Home / Senza categoria / Recensione serie TV: The Resident – 3 X 01- “From The Ashes”

Recensione serie TV: The Resident – 3 X 01- “From The Ashes”

The Residente 3 “From The Ashes”

Ciao fenici, ci siamo, la pausa estiva sta terminando e il primo telefilm che attendevo con ansia è stato trasmesso il 24 settembre in America.
Alla fine della seconda stagione (che se state leggendo queste righe avete già visto) Conrad e Nic (finalmente!) sono tornati assieme e stanno progettando di convivere, ma che finale di stagione sarebbe stato se non ci fossero stati problemi? Ed eccoci alla situazione che ci ha fatto stare in ansia per tre lunghi mesi: il padre e la sorella di Nic, entrambi operati per un trapianto di rene (il padre lo donava alla figlia) hanno avuto una complicazione, inevitabile che uno dei due muoia, ma … chi sarà?

Ora ve lo dico, ma se non amate gli spoiler non andate oltre queste righe.

La puntata inizia con Nic che parla con la sorella in un campo di fiori, entrambe ricordano i bei momenti trascorsi col padre durante la loro infanzia, ho tirato un sospiro di sollievo, infondo conoscevamo poco l’uomo, pensare che fosse morto lui, mi sembrava fosse quasi giusto; l’immagine si allarga e in lontananza si nota Conrad vicino a un uomo anziano che stringe un’urna. (ma come! Hanno fatto morire la sorella??? Quanto mi dispiace! Non è stato un personaggio che ho amato molto, era scostante e con un carattere a dir poco problematico, ma a mio parere non meritava un’uscita di scena così drastica, anche se la sua morte secondo me, sarà il filo conduttore della terza stagione).
Nic ancora frastornata dagli avvenimenti, benché sia passato un mese dal lutto, continua a non andare al lavoro, non riesce a entrare nell’ospedale in cui sua sorella è morta, si sente responsabile degli avvenimenti in quanto forte sostenitrice dell’operazione.

Riesce solo ad accompagnare il padre all’esterno dell’ospedale per le visite di controllo. Durante una di queste, il suo uomo si trova nella struttura e avviene l’impensabile … un’esplosione a seguito della quale rimane ferito e, sembra anche in modo grave!
Panico! Ma poi ho pensato che no, lui non può morire, i personaggi principali non muoiono mai! Mi sono ricordata di Game of Thrones e questa mia certezza ha vacillato.
La nostra Nic, non può più nascondersi, entra in ospedale per dare una mano con i soccorsi.

Tranne Conrad altri due rimangono feriti, è proprio durante l’intervento per salvare uno di questi che facciamo la conoscenza di un nuovo personaggio (il bellissimo Morris Chestnut già visto nella serie tv Rosewood), il neurochirurgo (assunto dalla Red Rock montain medical con l’unico intento di risollevare le finanze ospedaliere) Barret Caine.

Che ruolo avrà? Come sarà? Sicuramente un ottimo dottore ma è ancora troppo presto per capire se si unirà alla squadra di Conrad o se penserà soltanto a fare soldi. Non ci resta che aspettare i prossimi episodi di questa serie che spero sia bellissima come le precedenti.
Alla prossima!

Fulvia Elia

Avatar
x

Check Also

Out

Recensione Serie Tv: When hope calls – 1×03 – “Out of the past”

In questa terza puntata il passato si affaccia ...