Home » Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip » Recensione Serie TV: Watchmen 1×08 “A god walks into”

Recensione Serie TV: Watchmen 1×08 “A god walks into”

An Almost Religious Awe

Fenici che dire, aspettavo questo episodio dall’inizio.

Spero di non essere l’unica che si chiedeva il perché Adrian vivesse in un altro pianeta. All’inizio pensavo fosse il Dottor Manhattan, però vederlo sacrificare tutte quelle persone per provare a fuggire, mi aveva fatto sorgere dei dubbi.

In questo episodio scopriamo la vera identità del Dottor Manhattan e l’inizio di questa storia.

Per fortuna: iniziavo a perdermi e avevo più domande che risposte.

Non vi spoilero niente se vi dico che Calvin è il Dottor Manhattan, l’avete visto anche voi nell’episodio precedente, ma come è avvenuto e il perché non si ricordi niente viene ampiamente spiegato in questo.

Ci viene mostrato come nasce Europa, il pianeta dove si trova Adrian, e il perché lui si trovi lì.

La cosa dolce è stato scoprire perché gli uomini e le donne che vivono su quel pianeta hanno tutti lo stesso aspetto.

Mi piace pensare che se sei buono con i bambini loro ti ricordino con affetto.

In questo episodio scopriamo che il Dottor Manhattan in realtà si chiamava Jon da bambino, era tedesco, sua madre era morta e il padre era ebreo; si recarono in Inghilterra per fuggire negli Stati Uniti.

È stato strano scoprire le sue origini umane, ma non è dato ancora sapere come sia diventato così.

Scopriamo che per lui il tempo è relativo, si può trovare in più posti nello stesso momento e in periodi diversi, però non è difficile seguire gli eventi e il loro sviluppo.

Interessante è vedere il primo incontro di Angela con Jon, in un bar in Vietnam, e come la loro storia sia iniziata.

Adrian come personaggio mi incuriosiva molto, dava l’impressione nei primi episodi che fosse una vittima, invece scopriamo che gli eventi che poi hanno portato alla morte dei suoi genitori, sono colpa sua.

È un episodio da vedere, anche più volte, perché ci dà le risposte che cerchiamo, ma soprattutto ci fa vedere che certe cose sono inevitabili: puoi cambiare gli eventi, modificare le situazioni, ma il risultato non cambia.

Buona visione, fatemi sapere se anche a voi è piaciuto, ci sentiamo per il finale di stagione.

Teresa

Teresa

Lascia un Commento