Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie TV – What If – 01×09

Recensione Serie TV – What If – 01×09

Progetto grafico a cura di Vita Firenze

 

“E se… l’Osservatore avesse infranto il suo giuramento?”

Bentornate Fenici!

Eccoci al finale di stagione della prima serie animata targata Marvel  ̶  la quarta  canonica  ̶  in onda su Disney Plus.

L’inizio della puntata riprende la scena d’apertura di Capitan America: The Winter Soldier, solo che al posto di Steve troviamo Peggy come Capitan Carter. Mentre è impegnata a scontrarsi con Batroc, arriva Uatu che le dice di essere stata “scelta”. Stessa cosa succede per Star-Lord T’Challa, Killmonger e Party Thor. Vediamo anche il reclutamento di Gamora che sembra trovarsi su Nidavellir insieme a Tony (n.b. episodio mancante in quanto posticipato alla seconda stagione).

Man mano che Uatu li preleva dalle proprie realtà, vediamo i finali delle puntate di ognuno (come avevo già previsto).

Li ha riuniti per farli diventare i Guardiani del Multiverso e la loro missione sarà sconfiggere Ultron-Visione.

Per annientare un essere avanzato come Ultron, bisognerà dividerlo dalle Gemme dell’Infinito e la prima sarà la Gemma dell’Anima.

È una lotta senza esclusione di colpi, Supreme Doctor Strange aumenta le capacità dei suoi compagni usando la magia e dotandoli di armature psichiche. I Guardiani riescono a prendere la Gemma e Strange seppellisce Ultron-Visione sotto una montagna di  zombie proveniente dall’universo della quinta puntata. Viene anche usata la Gemma del Tempo ma Ultron-Visione non ha fatto i conti con la Gemma di Strange.

Più universi più Gemme.

Quando sembra che sia stato sconfitto, Ultron ritorna in vita. La spiegazione è logica: possono aver distrutto le Gemme ma non sono le vere Gemme, quelle appartenenti a quell’universo.

Il colpo di genio per eliminare definitivamente Ultron-Visione è la freccia USB su cui è caricato il virus Zola. Questi prende possesso del corpo dell’androide e lo mette KO, tuttavia Killmonger tradisce i Guardiani del Multiverso impossessandosi delle Gemme dell’Infinito.

L’Hydra non muore mai. Muta.

Inizia uno scontro tra Zola e Killmonger e i due, per evirate che facciano danni, vengono rinchiusi in una Dimensione Specchio con Supreme Doctor Strange che dovrà fare loro da guardiano.

Tutti ritornano alle proprie realtà, mentre Vedova Nera, che non aveva nessuna intenzione di ritornare nel suo mondo distrutto, viene mandata da Uatu nella realtà del terzo episodio, che aveva perso la sua Vedova. Alla fine Uatu continuerà a osservare il multiverso, ora che sa che esistono i Guardiani.

Nella scena post credits, Capitan Carter è di nuovo sulla Lemurian Star, alle prese con Batroc e lo stende senza troppe difficoltà. Insieme alla Vedova Nera del suo universo, raggiunge un container dove trova l’Hydra Stomper: dentro c’è Steve Rogers.

 

Considerazioni

Da dove posso iniziare?

Forse sono di parte, ma a me la serie è piaciuta molto. Ci ha dato modo di scoprire realtà diverse, vedere i personaggi che conosciamo in altri contesti come se la sarebbero cavata se…

Ogni nuova versione sarebbe perfetta anche nella linea temporale principale, ma qui parliamo di multiverso, che vedremo nel prossimo Spiderman e in Doctor Strange: Multiverse of Madness.

Animazione spettacolare, battaglie coreografate al meglio, un paio di episodi non al top ma tutto sommato una serie diversa e godibilissima.

Se come me amate sapere tutto dell’universo Marvel, questa è la serie che fa per voi.

Alla prossima!

Un saluto dalla vostra Mal

 

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Francesca

Lascia un Commento