Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie TV: The flash 4×10 “The Trial Of The Flash”

Recensione Serie TV: The flash 4×10 “The Trial Of The Flash”

A quanto pare il piano del Pensatore sta continuando senza problemi.

DeVoe, insiste nel ribadire che quanto da lui orchestrato non può essere fermato.

Una volta riuscito a prendere possesso del corpo di Dominic o meglio, a trasferire la sua coscienza nel suo corpo, ha acquisito anche i poteri telepatici di quest’ultimo.

Barry viene incriminato per omicidio e messo sotto processo.

Joe e Ralph tentano di raccogliere le prove per Cecile (il suo avvocato), che la aiutino a scagionare il ragazzo, ma non riescono a trovare niente.

“Il Pensatore” sembra essere sempre un passo avanti, ha organizzato il suo omicidio in modo perfetto, tanto che le prove che accusano Barry, sembrano essere inconfutabili.

Mi ha sorpreso anche il piano per spiegare l’entrata in scena di Dominc.

Iris e il resto del team cercano di convincere Barry a giocare l’unica carta a suo favore: dire al mondo che lui è Flash. Il nostro eroe però non è d’accordo, vuole rispettare la legge, anche se è innocente.

Il ricordo del padre, e di come lui abbia accettato la condanna nonostante fosse ingiusta, lo ispira a percorrere la stessa strada.

Intanto Caitlin, Harry e Cisco devono affrontare quella che sembra essere una grande minaccia per tutta la città. Un uomo soprannominato “Fallout”.

 

Fallout fino a un attimo prima non sapeva di possedere dei poteri né tanto meno “poteri radioattivi”, tanto da diventare una minaccia per l’intera città.

Caitlin, Harry e Cisco cercano di fermarlo, ma è solo grazie all’intervento di Flash e Vibe che la situazione non precipita.

Flash infatti crea un vuoto d’aria e Vibe aprendo un portale spedisce l’esplosione radioattiva su una delle tante terre del multiverso che al momento è deserta.

E così l’ultima parte sembra quasi una presa in giro, infatti nello stesso momento abbiamo Barry in tribunale che viene condannato all’ergastolo e il capitano Singh che ringrazia il Velocista Scarlatto consegnandogli un’onorificenza durante una conferenza stampa.

Infine vediamo il nostro Barry che si ritrova nella stessa cella in cui era stato rinchiuso il padre.

Mi piace. Mi piace. Mi piace. Finalmente la serie dimostra di essere solida e coerente. Carino il tocco del processo, che immagino si sia ispirato ad altre serie (Law & Order, Chicago Justice e tante altre); ma anche l’azione e il divertimento non sono mancate!

A dirvela tutta, ho riso parecchio durante questo episodio, tutte quelle sequenze e scene in cui vediamo l’accusa procedere con le prove contro Barry e soprattutto il momento in cui Marlize (moglie di DeVoe) viene chiamata a testimoniare e inizia a piangere e anche la giuria con lei.

Bella anche la scena in cui Ralph cerca di far ragionare Joe facendogli capire, che cercare di salvare Barry attraverso altre vie, non proprio legali non sia una mossa intelligente, non tanto per Barry, ma per se stesso.

Questo duo Joe/Ralph impegnato nelle indagini mi è piaciuto molto. Speriamo di vederne altre di scene così.

 

Recensione a cura di:

Editing a cura di:

 

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS