Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione serie TV: Star Trek Discovery (Netflix)2×12

Recensione serie TV: Star Trek Discovery (Netflix)2×12

Se ricordo bene
Progetto grafico a cura di Lostris


In questa puntata di Star Trek, profonda, intensa, il personaggio protagonista è certamente il capitano Pike, di cui ho già scritto confessando quanto mi piaccia, confrontato al suo omonimo della saga degli anni Sessanta. Mi piace così tanto che sogno una nuova serie con l’Enterprise, Pike come capitano e Spock come tenente, l’esplorazione “là dove nessun uomo è mai giunto prima”, prima dell’avvento di Kirk.
Nella vecchia saga, Pike rimane vittima di un tremendo incidente che lo riduce quasi come un vegetale. In una puntata amarcord, doppia, della serie classica, Spock subisce un processo per aver rapito Pike e averlo portato sul pianeta Talos IV, dal popolo telepate che potrà aiutarlo dandogli una parvenza di vita normale. Kirk prenderà il posto di Pike, lo stesso destino che accade anche nei film cinematografici della nuova generazione, anche se la linea temporale è stata mutata dall’intervento del malvagio romulano Nero. Insomma, in tutti gli universi Star Trek, Pike fa una brutta fine e io spero ugualmente che almeno in questo lui possa fuggire quel destino; forse un po’ stupidamente faccio il tifo per lui, d’altronde io lo faccio per Di Caprio ogni volta che riguardo Titanic, o per Romeo ogni volta che rileggo il Romeo e Giulietta!.

Questa dodicesima puntata è difficile da seguire perchè i richiami alle saghe passate si fanno nuovamente sentire.
Come ho già scritto nelle precedenti recensioni, questa nuova serie piacerà anche a chi non ha mai seguito Star Trek, e un po’ meno ai vecchi fan; da una parte è un ottimo prodotto di fantascienza, dall’altra parte lancia degli ami ai trekkers. Il problema è che, volendo dare un colpo al cerchio e uno alla botte, penso si possa confondere chi non ha seguito le scorse serie, oppure no, non si confonderanno, semplicemente, si perderanno dei dettagli senza averne nemmeno coscienza.


In generale, io trovo un pochino pesante la trama che corre lungo tutta la stagione, preferivo le varie sottotrame ma con una storia principale che iniziava e finiva all’interno del singolo episodio, come nelle vecchie serie. Questa ovviamente è una mia considerazione personale, in generale non amo una storia che si trascina per troppo tempo, perché nel migliore dei casi perdo interesse o sono costretta ad andare a riguardarmi le puntate precedenti; nell’ipotesi peggiore invece, come in Lost, decido di dare un calcio alla visione perché non ho la forza di ricordare un miliardo di dettagli e di sottotrame di decine di personaggi che ci vengono svelate pian piano. Difetto mio.


In generale, io trovo un pochino pesante la trama che corre lungo tutta la stagione, preferivo le varie sottotrame ma con una storia principale che iniziava e finiva all’interno del singolo episodio, come nelle vecchie serie. Questa ovviamente è una mia considerazione personale, in generale non amo una storia che si trascina per troppo tempo, perché nel migliore dei casi perdo interesse o sono costretta ad andare a riguardarmi le puntate precedenti; nell’ipotesi peggiore invece, come in Lost, decido di dare un calcio alla visione perché non ho la forza di ricordare un miliardo di dettagli e di sottotrame di decine di personaggi che ci vengono svelate pian piano. Difetto mio.

In generale, io trovo un pochino pesante la trama che corre lungo tutta la stagione, preferivo le varie sottotrame ma con una storia principale che iniziava e finiva all’interno del singolo episodio, come nelle vecchie serie. Questa ovviamente è una mia considerazione personale, in generale non amo una storia che si trascina per troppo tempo, perché nel migliore dei casi perdo interesse o sono costretta ad andare a riguardarmi le puntate precedenti; nell’ipotesi peggiore invece, come in Lost, decido di dare un calcio alla visione perché non ho la forza di ricordare un miliardo di dettagli e di sottotrame di decine di personaggi che ci vengono svelate pian piano. Difetto mio.

baby.ladykira

Avatar
Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO
x

Check Also

Lost Canary

Recensione Serie Tv: Arrow 7×18 “Lost Canary”

Progetto grafico a cura di TessV Bentornati amanti ...