Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie tv: Supergirl 4×22 The Quest for Peace – Finale di stagione

Recensione Serie tv: Supergirl 4×22 The Quest for Peace – Finale di stagione

Salve, Fenici!

Che la conclusione di tutte le serie dell’Arrowverse ha come comune denominatore il prossimo Crossover Crisi sulle Terre Infinite non è difficile capirlo.

Ogni cosa sta cambiando e ne capiremo appieno il significato solo e già dalla prossima stagione invece che dall’evento dell’anno per The Cw.

Anche in Supergirl, come in Flash e Arrow, si è stati troppi precipitosi nel delineare una fine che ha portato solo un conto in sospeso per il resto dei personaggi, per lasciare spazio a Monitor e alle sue rivelazioni.

Risultati immagini per supergirl 4x22

Lex. La sua sete di potere e, al contempo, quella di vendetta si dimostrano un’arma a doppio taglio in quanto l’uomo, nonostante sia spietato nell’uccidere Superman, manifesta di avere qualche affetto per la famiglia che però non riesce a capire bene, quando si ritrova Supergirl viva, grazie all’amore di Alex. Questo personaggio mi è piaciuto, nonostante l’abbia trovato più volte eccentrico in parti non necessarie. Il suo finale, come tanti, sembra delineato, ma c’è sempre un ma! Forse la sua sorte cambierà? Intanto Lex riesce, nonostante la sconfitta, a creare il disagio che tutti noi speravamo evitasse. Di cosa parlo?

Andiamo avanti.

Eve e Red Daugher. Entrambe hanno avuto un ruolo sia centrale che marginale, mentre la loro storia non è stata nulla di buono. Di Eve non si sa nulla, e nella scena finale si capisce solo il nome dell’organizzazione segreta; mentre la Red Daughter è morta troppo in fretta, nemmeno il tempo di metabolizzare la sua scelta di proteggere e sacrificarsi per Kara che viene fatta fuori. Nessun modo di redenzione, nessun modo di spiegare, solo azione e sacrificio.

Alex. Il suo finale non ci sta proprio. Non voglio parlarne perché mi irrita all’impossibile. Rivoglio Maggie e basta.

Immagine correlata

Brainy e Nia Nal. Ottima interpretazione per Brainy che ritorna se stesso, nonostante si continui a evitare di spiegare il suo cambiamento. Mi spiego: per noi è normale, ma una certa Nia non dovrebbe chiedere spiegazioni? Al limite del reale!

J’onn. Il Marziano avrà un collegamento con le azioni di Monitor. Abbastanza noioso in questa stagione.

James. L’ho detto che i riferimenti ad Avengers non erano finiti. Dopo le entusiasmanti moine di Lex Luthor in stile Tony Stark, James decide di diventare Nick Fury 2. Ottimo, non trovate? Non commento nemmeno.

Lena. Per una volta speravo in qualcosa di positivo e non sempre la stessa storia. Amicizia, Tradimento, Vendetta e Nemico. Stessa routine per tutti i personaggi. Questo sviluppo non mi piace. Si sa che la scoperta di Kara, alias Supergirl, da parte di Lena tramite Lex è stata un movente per smuovere e sbilanciare un’amicizia nella prossima stagione. Un peso e una verità più forte di un macigno stesso che ha riportato a sentire la sensazione di tradimento in Lena, dopo averla subita con Eve e Lex stesso. Pensavo che gli autori potessero avere più inventiva e fino all’ultimo ci ho sperato. Ma nulla. Lena ha dimostrato di saper scegliere, sparando allo stesso Lex, che la famiglia e gli affetti non dicono nulla. Lei fa ciò che crede giusto.

Kara. Di certo lei non ha avuto una conclusione stupenda. Sì, è tornata a essere un’eroina, sia nella penna che con il mantello, ma niente di tutto questo mi porta a trovare una nota positiva.

Risultati immagini per supergirl 4x22

Una puntata non proprio eccellente che porta solo negli ultimi minuti interesse su quanto accadrà grazie a Monitor e alla rivelazione della società dei Leviatani, di cui ne sapremo meglio in autunno.

Supergirl tornerà sempre con l’appuntamento la domenica.

Grazie per aver seguito con noi questa stagione.

Alla prossima!

Teresa

Teresa
x

Check Also

Safety

Recensione Serie Tv: The Rookie 2×7 “Safety”

È andata, Fenici, Jessica Russo non sarà più ...