Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione serie Tv: The Magicians S3xE12 “The fillorian candidate”

Recensione serie Tv: The Magicians S3xE12 “The fillorian candidate”

 

progetto grafico Vita

Ci siamo gente, abbiamo oltrepassato le porte della vigilia dell’episodio finale. Come sempre un’altra splendida stagione coronata da drammatici e divertenti episodi.

Ricapitoliamo la situazione: abbiamo 6 chiavi di 7, Eliot e Margo sono stati spodestati e Tick ha preso il controllo di Fillory, Josh è tornato con noi insieme a Marina e Penny della dimensione 23, l’altro Penny è sepolto nella biblioteca dei morti, Julia ha salvato le fate e ha sviluppato sempre di più i suoi poteri divini. Ci siamo?

La chiave mancante, la sesta, si trova nella dimensione fatata e le fate non ci pensano neanche a cederla senza qualcosa di prezioso in cambio. Margo, Eliot e Fen vanno a trovare Fray, la loro ex figlia, nella taverna di animali parlanti dove lavora, sperando che dia loro qualche informazione in più per trattare con le fate. A quanto pare le nostre pallide e fatate nemiche non possono concepire se non sulla Terra o su Fillory. Fray chiede al finto padre la sua benedizione per la relazione tra lei e un orso parlante, diventato molto amico di Margo, e la ottiene.

La proposta fatta alla Regina delle fate è chiara: la chiave in cambio di un posto perenne per Fillory dove poter figliare e vivere in pace; la risposta è positiva ma si concreterà solo nel momento in cui Eliot o Margo riavranno la corona.

Il popolo convince Tick a indire le elezioni per la corona di Fillory ed inizia una spietata campagna elettorale piena di promesse inutili. Le due fazioni, ossia Tick contro Eliot, sono in forma e si colpiscono a spada tratta a suon di promesse. Addirittura Julia ripristina la foresta che aveva bruciato, ma Eliot perde … e anche Tick. A vincere è Margo, perché viene votata da tutti gli animali parlanti, sperando che renda legale l’unione tra costoro e un umano. Tutti giurano fedeltà alla nuova grande Regina Margo, anche Tick a cui viene dato un ruolo nel governo, seppur sorvegliato 24 ore su 24. Come promesso le fate vengono accolte e viene offerto alla loro regina un posto nel gabinetto reale, in cambio i nostri ottengono la chiave e un omaggio oculare per Margo.

Abbiamo tutte e 7 le chiavi.

Sulla Terra Kady fa fatica ad accettare il nuovo Penny, mentre Julia acquisisce l’abilità di percepire le emozioni altrui.

Le 7 chiavi, per far tornare la magia, devono aprire una porta nel Castello posto ai confini della Terra, ma stando alle parole del Quentin Bestia della dimensione 23, oltre alla magia ci sarà un mostro tremendo. Come fare a capirci qualcosa? Niente paura basta contattare una divinità. Facile eh …

A Kady viene la brillante idea di trovare e interrogare Reynard, il dio stupratore, rimasto senza poteri poiché sono stati donati a Julia dalla dea Persefone. Reynard vive come un barbone umano guardando la tv e lavorando come fattorino delle pizze, appena scorge Julia, Kady e Penny cerca di ucciderli ma Julia lo blocca e lo disarma. Dentro la pistola trova il famoso proiettile in grado di uccidere un dio, che le tornerà utile per quello che troveranno nel castello, ossia i mostri prima delle divinità.

Alice, che stronza era e stronza resta, chiedendo informazioni alla Biblioteca sul Castello posto oltre i confini della Terra ha accettato, senza tanti tentennamenti, un Sifone che serve per deviare il controllo della magia alla Biblioteca. Per farlo funzionare sono necessari i poteri di Julia, anche presi con la forza. Penny 23 la spia e riferisce tutto a Julia e Quentin, il quale chiede spiegazioni ad Alice facendosi consegnare l’oggetto. Alice, però, gli rammenta che, un volta tornata la magia, il padre di Quentin probabilmente morirà a causa del tumore di origine magica che aveva.

Nell’ultima scena Quentin affronta il padre raccontandogli cosa succederà una volta tornata la magia.

Sinceramente ho notato un grosso miglioramento in Quentin, non è più il ragazzino sfigato e depresso delle prime due stagioni, anzi comincia ad essere pure figo, soprattutto vestito di nero e con il codino.

Siete in defibrillazione per l’ultima puntata? Io si, tanto! Ma sono anche triste perché dovremo aspettare mesi e mesi per la quarta stagione, se la faranno poi.

Recensione a cura di

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS

StaffRFS