Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Outlander – 5×01 – “The Fiery Cross”

Recensione Serie Tv: Outlander – 5×01 – “The Fiery Cross”

Progetto grafico a cura di Eve

Salve Fenici!

È tornato il nostro scozzese preferito, o almeno il mio! Torniamo indietro nel tempo, lui ancora piccolo, poco dopo la morte della madre, attraverso questo ricordo scopriamo quali sono le motivazioni che hanno portato Murtagh a restare sempre al suo fianco. Era una promessa che aveva fatto a lei: obbedirgli, proteggerlo, aiutarlo.

Il nuovo insediamento di Fraser’s Ridge nella Carolina del Nord è quasi finito. Roger, uomo del futuro, sta cercando di adattarsi a vivere nel passato per amore di Brianna e del piccolo Jeremiah, che considera un figlio a tutti gli effetti.

Il giorno del matrimonio di Bree e Roger è finalmente arrivato. Un Jamie quasi divertito taglia la barba a un impacciato Roger; inoltre procura tutto il necessario per questo evento, anello da mettere alla figlia compreso.

Cerca in ogni modo di rendere perfetto e indimenticabile questo momento, la sua bambina si sposa, difficile per lui accettarlo, infondo l’ha ritrovata da così poco che l’idea di perderla per un altro uomo, decisamente non lo entusiasma. Molto toccante il dialogo padre figlia con lei che conclude esprimendo a voce alta i suoi timori: “Ovunque mi trovi… sarò sempre la tua bambina”

Durante la cerimonia non mancano i flashback inerenti quella di Jamie e Claire, che rivivono quel momento e noi con loro, si ha la sensazione che in qualche modo rinnovino le loro promesse e il loro amore.

È presente tutta la comunità, che felice mangia e beve. Ci sono zia Jocasta, Lord John Grey e purtroppo anche il Governatore Tryon. Quest’ultimo è venuto a riscuotere il “debito” di Jamie verso la Corona: scovare i Regolatori, e quindi Murtagh, in cambio delle terre che sta coltivando. Il tenente Knox, uomo del Governatore, e le sue troppe aiuteranno Jamie in questo compito.

A turbare la felicità di Bree sarà la notizia che Bennet non è morto come credevano, ma è stato visto nella zona dagli uomini di Lord Grey. Le torneranno alla mente i momenti infernali cha ha passato con lui, rischiando di compromettere quella che dovrebbe essere una notte indimenticabile, ma tutto bene quel che finisce bene e sulle note della serenata di Roger, assistiamo a questa notte magica per entrambi.

Se per qualcuno è stata una notte bellissima per altri meno, come Murtagh, che ha assistito al matrimonio da lontano, finendo poi in un palazzo nel bosco, costruito dalle fate, dove, dopo un interludio amoroso dirà addio alla sua Jocasta.

Vediamo Jamie e Claire nei panni di amorevoli nonni che si occupano di Jemmy e dei suoi “rumorosi lamenti” e tra un pianto e un altro riescono a fare l’amore.

Non scordiamo anche un altro momento molto tenero: Marsali che dice a Fergus di essere di essere incinta.

Claire fa il medico della comunità e quando Josiah, il cacciatore, va a farsi visitare per le tonsille infiammate, Jamie gli offre di stabilirsi lì, per procurare il cibo quando lui sarà essente.

Roger si arrabbia quando Jocasta Cameron gli comunica che vorrebbe che Jemmy ereditasse le sue proprietà, in questo modo amerà il bambino anche se non è suo figlio, se non altro per la ricchezza che gli porterebbe. Jocasta però è una piccola burlona e voleva solo metterlo alla prova. Ampiamente superata. Infatti, va da Jemmy e gli depone una goccia del suo sangue sulla fronte dichiarandolo sangue del suo sangue e suo figlio per sempre.

Il Governatore vuole uno scozzese a guidare questa gente nella sua crociata contro i Regolatori e Jamie lo accontenta. In previsione della guerra d’Indipendenza di cui gli ha parlato Claire, fa giurare ai suoi coloni fedeltà a lui, non a Tryon, in questo modo, si assicura la sicurezza per la sua famiglia e nello stesso tempo riesce a liberarsi del giogo della Corona.

In una fantastica scena, indossando i colori dei Fraser e alla luce delle fiamme che avvolgono una croce, i suoi coloni gli giurano fedeltà, proprio come si sarebbe fatto in un clan delle Highlands.

Jamie pensa che i presbiteriani come Roger siano degli eretici, ma quando arriva il momento di proteggerlo la fa. Lo nomina capitano cosi quando arriverà la guerra, potrà stare al suo fianco senza dover andare in prima linea, lui, un accademico che non sa tenere neanche in mano una spada!

Prepara una nuova croce che accenderà quando sarà il momento di combattere.

Come già detto è il momento degli addii, Jamie scioglie Murtagh dal suo giuramento in modo da salvargli la vita e il loro “per sempre” è una promessa di entrambi di continuare a guardarsi le spalle; Jamie sarà costretto a dargli la caccia, lui dovrà resistere e restare nascosto, la guerra ormai è alle porte e potranno ricongiungersi per combattere di nuovo dalla stessa parte.La puntata termina con un Jamie in lacrime per la partenza del suo amico. Un legame che ha superato qualunque cosa.

Ottima partenza di stagione direi. Bei paesaggi, musiche che ti fanno immergere completamente nell’atmosfera e attori superlativi che ci fanno provare tutte le loro emozioni. I legami familiari vengono mostrati in tutta la loro forza. Quello tra Murtagh e Jamie che è sopravvissuto a tutto, quello tra Claire, Jamie e Bree che ha superato le barriere del tempo e dello spazio. L’animo nobile e scozzese di Jamie che emerge in tutta la sua potenza quando fa il discorso alla sua comunità, li chiama amici e vuole proteggerli. E lo stesso vuole fare anche con Roger. Non ci resta che vedere come le cose evolveranno.

Alla prossima!

Serena Oro

Avatar

Lascia un Commento

x

Check Also

Stay

Recensione Serie Tv: Roswell 2×01 “Stay (I missed you)” – 2×02 “Ladies and Gentlemen We Are Floating in Space”

Progetto grafico a cura di Eve Finalmente Roswell ...