Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione serie Tv: The Passage – S1e05 – “Come sfuggirai alla fine del mondo?”

Recensione serie Tv: The Passage – S1e05 – “Come sfuggirai alla fine del mondo?”

The Passage – S1e05 – “Come sfuggirai alla fine del mondo?”

The Passage – S1e05 – “Come sfuggirai alla fine del mondo?”

Progetto grafico a cura di Astrea Lux

 

Siamo giunti a metà stagione di The Passage e le cose si fanno sempre più interessanti.

Fortunatamente, in questo episodio c’è la risposta alla domanda che mi ha perseguitata per tutta la settimana: Jonas Lear diventerà un Vamp-virale?

Se come me avete un debole per il Dottore e vi siete torturati per conoscere il suo destino, la risposta alla domanda è… no, non si trasformerà.

Nel frattempo per precauzione è stato rinchiuso nel livello 4B insieme ai virali.

Alla struttura del Progetto Noah, arriva il Direttore Horace Guilder, che ordina a Richards di portarlo da Sykes. Mentre lei chiede l’interruzione immediata degli esperimenti e l’esecuzione di tutti i soggetti, tranne Amy, Horace la informa che ha intenzione di trasformare il Progetto in un programma di armi speciali, in particolare vorrebbe sfruttare Amy per la sua telepatia.

Come se non bastasse, il Dottor Pet, che assiste alla riunione, propone una sua idea: il controllo dei virali tramite connessione mentale; l’idea viene appoggiata da Horace. Solo io ho bruttissimi presentimenti?

A pranzo, Brad ripete a Amy il loro piano di fuga e lei inizia a mostrare la sua dote telepatica. Purtroppo la loro discussione viene interrotta dall’arrivo di Richards che porta via Brad, mentre Amy va a parlare con Horace.

Da qualche altra parte nella struttura, Wolgast incosciente e legato ad una sedia inizia una conversazione telepatica con Anthony Carter in cui viene informato delle reali intenzioni di Horace.

All’incontro si unisce la Dottoressa Sykes e Horace inizia a fare domande sulle sue attività quotidiane e sui rapporti con gli altri, in particolare con Carter. Amy inizia a leggergli la mente e quando Horace se ne accorge, lei nega la sua abilità. Sykes interviene mettendo fine all’incontro, mentre si allontana con Amy, spegne il dispositivo di tracciamento che le hanno inserito appena arrivata e le offre una via di fuga con Brad.

Mi sono sempre chiesta perché Tim, il migliore amico di Jonas, nonché paziente zero-vampiro, non abbia mai tentato di parlargli telepaticamente in questi anni di prigionia. La risposta l’ho trovata nei loro ricordi.

Sapevamo già il motivo che ha spinto i due amici a cercare una cura a tutte le malattie: Elizabeth, la moglie di Jonas. In questa puntata scopriamo che, nonostante i loro tentativi, la malattia di Elizabeth è progredita inesorabilmente, ma anche che non hanno mai provato su di lei il siero vampirizzante.

Mentre è rinchiuso in una cella del livello 4B, Jonas viene contattato per la prima volta da Tim e gli offre la possibilità di far tornare Elizabeth e liberarla dalla sua prigione mentale. Jonas rifiuta, ma ovviamente Fanning non la prende bene e gli rivela che una sera lui e Elizabeth sono stati insieme. Tentativo di ferirlo destinato a fallire, perché Jonas era già a conoscenza del tradimento. Ma sappiamo che Tim non è tipo da rinunciare facilmente, quindi perché non infierire con un ultimo colpo di grazia? Ordina così a Grey, l’umano che ha reso suo schiavo, di andare da Elizabeth e iniettarle una dose del suo sangue.

Nel frattempo, il Dottor Pet gioca col fuoco. Portando avanti la sua idea di controllare i virali, sceglie David Winston come cavia. Il primo tentativo è un successo, infatti Pet riesce a ordinargli di fare diverse cose. Peccato non si renda conto che non è lui al comando ma Winston. Dopo un solo tentativo andato bene, chiama Horace per mostrargli i suoi risultati, ma questa volta l’esperimento fallisce e Pet fa la figura del damerino.

Più tardi ci riprova da solo, ma Wiston lo anticipa, mettendosi in comunicazione telepatica con lui. Ingenuamente, Pet gli ha appena servito la fuga su di un piatto, ma il Vampiro non ha fretta di scappare. Infatti, una volta libero dalle restrizioni, inizia una caccia al topo con il povero, ma neanche tanto, Pet che cerca inutilmente di salvarsi. La sua morte avviene poco dopo davanti a Jonas.

Con il primo virale a piede libero finisce questo episodio di The Passage. Riusciranno a eliminarlo prima che liberi gli altri?

La fine del mondo è molto vicina. Siete pronti ad affrontarla?

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS