Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie Tv: Sanditon 1×07

Recensione Serie Tv: Sanditon 1×07

Sanditon

Salve Fenici!

Oggi vi parlo dell’episodio 1×07 di Sanditon, il period drama prodotto dalla BBC e tratto dall’omonimo romanzo incompiuto del genio indiscusso di Jane Austen.

Questo settimo episodio si apre con Lady Denham in punto di morte, così come l’avevamo lasciata nella scorsa puntata. Al suo capezzale i suoi tre nipoti: Clara ed Edward, che, dopo aver bruciato il testamento della donna, attendono impazienti la sua morte, ed Esther che, scontratasi con la dura realtà del suo amore non corrisposto dal fratellastro, si trova a confessare a una incosciente Lady Denham del tradimento di quest’ultimo. Solo che Lady Denham non è affatto incosciente e, una volta ripresasi, rinnega Edward e rispedisce Clara a Londra, designando Esther come sua unica erede. La ragazza deciderà di rompere ogni legame con il fratellastro.

A Sanditon, intanto, sono arrivati anche Sidney (che ci regala un’altra scena di semi nudo) e Mrs Campion, la sua ex promessa sposa. Quest’ultima, ingelosita dalla presenza di Charlotte e dalla confidenza che la ragazza sembra avere con Sidney, cercherà di metterla in ridicolo e di ferirne i sentimenti in più occasioni nel corso della Regata. Si troverà a scontrarsi con la nobile Lady Susan, personaggio già introdotto nello scorso episodio e che si dice sia la favorita del Reggente, che sarà un po’ la paladina della giustizia e cercherà di proteggere Charlotte.

La regata si rivela essere un’idea vincente e viene vinta dalla squadra capeggiata da Mr Stringer. Proprio il giovane, convinto di poter chiedere la mano di Charlotte, si troverà invece a essere suo malgrado depositario delle confidenze della ragazza che, senza svelargli il nome, gli confesserà di essere innamorata di un altro. Charlotte e Sidney, dopo una conversazione in barca, si ricongiungono a fine episodio. Lui, nonostante l’approccio diretto di Mrs Campion in cerca di una seconda possibilità, le farà una sorta di dichiarazione, lasciandola poi da sola e sempre più confusa.

Un episodio, questo, che segna dei chiari punti fermi: l’avvicinamento tra Sidney e Charlotte, il ricongiungimento tra Mr e Mrs Parker, l’allontanamento di due personaggi completamente negativi e disfunzionali come Edward e Clara. Un bellissimo riscatto, invece, quello di Esther, che emerge in tutta la sua fragilità di donna, vittima di un manipolatore egocentrico che per troppo tempo l’ha tenuta sotto scacco. Illusa e circuita per anni, sarà grazie a sua zia e a Lord Babington, un personaggio che amo davvero tanto (insieme a Crowe), che solleverà finalmente la testa e aprirà gli occhi per affrontare la dura realtà.

Attraverso le scenografie ben riprodotte e un ritmo ben sostenuto per tutta la durata, l’episodio pone sul tavolo un altro tema di rilevanza attuale: la violenza psicologica, che va ad aggiungersi alle tematiche del razzismo e della schiavitù che rendono questo prodotto televisivo moderno e apprezzabile.

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS