Home » Recensione libri » Recensioni MM » Recensione: “Soltanto il tuo nome” di Mary Calmes * I guardiani degli abissi #6

Recensione: “Soltanto il tuo nome” di Mary Calmes * I guardiani degli abissi #6

 

♦ Traduzione a cura di Cinzia Labò

Dreamspinner Press, acquistabile qui ♦

trama-rfs-rosso

Malic Sunden è all’inferno, solo non letteralmente… non ancora. Come guardiano, è abituato a combattere contro i demoni e affrontare qualsiasi tipo di creatura proveniente dagli abissi, ma quest’anno deve fronteggiare una nuova e terrificante esperienza: trascorrere le vacanze di Natale insieme al suo giovanissimo ragazzo e la sua famiglia.
Ama Dylan, il suo focolare, ma i genitori del suo compagno, gli Shaw, sono tutta un’altra storia. Pensano, tra le altre cose, che Malic sia uno che si diverte a frequentare uomini più giovani. Almeno sembra piacere al loro vicino di casa, Brad. È solo apparenza, però. Quando Malic viene offerto in sacrificio a un demone che riesce a cancellare tutti i suoi ricordi tranne il nome di Dylan, ci vorranno tutte le sue capacità per sfuggire a una nuova vita in una delle dimensioni dell’inferno e fare ritorno dall’uomo che rappresenta per lui la sua casa.

recensione-rfs-rosso
Povero Malic, portato a conoscere la famiglia di Dylan per Natale, e non sta andando per nulla bene. Malic non è abituato a vivere in famiglia quindi sta sulle sue, per contro la famiglia di Dylan crede che lui non vada bene per il figlio perché troppo grande e sono convinti che sia solo una cotta passeggera. Quindi la convivenza familiare si sta rivelando “pesante”, e il non dover fare nulla non aiuta.

Così, Malic, chiede di poter sistemare il giardino, il garage, la siepe, tutti lavori di fatica per essere lontano da loro. Ed  è così che conosce Brad, il vicino di casa, che chiacchierando gli chiede se lo può aiutare con alcuni lavori in casa, visto che lui ha un braccio rotto. Il Guardiano accetta volentieri e per ricompensa non vuole soldi ma vanno a cena insieme.

Fino a quel momento Dylan non si è accorto di nulla perché preso da mille impegni familiari. Rivedere i suoi amici, con l’uscita serale di Malic, inizia a far suonare i campanelli d’allarme, e la sua possessività inizia a farsi sentire.

Dopo la cena, Brad invita Malic a casa per un dopo cena hot, ma il Guardiano rifiuta, dicendo di essere fidanzato, così si salutano.

Appena rientrato a casa, Malic ha una discussione pacata con i genitori di D., si spiegheranno e inizieranno così ad accettarsi a vicenda, poiché, dopo la litigata, i genitori hanno capito che Malic è l’uomo giusto per il figlio. Tutto sembra andare per il meglio, fino a quando una telefonata di aiuto da parte di Brad non mette Malic in un vortice demoniaco… si risveglia in un posto ignoto a fianco di un uomo che lo chiama Dylan e amore, e lui non ricorda più niente.

Man mano che passano i minuti, e lo sconosciuto lo tratta come fossero una coppia, ma con un certo timore, Malic si rende conto che non si chiama Dylan, che non conosce l’uomo al suo fianco e che dove si trova non è casa sua, quindi aggredisce l’uomo chiedendogli spiegazioni e… si ritrova nel soggiorno di Brad, riesce a scappare e chiama in aiuto gli altri Guardiani: hanno un demone da affrontare.

In questa novella si affronta il tema dell’amore familiare, del ritrovarsi tutti insieme e condividere l’affetto gli uni con gli altri. Il non essere abituato a vivere tutto ciò, per Malic è impegnativo, infatti, lui è rimasto orfano a dieci anni ed è passato attraverso varie famiglie affidatarie. L’unica vera famiglia da lui conosciuta sono i vari Guardiani, ma abituati a combattere il male non hanno tempo per le affettuosità. Sarà l’amore di Dylan, con l’aiuto involontario di Brad, a far capire alcune cosette al nostro testardo Guardiano.

Fiamme-Sensualità-Medio NUOVA

Asce-voto-1

Recensione: Tayla

Editing: Gioggi

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS