Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie Tv – Obi-Wan Kenobi – 1×05

Recensione Serie Tv – Obi-Wan Kenobi – 1×05

 

Parte V

 

 

Bentornate, Fenici!

Penultimo episodio abbiamo assistito a colpi di scena e capovolgimenti di fronte, tutto perfetto se non per un piccolo errore che ai più è saltato all’orecchio, a cui io non fatto caso, anzi, il mio cervello ha sentito la frase corretta.

Beh, bando alle ciance e iniziamo.

 

La puntata si apre con un flashback. Siamo in Star Wars episodio II, al tempio Jedi su Coruscant. Anakin e Obi-Wan si alleano. Anakin è sempre arrogante e presuntuoso, mentre Obi-Wan scaltro e furbo, non si lascia abbattere.

La scena si sposta sullo Star Destroyer, dove Vader nomina Reva: Grande Inquisitrice.

Ben e gli altri arrivano su Jabiim e scopriamo che ci sono altre persone che devono partire per luoghi sicuri, lontano dal giogo dell’Impero e mentre Lola danneggia i sistemi della base, i ricordi continuano con il flashback di Coruscant.

Anakin impaziente di prevalere sull’avversario, non pensa che il rivale possa essere più furbo di lui.

 

 

 

 

Gli Imperiali arrivano sul pianeta e tentano di stanare i ribelli, Leia si offre di aiutarli ad aprire i portelloni dell’hangar. Bail non avendo più notizie di sua figlia e di Ben, invia un messaggio a quest’ultimo che lo avvisa di tornare su Tatooine, il pianeta desertico. È possibile che ci siano problemi con Luke? Ben per dare tempo agli altri di scappare, decide di parlare con Reva e qui ritroviamo la sua capacità di negoziatore, il Generale che preferisce parlare invece di combattere, uno stratega abile con le parole, ma anche un formidabile combattente.

La nuova Grande Inquisitrice rivela quello che un po’ sospettavamo. Era lì durante l’Ordine 66, assistendo al massacro della sua “famiglia” da parte di Anakin, fingendosi morta per sopravvivere.

Il suo scopo è quello di uccidere Vader. Riescono a entrare, ma Ben li respinge usando la Forza, così inizia uno scontro a fuoco. Tala e il robot muoiono per dare modo a loro di fuggire.

Ammetti la sconfitta!” questa frase presa dai flashback si rivela fondamentale perché Ben sa che Vader vuole soltanto lui così si consegna, e dà in custodia Leia a Haja, il finto Jedi, per condurla in salvo su Alderaan.

 “Non sei tu che porti Lui da me. Sono io che porto Lui da te.”

Questo è il Kenobi che conosciamo, che usa il cervello sfruttando le sue doti a suo vantaggio, Reva alla fine è solo una pedina nella partita a scacchi tra i due.

Nei flashback, il duello termina e Ben ricorda che è un ottimo guerriero, ma resterà sempre un Padawan se non si evolve.

Ben si libera, Leia apre l’hangar, scappano e Vader ferma una delle navi usando la Forza, sventrandola addirittura, ma non c’è nessuno sopra: è solo un’esca. Reva tenta di uccidere Vader, ma lui non è un pinco pallino, così le dà una bella lezione di Forza e di arte con la spada laser fino a trapassarla da parte a parte: il Grande Inquisitore è vivo e riprende il suo ruolo.

Ora è Luke a essere in pericolo, cosa accadrà?

 

 

Considerazioni

 

This is Star Wars!

 

Come si possono trovare dei difetti in una serie perfetta? Infatti non ne vedo, e se voi li vedete… beh, allora abbiamo delle visioni completamente diverse.

I colpi di scena si sprecano così come i cambiamenti di fronte e un Vader iper stronzo, intriso di quell’Oscurità che si porterà dietro fino a Episodio VI. Obi-Wan, perfetto. Il personaggio è cucito alla perfezione su Ewan e per la miseria, vedi lui e senti le sue emozioni, i sentimenti. Sono sempre più affascinata ed emozionata quando lo vedo.

I comprimari sono un perfetto contorno del tutto, un’eterna partita tra Vader e il suo ex Maestro, fratello, amico. Quanti feels in quei flashback?

Potrei aver gridato quando li ho visti, rivedere Hayden riprendere Anakin è stato un colpo al cuore e… bentornato!

Se i rumor sono esatti, vedremo ancora un duello tra i due, e spero vivamente che sia con i controcazzi, che Ben dia una lezione a Vader così poi da avere il famoso scontro in Episodio IV dove lui muore, ma diventa più forte del suo ex allievo unendosi alla Forza.

 

Piccola nota stonata, che poi tanto non lo è, ma molti si sono lamentati; siete davvero pessimi, ve lo dico.

L’adattamento in italiano dei dialoghi ha avuto uno scivolone su un aggettivo possessivo detto da Reva a Obi-Wan. Un piccolo errore che ho udito anch’io, ma il mio cervello lo ha sentito nel modo corretto quindi evitate di essere così pignoli e scassaballe!

 

Alla prossima

Un saluto dalla vostra Mal

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Francesca

Lascia un Commento