Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie tv: The Good Fight 3×10 “The One About the End of the World”

Recensione Serie tv: The Good Fight 3×10 “The One About the End of the World”

Tutti in piedi, Fenici!
Finale di stagione che riporta la serie ai suoi tempi d’oro e che chiude degnamente tutte le questioni lasciate in sospeso.

Julius è stato nominato Giudice, e saluta lo studio occupandosi di un’ultima causa: quella in cui Blum rappresenta ex clienti scontenti di Reddick Boseman e Lockart.
Roland è stato radiato, ma non intende lasciar perdere, vuole distruggere gli avvocati che lo hanno rovinato e, come suo solito, lo fa con uno stile impeccabile; quell’uomo è pazzo, non ha alcun freno morale e lo adoro!


Lucca, intanto, è in lizza per la posizione di socio contro Rosalyn, una collega “in vantaggio perchè più nera di lei”, e Marissa e Jay indagano sulla donna del gruppo Anti-Trump che ha minacciato Diane, di fatto facendola incattivire.

Il processo contro lo studio è intrattenimento puro, con un giudice troppo idiota per capire termini legali che viene rabbonito con cartoni animati e suoni che lo fanno eccitare, mentre Blum porta in aula un gruppo di attori pagati per fare i versi classici delle sitcom, in modo da influenzare le sue decisioni.
Spettacolare! E neanche vi dico chi è la guest star di oggi. -occhi a cuore-


Diane cerca di convincere Maia a tornare da loro, promettendole il posto di socia lasciato da Julius, ma nonostante alla fine perda il processo con Blum, la ragazza decide di rimanere con quell’uomo folle, e insieme partono, sembra per Washington DC.
Quella grandissima BIP di Rachelle pare mantenere la promessa di farla pagare a Diane, perché l’episodio si chiude con la SWAT che sta per irrompere nella camera da letto di casa McVeigh-Lockart.

Il cliffanger sul finale di stagione! Se Kurt muore giuro che faccio una rivolta.
In ogni caso, veramente un bellissimo episodio, come non ne vedevo da tempo; anche il fastidiosissimo cartone animato mi è scivolato addosso, stavolta, presa com’ero dalle follie del processo.
Come dicevo in apertura, tutte le storie hanno avuto una loro conclusione, in particolare quella di Maia, che a quanto pare lascerà la serie.
Le speculazioni si sprecano: Kurt reagisce alla SWAT e viene ucciso? Diane impazzisce di rabbia e passa tutta la prossima stagione a combattere per lui? Maia tornerà per sostenere quella che nonostante tutto è comunque la sua madrina?
Follia. Adoro.

Teresa

Teresa
x

Check Also

Recensione Serie Tv: La cattedrale del mare – 1×05-06 – “Non siamo come loro”-“Segreti”

Salve Fenici! Barcellona è ancora alle prese con ...