Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione serie Tv: The last Kingdom – S3e02 – “Fatture e Sacrilegi”

Recensione serie Tv: The last Kingdom – S3e02 – “Fatture e Sacrilegi”

The last Kingdom – S3e02 – “Fatture e Sacrilegi”

The last Kingdom - S3e02 - "Fatture e Sacrilegi"

Progetto grafico a cura di Marina Alesse

Destiny is all!!

Sempre e comunque il destino è tutto: questo è il motto che accompagna Uthred nella sua vita, e in questa puntata ancora di più.

Ethealword, nipote di Alfred, non ha mai accettato di non poter regnare sull’Inghilterra e ora che la fine di suo zio è vicina decide di indebolire il suo esercito mettendogli contro Uthred il quale, essendo sempre stato una testa calda, non ci impiega molto a cadere nella trappola innescata dal principino e litigare in maniera definitiva con il re. Lo lascia quindi senza capo delle armate e parte dell’esercito, per partire alla ricerca del cugino Ragnar (figlio di Ragnar) e unirsi all’esercito pagano per muovere guerra a re Alfred.

Durante il viaggio, Uthred si ammala e tra i soldati del seguito si fa sempre più insistente l’idea che la maledizione lanciata da Skade stia facendo effetto: nel giro di poco tempo il loro signore ha perso l’amata moglie Gisela, il suo ruolo di leader alla corte di re Alfred, cadendo in disgrazia, e ora giace moribondo su un carro di fortuna diretto all’accampamento del cugino, dove solo la sua ex compagna e amica d’infanzia Brida sarà in grado di salvarlo interrompendo il fluido negativo lanciato dalla strega.

Finalmente tornato in forze, Uthred si allea con Ragnar riprendendo il suo ruolo in seno alla famiglia vichinga e decidendo di spodestare Alfred nell’immediato futuro.

Se uno si sofferma un attimo a pensare, direbbe che Uthred sia un disertore, una persona senza cuore, orgogliosa, che non si abbassa a compromessi per il bene della sua nazione. Ma ci siamo dimenticati di quanto Alfred, nelle scorse stagioni, abbia obbligato il giovane Lord a mettersi al suo servizio con minacce velate? Perciò sono più che felice che Uthred sia tornato ad essere quello che è sempre stato nell’anima, benché battezzato: un pagano.

Bellissima puntata, peccato che non ci sia la possibilità di vedere on line tutte le puntate assieme, perché questa serie si apprezzerebbe maggiormente con una full immersion.

Alla prossima

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS

StaffRFS