Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie TV: Poldark -5X04 “A World of Shadows”

Recensione Serie TV: Poldark -5X04 “A World of Shadows”

Poldark "A Wordl of Shadow"

Recensione con spoiler

La Cornovaglia si fa pesantemente emotiva, Fenici.
Morwenna si strugge per il figlio che le è stato portato via, mentre il piccolo Valentine si aggira da solo per boschi e costiere, in una sorta di roulette russa del pessimo genitore; George infatti è completamente perso nel suo dolore e nelle allucinazioni, incurante, comprensibilmente, dei figli. Insomma, anche questa settimana prendiamo atto che lo zio di George è tanto antipatico quanto inutile.
Fortunatamente c’è il dottor Enys, che si impegna a fondo e fa lentamente recuperare la serenità a Sir Warleggan, in un irrealistico e miracoloso percorso terapeutico: George non è ancora guarito del tutto, ma sta tornando di nuovo stronzo, quindi chiaramente sta funzionando!

Ross deve tener fede alla promessa fatta alla Corona, di riferire qualsiasi comportamento illecito o atteggiamento sovversivo di Ned. Sì, buonanotte.
Ned fa letteralmente il macello.
Hanson, discreto come un rinoceronte alla toilette, assolda la peggior cameriera della Cornovaglia, Tess, per fomentare il colonnello Despard, famoso per il carattere sanguigno e a questo punto per la sua impareggiabile stupidità: nel giro di 5 minuti di orologio, i 2 sovversivi più stupidi del Regno tirano su una folla armata di bastoni per una protesta pacifica a casa di George.
Cosa mai potrebbe andare storto…
Ned canta felice mentre il volgo bestemmia; arrivano alla porta e chi la sfonda? Lui.
Chi alterna concetti come “state calmi, amici” con “scendi o vengo su a menarti”? Lui.
Chi sale al piano superiore per prendere George per la collottola e finisce per farlo cadere dalle scale? Lui.
Fortunatamente Ross e Demelza fermano una protesta a ogni stagione, quindi intervengono per il rotto della cuffia e salvano la situazione, ma l’odioso Hanson ha avuto ciò che voleva: Ned che si comporta da Ned.

Infine, Demelza finalmente licenzia Tess, che ora è la peggior disoccupata della Cornovaglia e sicuramente ucciderà qualcuno.
Sullo sfondo ci sono Geoffrey Charles e Cecily: ora la ragazza è stata esplicitamente promessa a George, e dopo un breve tentennamento i due giovani decidono di fuggire insieme. La vedo malissimo.

Penso che il vero problema di Poldark sia proprio l’incomparabile idiozia di alcuni personaggi, e quella sorta di freccia rossa lampeggiante sopra la loro testa: è talmente ovvio che daranno problemi, che la sorpresa non esiste.
Ned è l’esempio più lampante di questo difetto, è stato caratterizzato in modo così banale, che lo spettatore non riesce nemmeno ad affezionarsi a lui, nonostante sia di per sé una figura positiva. Tutto ciò che gli ruota intorno non stimola il minimo interesse.
Vorrei vedere più Morwenna, più George, una Demelza meno defilata che non arriva solo per salvare tutti all’ultimo secondo: ci sono davvero tanti personaggi che meritano molta più attenzione di quell’attempato e irresponsabile sobillatore.
Confido nei prossimi episodi.

Fulvia Elia

Avatar
x

Check Also

Recensione Serie Tv: Elementary 7×01 – 7×02 – 7×03

    Londra. Le luci della sera si ...