Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie TV: The Almighty Johnsons

Recensione Serie TV: The Almighty Johnsons

Cari Fenici, secondo voi perché è comparso sul vostro schermo un testo che vi invita a vedere una serie Neozelandese iniziata nel 2011 e conclusa nel 2013, inedita in Italia?

Perché è una delle serie più belle che abbia mai visto in vita mia, ecco perché!

È una comedy, è un drama, è un fantasy: fa piegare dal ridere, è sovrannaturale e sa essere incredibilmente profonda.

Avete presente quando scorrete un elenco di pilot e li escludete uno ad uno?

Già visto, solita trama, sempre gli stessi elementi…

Coi Johnsons non succederà, perché sono unici: sono 4 fratelli speciali, le reincarnazioni delle divinità nordiche.

Axl, il minore, è Odino, e deve trovare la sua anima gemella, Frigg, per riportare tutte le divinità al loro massimo potere. È goffo, gentile e non sapeva nulla del suo destino fino al suo ventunesimo compleanno.

Mike, il maggiore, è Ullr, il dio nordico della caccia e del gioco: lui non perde mai e può trovare qualsiasi cosa con un minimo indizio

Anders è Bragi, impenitente donnaiolo che può manipolare chiunque grazie alla sua voce.

Tyrone è Höðr, irradia costantemente freddo e non è in grado di sentire calore. È l’unico dei fratelli a non sopportare la sua divinità e cerca in ogni modo di liberarsene.

Olaf, infine, è Baldr, il nonno dei ragazzi. Dio della lunga vita e della rinascita, dovrebbe avere più di 90 anni ma ne dimostra meno di una quarantina. E rappresenta il 20% dei motivi per i quali dovreste vedere questa serie -foto puramente casuale-.

Una volta scoperta la divinità incarnata da Axl, la famiglia inizia una caotica ricerca: devono trovare la reincarnazione di Frigg e non hanno alcun elemento utile a scoprirne l’identità umana.

Vedremo dei di ogni genere e di ogni nazionalità, molti dei quali non somiglieranno affatto all’immagine che ci eravamo fatti di loro; faranno cose folli, incredibilmente cattive e assurdamente divertenti.

Non voglio addentrarmi oltre parlandovi di cosa succede in queste 3 stagioni, posso dirvi però, con assoluta certezza, che non avete mai visto nulla di simile.

Ora, ripetete con me:

Chi si merita un binge watching? The Almighty Johnsons, ovviamente!

Lucilla

Lucilla
x

Check Also

Fear and Loathing on the Planet of Kitson

Recensione Serie Tv: Recensione Serie TV: Agents of Shield 6×08 “Rotta di collisione (1° parte)” – 6×09 “Rotta di collisione (2° parte)”

Salve, Fenici! Eccomi qua! Le avventure degli agenti ...