Home » Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip » Recensione Serie Tv: Trigonometry – Stagione 1 – Episodio 2

Recensione Serie Tv: Trigonometry – Stagione 1 – Episodio 2

Trigonometry

Progetto grafico a cura di Francesca Poggi

Recensione con spoiler

Care Fenici,

avete mai vissuto quella particolare situazione in cui ci sono delle rivelazioni importanti, delle verità, che dovreste condividere ma vi sentite in imbarazzo e così le ignorate, ma si appesantiscono, tanto da dare l’impressione che in mezzo alla stanza ci sia un elefante che tutti cercano di schivare?

Ecco, il secondo episodio di Trigonometry parla proprio di questo.

Ray, Kieran e Gemma, dopo la serata in discoteca, hanno capito di piacersi ma non vogliono parlarne, anzi Kieran, in verità, cerca di accennare al discorso ma viene immediatamente bloccato da Gemma che nega l’evidenza. Il bistrot non si sta avviando bene e ogni giorno sorgono nuove complicazioni, purtroppo durante una di queste il padre di Gemma le fa visita, e non è un uomo apparentemente molto cordiale. L’uomo non nasconde il fatto che avrebbe preferito vedere la figlia sistemata e sposata, ma la donna lo ferma e i due non si salutano benissimo. Nel frattempo arriva Ray, che ha perso il suo lavoro a causa di un attacco di panico, dato che prevedeva fare foto in acqua totalmente sommersa. Le due donne hanno un’ottima intesa e sarà Gemma a confidarle di avere un rapporto burrascoso con il padre, a causa della morte della madre e di un flirt con una compagna di classe quando era ragazzina.

Mentre Ray e Gemma si avvicinano molto, ma non succede assolutamente niente di sessuale – mortacci loro – Kieran è fuori a correre quando sente il grido di aiuto di una donna e, ovviamente, le presta soccorso ma questo gli impedisce di riposare in vista del turno. L’uomo, stanco, alla proposta di darsi malato viene convinto da Gemma ad andare a lavoro e, purtroppo, durante la notte lui e il collega vengono derubati e accoltellati. Kieran viene ricoverato ed è incosciente e Gemma è disperata, fortunatamente c’è Ray che si preoccupa del cibo, dei vestiti e di aprire il ristorantino.

Kieran si risveglia e la prima persona che vede è Ray, e successivamente, mentre sta facendo degli esercizi con Gemma, entrambi ammettono il loro interesse per la nuova coinquilina. Sarà proprio Ray, incaricata da Kieran, a preparare candele e anello per permettere all’uomo di fare la sua proposta di matrimonio, che viene accettata in modo molto romantico e, anche, alternativo. Insomma i tre si stanno avvicinando sempre di più e il gioco degli sguardi è sempre più conturbante, spero solo non manchi tanto al fatidico bacio.

Sinceramente non ho cambiato opinione su questa serie, mi piace molto perché è realistica, semplice e complessa, come la vita. Apprezzo la semplicità di Gemma, il coraggio di Kieran e la forza di Ray. Insomma è assolutamente consigliata, anche se spero che la parte erotica si sbrighi ad arrivare. Il popolo ha fame!

 

DarkSide

DarkSide

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione Film: Non sposate le mie figlie!

Paese di produzione: Francia Anno di uscita: 2014 ...