Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie Tv: The 100 – 7×10 – “A Little Sacrifice”

Recensione Serie Tv: The 100 – 7×10 – “A Little Sacrifice”

Anaconda

Progetto grafico a cura di Eve

Che avremmo perso qualcuno in questo episodio, era già chiaro sia dalle anticipazioni su internet che dal promo dello scorso episodio, che fosse proprio lei, davvero non me l’aspettavo, ammetto che sono dispiaciuta.

Andiamo con ordine, la puntata si apre nel punto esatto in cui eravamo rimasti: su Bardo con Clarke che punta una pistola alla testa del Profeta, Anders sulla porta e Octavia, Diyoza ed Echo che si tolgono i caschi, mentre su Sanctum, Sheidheda aveva appena sterminato diversi, anzi molti, degli adoratori dei falsi dei.

Su Bardo, Clarke, Jordan, Miles e Raven rimangono scioccate quando si rendono conto che le loro amiche si sono unite alla causa dei Bardoani, ma sarà davvero così? Certo, Il Profeta sembra convincente con le sue parole, ma come giustamente fa notare Gabriel, le sette sono sempre una fregatura.

Intanto a Sanctum, Sheidheda rivela la verità su chi sia veramente conquistando così la fiducia di tutti i wonkru e mettendo in pericolo Murphy, Emori, Indra e la piccola Madi, la prima su cui si sfoga, pretende che tutti si inginocchino davanti a lui, ma Indra non ci sta e lo sfida a singolar tenzone, finale scontatissimo, perde, a un passo dalla morte la nostra piccola ex comandante tenta una mossa che finisce male. Riesce a ferire Sheid, ma in questo modo costringe Indra ad arrendersi per salvarle la vita. Cosa assai inutile, visto che subito dopo il nuovo comandante la condanna a morte.

Momento dolce tra Murphi ed Emori che conferma quanto il ragazzo sia fondamentale in questo telefilm, l’antieroe per eccellenza, in qualche modo riesce sempre a salvare la situazione.

Intanto su Bardo, scopriamo che le nostre tre moschettiere avevano solo finto, Echo infatti ha un piano, non proprio geniale, ma sappiamo com’è la ragazza, non sa perdonare, tantomeno chi ha ucciso il suo amore.

Cerca di salvare le amiche, e tenta l’impensabile, ma ormai i nostri sono una famiglia e non si lascia andare nessuno, Raven riesce a convincerla e salvare la situazione, ma sappiamo che la sfiga è sempre dietro l’angolo, in questo caso sotto il volto di Andres che, seguita tutta la scena, non perdona. Hope, che prima di pensare agisce, cerca di portare a termine il piano di Echo che finisce in tragedia ed ecco che uno dei personaggi più controversi della serie esce di scena. Mi spiace molto, nonostante l’odio e la diffidenza portate avanti per tre stagioni, alla fine Diyoza mi piaceva molto, aveva ritrovato la sua umanità con la figlia e Octavia.

Non succede molto, altro, o per lo meno niente da raccontare, ma solo da guardare, compresa la sconcertante scoperta di Jordan che potrebbe ribaltare la situazione, cambiando direzione alla stagione.

Beh, che dire, vi saluto e vi do appuntamento al prossimo episodio in cui finalmente dovremmo ritrovare il nostro Bellamy, se vivo o morto o su un altro pianeta, lo scopriremo 😊

Vi lascio il promo del prossimo episodio:

Serena Oro

Serena Oro
Lilian Gold

Lascia un Commento