora godere dell’amore di un cane o della serenità di un campeggio tra i boschi.

Soffre di un caso molto grave di PTSD (sindrome da stress post traumatico) ma non vuole riconoscerlo, terrorizzato dall’idea di stare male. Ha deciso di dare una svolta alla sua vita iscrivendosi all’università grazie a un programma di borse di studio proprio per i veterani, e va a vivere lì vicino, nella piccola città di Red Deer. Trova anche lavoro in un bar, e la sua vita sembra aver preso la svolta che aspettava.

È lì che incontra Dmitri, un giovane veterinario che lavora come ricercatore in una azienda farmaceutica, dopo aver abbandonato la sua idea di esercitare la professione perché spaventato dal dolore degli animali che tanto ama. Dmitri è un ragazzo che fugge dall’impegno per non dover soffrire, non lascia avvicinare praticamente nessuno nella certezza di rovinare presto qualsiasi rapporto in cui si venga a trovare.

La passione tra lui e Troy ci mette veramente poco a scoppiare, e lascia entrambi esterrefatti di fronte alla sua velocità. I sentimenti stessi appaiono altrettanto forti, ma i demoni che si portano dietro lavorano per separarli. Troy non accetta il suo malessere e rifiuta di curarsi, pur consapevole degli incubi atroci che lo tormentano e del male che può fare alle altre persone. Dmitri ricade troppo spesso nella vecchia abitudine di tenere le persone a distanza, e rischia, più di una volta di rovinare tutto… In più di una occasione, durante la lettura, mi sono chiesta “ma ce la faranno?” …

Attraverso una prosa fluente e descrittiva, la Wasp ci accompagna attraverso la vita di Troy, il suo dolore e il suo bisogno di rinascita, che parte sempre dalla necessità di chiedere aiuto. Bellissimi i personaggi secondari del romanzo, primi fra tutti Angela, amica di Dmitri, che quasi adotta Troy e Vincent, il proprietario del bar in cui lavora, che gli fa da padre, mentore e amico.

Un romanzo che insegna che se si tende una mano per chiedere, il soccorso arriverà anche dalle persone più impensate. Un’opera attenta e rispettosa dell’inferno che passano i soldati che vanno in guerra, che non risparmia al lettore descrizioni crude e dolorosissime.

Consigliato veramente a tutti, e io rimango in attesa del prossimo volume della serie, Christmas Outing, la novella che parla del coming out di Troy con la sua famiglia, che la Quixote dovrebbe far uscire proprio a Natale. Buona lettura!

#0.5  Spezzati

#1  Sotto Attacco

#1.5  Christmas Outing – inedito

#2  Paper Hearts – inedito

#2.5  Paper Roses – inedito

#3  Bronze Star – inedito

#3.5  Showtime – inedito

 

 

Romanticamente Fantasy

Avatar
x

Check Also

Recensione in anteprima: “Cambio di Linea – Serie Harrisburg Railers #1” di R.J. Scott e V.L. Locey

Buongiorno fenicette, oggi Lucia ci racconta in anteprima ...