Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie Tv: Manifest – 02×05 – “Coordinated Flight”

Recensione Serie Tv: Manifest – 02×05 – “Coordinated Flight”

Progetto grafico a cura di Eve

Ben riceve una missione mentre guarda il telegiornale: nella mente sente la sua stessa voce pronunciare:“salvala”.

Olive sta preparando il buffet alla chiesa e dei teppisti entrano e spaccano tutto con delle mazze da baseball. Poiché non vuole che i genitori sappiano che frequenta quel gruppo, la ragazza chiede ad Adrian, il predicatore, di non menzionare il suo nome alle autorità. A Michaela viene assegnato il caso di questa violenza, ma anche l’unico testimone – l’uomo che è stato picchiato dagli intrusi – non sembra voler collaborare.

Nel frattempo, Grace è in macchina con Cal e viene speronata da un suv.

Dopo l’impatto, percepisce che qualcosa non va al bambino che porta in grembo e si fa accompagnare in ospedale da Ben. Scoprirà in seguito di aspettare una femmina.

Zeke si è iscritto a un centro di riabilitazione per tossicodipendenti: decide di fare ammenda e incontrare una donna, Courtney, con la quale si drogava in passato. Vorrebbe aiutarla, ma lei di tutta risposta assume delle pillole davanti a lui e va via.

Ben scopre che alla polizia sono arrivate tante segnalazioni di aggressioni da parte dei passeggeri. Comprende anche che l’incidente di Grace è collegato al disastro capitato in  chiesa e agli stessi adoratori. A quel punto, Olive decide di farsi avanti e riconosce uno degli attentatori che Michaela le mostra alla centrale di polizia. L’uomo, dopo essere stato accusato, rivela alla poliziotta il posto in cui si radunano quelli che hanno preso di mira i passeggeri. Michaela si dirige sul posto assieme a un gruppo armato, ma qualcuno, forse una talpa, ha permesso che i responsabili scappassero prima che arrivasse.

Jared continua a frequentare la barista, la quale ha un fratello invischiato nel giro di quelli che odiano il ritorno dei passeggeri. Difatti, è stato Jared ad avvertirli per farli scappare.

Michaela è a casa di Zeke quando bussa alla porta Courtney. La donna vuole essere aiutata a smettere di drogarsi e confessa di essere la moglie di Zeke.

Grace osserva il disegno del pavone con la piramide sull’orologio da taschino e ricorda un vecchio episodio: due anni dopo la scomparsa del volo, lei e Olive avevano parlato con una cartomante, la quale aveva regalato loro una carta con lo stesso disegno.

Jared conquista la fiducia del gruppo che odia i passeggeri e viene condotto dal loro capo, ossia il professore che lavora nel college di Ben, nonché l’esaminatore che gli ha permesso di lavorare.

Ben si reca alla chiesa e picchia Adrian, intimandogli di stare lontano dalla sua famiglia.

La reazione di Ben è stata del tutto inaspettata. Capisco che sia preoccupato per la famiglia, ma temo che avrà delle ripercussioni, soprattutto considerando il legame che Olive ha con la chiesa.

Verso la fine dell’episodio, Olive e TJ si tengono per mano durante l’orazione di Adrian. TJ è coinvolto in prima persona e dubito che questo avvicinamento alla chiesa possa influenzare le sue idee… ma di certo qualche cosa accadrà.

Mi sconcertano gli avvenimenti attorno a Jared. Lui dice di aver fatto scappare i criminali per aiutare la barista, ma il mio sospetto è che volesse scoprire di più per aiutare Michaela. Figuriamoci se lui non la vuole aiutare! E se invece mi sbagliassi? La probabilità che lo faccia per gelosia nei confronti di Zeke – e perché lei gli ha rovinato la vita – è plausibile, ma così cambierebbe radicalmente il personaggio. Jared passerà al lato oscuro? Vedremo.

Serena Oro

Avatar
Lilian Gold

Lascia un Commento