Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie Tv: The Boys -2×06- “La verità”

Recensione Serie Tv: The Boys -2×06- “La verità”

The Boys 2x06 “La verità”

Progetto grafico a cura di Maria Grazia

Cosa mancava a The Boys, Fenici? Ma i nazisti, è ovvio!

Cerchiamo di andare con ordine: Patriota è pazzo e sta con Stormfront, che è pazza e pare abbia almeno 60 anni, Queen Maeve trama contro di lui per fare in modo che la smetta di darle il tormento sulla sua sessualità, A-Train è stato estromesso dai Sette, Abisso è in una setta (scusate il gioco di parole) Darknoir c’è ma non si vede e Starlight aiuta i Boys contro i Super.

Adesso procediamo!The boys 2x06 rfs1

Starlight aveva visto nella roulotte di Stormfront delle mail relative a una struttura psichiatrica. Il gruppo decide quindi di infiltrarsi per scoprire cosa accade all’interno, ma succede un finimondo!

L’ospedale è pieno di persone a cui è stato iniettato il composto V da adulte, e sono tutte drammaticamente instabili; veniamo a sapere dall’uomo cerino, il tizio qui sopra che si chiama tipo Torcia, o Zippo, o Bic, non mi ricordo, che la Vought sta cercando di sintetizzare una formula per trasformare a piacimento chiunque, ma al momento i risultati sono disastrosi. Solo i neonati, infatti, sono in grado di assimilare correttamente la sostanza; il problema è che hanno bisogno di una vita (battutaccia) per crescere e diventare utili all’azienda.

Stormfront in tutto ciò non è coinvolta, di più! Da come si comporta sembra essere a capo di tutto.

Tornando un attimo al Super ragazzo che brucia le cose (e la gente), la grande rivelazione è che lui era uno dei Sette, infiltrato per il gruppo dei Boys, che però a un certo punto ha dato fuoco a un gruppo di bambini per colpa di Frenchie, che non l’ha controllato a dovere.

Bel casino, eh?

Scopriamo che Zippo ha ricevuto informazioni errate, in quella stanza “non doveva esserci nessuno”, e il povero Frenchie si era allontanato per soccorrere un amico in fin di vita, ma i sensi di colpa divorano i due da anni, ormai.

Il ragazzo incendiario si unisce ai Boys quando si tratta di mettersi in salvo dalla rivolta scoppiata nella struttura psichiatrica, e alla fine fugge con loro.

Vogliamo parlare della mega bomba dell’episodio?

Stormfront è una nazista.

Sì ok, è razzista, omofoba e molto stronza, ma io intendo nazista proprio, tipo ho cenato con Hitler e limonato dei gerarchi! È stato suo marito, il visionario psicopatico razzista fondatore della Vought a darle il composto V, che le ha donato oltre ai poteri un’incredibile longevità.

Visto che tutti quelli che amava sono morti, ossia i nazisti, suo marito e la sua anziana figlia, ha pensato bene che Patriota fosse la migliore opzione per non soffrire ulteriormente.

E lui? Gli va benissimo.The boys 2x06 rfs 2

Vomito.

Che posso dire… un caos pazzesco e glorioso! Un vero macello, uno splendido disastro!

Butcher e Starlight, che legano prendendo in giro Hughie, sono fantastici, e il nuovo Super pentito mi piace da impazzire: è un personaggio che da subito viene caratterizzato a 360 gradi e chi lo interpreta riesce a dargli le giuste sfumature di minaccia e vulnerabilità.

Fin dall’inizio del suo racconto ho avuto il sospetto che sia stato proprio Patriota a ingannarlo, facendogli bruciare una stanza piena di bambini, e a proposito del leader dei Sette, per quanto sembri legato a Stormfront, secondo me qualcosa lo tiene a distanza. Quando lei gli ha raccontato del suo passato, lui aveva un’aria stupita e curiosa, ma anche quell’espressione folle che gli viene quando sta per uccidere qualcuno.

Mancano solo due episodi alla fine e abbiamo una Super pazza in fuga che ha il potere di schiacciare le cose (e la gente), una nazista centenaria e tanto, tantissimo casino da risolvere!

Vi prego, il finale aperto no. No!

Fulvia Elia

Fulvia Elia

Lascia un Commento