Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie Tv: Poldark – 5×06 – “I wish we could mend the world…”

Recensione Serie Tv: Poldark – 5×06 – “I wish we could mend the world…”

I wish we could mend the world…

Recensione con spoiler

Din-Don, Fenici, Ned è morto!

Qualche lettore affranto? Una lacrimuccia? Proprio niente, eh?

Va bene, vediamo un po’ com’è andata.

Avevamo lasciato il Colonnello Despard in prigione, arrestato con l’accusa di tradimento, montata ad arte da quelle brave persone di Merceron, Hanson e Warleggan; il processo è andato letteralmente a scatafascio proprio grazie a questi individui, che hanno corrotto la giuria. La tesi presentata dall’accusa è di una stupidità tale, che il povero Ned sogghigna mentre gli vengono attribuiti complotti alla Will E. Coyote, eppure i giurati ci vogliono credere. Enys interviene dichiarando l’imputato insano di mente, ma la corruzione è tale che viene comunque dichiarato colpevole. Gli stolti giurati chiedono, sicuramente sentendosi in colpa, il suo rilascio, affinché possa essere trattato con clemenza e che i 30 anni al servizio della Corona abbiano un peso, ma il giudice, che è una creatura piena di grazia ed empatia, lo condanna.

Impiccagione. Sventramento (da sveglio). Le interiora devono essere bruciate davanti a lui. Poi lo squartiamo, che sta sempre bene.

Kitty sviene, Ross è distrutto.

Enys e Caroline li aiutano a elaborare un piano che consenta a Ned di fuggire prima che le parti del suo corpo vengano usate come improbabili fermacarte, ma lui li ferma, consapevole che la sua fuga condannerebbe tutti loro.

Ned viene impiccato mentre la folla urla clemenza. Sì, viene applicata solo la prima sentenza, perché secondo il ministro la condanna era un tantino eccessiva.

I wish we could mend the world…

In tutto questo, quell’infamone maledetto di Hanson, insiste a voler maritare Cecily con Disagiato-George, e la fa catturare proprio mentre fugge con Geffrey Charles: i due vengono condotti in chiesa, dove la ragazza dichiara di essere stata deflorata proprio la sera prima (sappiamo che non è vero), e George, leggermente stanco di essere sempre il cretino che sposa donne innamorate di altri uomini, rinuncia al matrimonio e se ne va. Cecily viene imprigionata dal padre in camera sua, e le viene promessa una punizione tremenda.

I wish we could mend the world…

In Cornovaglia! Finalmente arriviamo dove ci interessa! Pop corn-ovaglia

Demelza scopre che qualcuno ruba parte del ferro estratto dalla miniera dei Poldark e si mette sulle sue tracce: la detective campagnola più bella del mondo.

Tess -ma non muori mai- Treggiden decide che nessuno deve essere felice e cerca di circuire quel pollo di Sam, allontanandolo dalla povera Rosina che coi fratelli Carne ha una sfortuna micidiale.

Ross torna e dice la frase che tutti aspettavamo: Londra fa schifo e non ci voglio più tornare.

Evvai!

Purtroppo qualcuno lo colpisce in testa e lui finisce in una buca profondissima e a quanto pare ben nascosta.

Chi lo salverà?

Mancano due episodi, abbiamo un Poldark da salvare, una Cecily da far evadere, un ladro di ferro da prendere, una Tess da affogare e 3 cattivi che sembrano la banda bassotti da sconfiggere!

Poldark vecchia scuola, quanto mi sei mancato!!!

Scusa, Ned.

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS