Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie Tv: Two weeks to live – 1×01-02-03

Recensione Serie Tv: Two weeks to live – 1×01-02-03

Progetto grafico a cura di Maria Grazia

Ciao a tutti, amanti delle serie TV!

Ve lo dirò fuori dai denti, con fantozziana genuinità: per me è una cagata pazzesca!

Negli anni di serial e film che non hanno riscontrato il mio favore ne ho visti a iosa… ma una bruttura come Two weeks to live è balzata in sole tre puntate in cima alla mia personale classifica delle schifezze cosmiche.

E dire che le premesse sembravano buone.

Kim è una ragazzina disagiata e disadattata… a sei anni assiste all’assassinio del padre… a seguito di tale luttuoso evento, la madre decide di trasferirsi in un remoto posto di campagna e di crescere la figlia come una troglodita. Per non lasciarla però del tutto ignorante le insegna a sparare e a pestare la gente.

Una volta cresciuta, Kim si mette in viaggio per cercare l’assassino di suo padre con l’intento di vendicarlo.

Peccato che sulla sua strada trovi due cretini più trogloditi di lei, nonostante vivano nel mondo civilizzato, che per scherzo le fanno credere che la fine del mondo è vicina…

In questa fiction faccio fatica a riconoscere l’interprete della stupenda Arya Stark… non è colpa della Williams, lei cerca di fare del suo meglio visto e considerato il ruolo che le è stato assegnato. Peccato che il prodotto complessivo non sia granché.

Le scene in cui i personaggi intavolano dialoghi che si presume essere seri, vengono rovinate da momenti di british humour che ho trovato solo irritanti. Il classico umorismo inglese non è per tutti e va sapientemente utilizzato… può portare a risultati geniali come in After Life o a indicibili porcherie come in questo caso.

Peccato, perché i momenti di azione non sono noiosi e risulterebbero anche godibili se non volessero fare il verso a Kill Bill. E certe peripezie te le puoi permettere solo se ti chiami Tarantino.

Questa prima stagione è composta da sei puntate di soli venticinque minuti l’una… a scapito del poco piacere per gli occhi, sono curiosa di vedere come finirà.

Alla prossima

Serena Oro

Serena Oro
Lilian Gold

Lascia un Commento