Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie Tv: Stargirl – 1×11 – “Shining Knight”

Recensione Serie Tv: Stargirl – 1×11 – “Shining Knight”

Brainwave

Progetto grafico a cura di Vita Firenze

Torniamo di nuovo a un episodio di passaggio, dove poco succede, qualcosa viene spiegato e altra carne viene messa sul fuoco, come se non ne avessimo già abbastanza, eppure la bravura degli sceneggiatori si vede proprio da questo, dalla capacità di intrecciare innumerevoli sub-plot senza perdere il filo di nessuna.

Si comincia alla grande con il bidello Justin (quello dello spadone) che è decisamente fuori di testa, con la memoria molto labile e moltissime allucinazioni.

Sta cercando il suo cavallo, ma non trovandolo da nessuna parte decide di rivolgersi all’unica persona che riconosce e ricorda, Pat. Quindi con la sua fidata spada sotto braccio lo raggiunge all’officina. Qui, dopo aver spaventato per bene sia Pat che Beth e Rich racconta loro una storia che ha quasi dell’incredibile, e che per ovvie ragioni non vi racconto, ma grazie alla sua condizione Pat intuisce quali siano i piani dei cattivi.

A Blue Valley la corriera porta un nuovo personaggio. Sam Kurtis, il vero padre di Courtney, che è anche la persona a cui Barbara ha mandato la mail nello scorso episodio.

Sam millanta di essere andato da loro perché Barbara non ha risposto alla sua mail e quindi si è preoccupato…dopo dieci anni?

Il suo arrivo però crea un problema a Courtney e risolve un dubbio che ci ha accompagnato per ben dieci episodi. Starman non è suo padre, cosa che procura alla piccola una notevole crisi.

Ci spiace? Beh, se fosse meno spocchiosa direi di sì.

Comunque verso il finale scopriamo le vere intenzioni del papino che sono tutto tranne che amorevoli, anzi mi permetto di anticipare sono squallide, ma ci pensa il buon Pat a sistemare le cose e in effetti un padre così è meglio perderlo che trovarlo.

Barbara e Pat, dopo quello che lei ha scoperto hanno fatto pace e pare che a lei piaccia parecchio essere coinvolta, solo che sembra avere parecchie difficoltà a capire come funzionino le cose.

Henry Sr.  dopo aver ucciso il figlio, raggiunge Jordan nel suo studio e gli rivela chi è Stargirl e chi sia in realtà Pat, aggiungendo che ha intenzione di eliminare Courtney.

Jordan è contrario.

La morte della figlia sconvolgerebbe Barbara, ma dopo la morte del figlio Henry Mr. Senior è diventato più potente, quindi con la macchina di Doc Ito, intende stravolgere le menti di ben metà della popolazione americana, non solo quella di sei stati e Jordan deve scegliere da che parte stare.

Salvare Barbara e Courtney tradendo il suo stesso piano e i suoi compagni o sacrificarle per il Progetto Nuova America.

La scelta è scontata.

Unica pecca, ma è solo una mia opinione, è il problema che Courtney ha con Staffa (dato che l’attrezzo è dotato di intelligenza, memoria e volontà proprie è stato promosso al grado di essere senziente quindi niente più articolo per lui/lei).

Speriamo che il prossimo episodio abbia un po’ più di verve, perché questo, malgrado sia necessario, è piuttosto fiacchetto.

Serena Oro

Avatar
Lilian Gold

Lascia un Commento