Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione serie Tv: Legacies S1e07 “Death Keep Knocking on My Door”

Recensione serie Tv: Legacies S1e07 “Death Keep Knocking on My Door”

Legacies S1e07 “Death Keep Knocking on My Door”

Progetto grafico a cura di Marina Alesse

Salve lettori, benvenuti alla recensione di questo midseason prima della pausa per le vacanze.

C’eravamo lasciati con la presentazione del villain di questa settimana il Negromante. Cosa farà questa creatura così terribile, in grado di riportare in vita i morti, in questo episodio? Andiamo a scoprirlo!

La puntata inizia qualche giorno dopo la fine della precedente. Il Negromante è stato imprigionato e Alaric ha passato gli ultimi giorni a interrogarlo per scoprire di più su Malivore e il pugnale.

È il “Remember Day” in cui si ricordano i defunti e c’è una cerimonia particolare alla Salvatore School. In questo giorno, gli studenti scrivono lettere alle persone amate che non ci sono più e le spargono per tutto il cimitero vicino alla scuola.

“I’m not strange to the Death, but this no means that I want to talk about it. Once year, for Remember day, we are asked to write a letter for our lost loves ones. We write our names, we fold them and scatter them throughout the cemetery. Usually, I don’t see the point than, why write to the death? I would rather not think about it at all, but lately, the death keep knocking on my door.”

(Non sono estranea alla Morte, ma questo non significa che abbia voglia di parlarne. Una volta all’anno, nel Giorno del Ricordo, ci viene chiesto di scrivere una lettera ai nostri cari che non ci sono più. Scriviamo i nostri nomi, ripieghiamo il foglio e lo disperdiamo nel cimitero. Spesso non ne capisco il senso, quindi, perché scrivere ai Morti? Vorrei piuttosto non pensarci affatto, ma ultimamente i Morti continuano a bussare alla mia porta)

Così inizia l’episodio, con uno stralcio della lettera di Hope per uno dei suoi cari. La ragazza è determinata ad avere risposte sul pugnale e su questo posto, Malivore, a qualsiasi costo. Per questo, contro il parere di Alaric e con la complicità di MG riesce a intrufolarsi nella cella del Negromante e a insinuarsi nella sua testa alla ricerca delle risposte che cerca.

Il negromante la conduce nella parte della sua mente conscia, che ha la forma del Ruseau’s, un bar ristorante nel Quartiere Francese di New Orleans.

Le dice che per accedere al suo subconscio e trovare ciò che cerca, deve trovare o una scala infinita o un corridoio completamente buio o un vicolo cieco. Prima di mandarla nel suo subconscio, la creatura insinua che la vera domanda che Hope vuole fargli non è su Malivore, ma su suo padre. La ragazza nega di essere interessata a sapere se suo padre sia in pace o meno e riesce a trovare il subconscio del negromante, senza però trovare il mostro ad aspettarla, per aiutarla con la sua ricerca.

Hope, in mezzo al nulla e completamente sola, inizia a farsi prendere dal panico. All’inizio chiede al negromante di farla uscire, poi chiede aiuto a MG e, dopo diverso tempo, ammette di voler sapere se Klaus è in pace ed è in un posto migliore.

MG riesce ad avvertire la disperazione e la sofferenza di Hope, ma non riesce a raggiungerla e capisce di averla aiutata a fare una cavolata. Quindi fa la cosa più saggia: va a chiedere aiuto ad Alaric.

Il nostro professore è impegnato ad aiutare Rafe, che ha appena ricevuto la visita di Cassie, la sua ragazza, dal mondo dei morti.

Il ragazzo, in un primo tempo è felice di rivederla, ma poi viene accusato dalla giovane di averne causato la morte.

Rafael ammette, con Alaric che il giorno dell’incidente era geloso delle attenzioni che lei aveva rivolto a un altro e che ha preso quella curva troppo veloce perché stavano litigando.

Lo ammette anche con Cassie che gli dice che nonostante tutto, licantropo o meno, dovrà lavorare su se stesso e sulla sua rabbia.

Comunque, tornando ad Hope, il Negromante la libera e Alaric la porta nel suo ufficio e la rimprovera aspramente. Lei lo accusa di perdere tempo ubriacandosi e conclude con:“ You are not my father” prima di chiuderlo nell’ufficio.

Hope torna dal negromante lo accusa di averla ingannata, e di aver perso tempo lasciandola nel suo subconscio in mezzo al nulla.

Il mostro le dà ragione, stava temporeggiando perché mentre lei si faceva prendere dal panico nel suo subconscio, lui aveva cercato il fabbro che aveva forgiato il pugnale. Le spiega che pugnale è una del tre serrature che permetterà a questo posto, Malivore, di aprire i suoi cancelli alle creature sovrannaturali e cancellarle tutte dalla faccia della terra.

Inoltre, il negromante le dice che sta ancora prendendo tempo. Grazie allo spirito di Cassie ha ottenuto il pugnale, e grazie a uno degli spiriti delle streghe Bennett presenti nel cimitero dietro la scuola è riuscito a portare il pugnale a Malivore. Una delle tre serrature è aperta.

Prima di andarsene le rivela che Klaus è morto con l’amore nel cuore. Il suo spirito veglia su di lei, ma non troverà mai pace finché anche lei non la troverà. Il negromante a quel punto è libero e scompare.

Hope è sconvolta e, nel Giorno della Memoria decide di spargere nel cimitero, insieme a tutti gli altri, la sua lettera indirizzata al padre. E nella parte finale della lettera gli dice che proverà a trovare pace per sé stessa e per lui.

Quella sera si scusa con Rafael per non essergli stata accanto quel giorno, e il ragazzo la rassicura dicendole che c’era il professor Salztman ad aiutarlo. Mentre stanno parlando (mi piacciono sempre di più come amici), Hope vede che la pietra sul suo bracciale si è illuminata: ciò significa che Landon a New Orleans è nei guai.

Il Winter finale ha dato parziale risposta alle domande che avevamo. Ora sappiamo che cos’è Malivore, ma non sappiamo perché gli esseri sovrannaturali devono essere cancellati. Chi ha creato Malivore? E perché ha cancellato solo alcuni esseri sovrannaturali e non altri? Landon cosa c’entra con tutto ciò? È una delle tre serrature?

Episodio davvero fantastico e nonostante questa prima metà di stagione non sia sempre stata brillante mi sono piaciuti moltissimo gli ultimi due episodi

Se la serie va avanti in questa direzione promette davvero bene!

 

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy
x

Check Also

Recensione Serie TV: Supergirl 4×21 “Red Dawn”

Ciao, Fenici! Nel penultimo episodio di Supergirl, fantastico ...