Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione serie TV: Legacies 1×12 “There’s a Mummy on Main Street”

Recensione serie TV: Legacies 1×12 “There’s a Mummy on Main Street”

We’re Gonna Need a Spotlight

Progetto grafico a cura di Marina Alesse

Salve lettori, bentornati con una nuova recensione di Legacies!

Alaric, ripresosi dall’influsso delle lumache che abbiamo incontrato nell’episodio precedente, e presa coscienza di quello che ha combinato sotto possessione, cioè gettare l’urna di Malivore nel fiume, decide di andare a recuperarla.

Alla spedizione si aggiungono le sue due figlie, Hope, Dorian, Emma, e Kaleb.

Direzione: Maple Hollows, dove sembra si trovi l’urna.

Durante il viaggio on the road Hope e Lizzie litigano per fatti accaduti tre anni prima e di cui parleremo più avanti. Invece Emma e Rick sono palesemente imbarazzati, visto il bacio che si sono scambiati sotto l’influsso dei parassiti.

Dopo otto ore di viaggio arrivano nella cittadina. Capiscono che si trovano nel posto giusto, quando il posto viene invaso dalle locuste – l’urna si è incagliata sotto la diga -.

Dopo un’invasione di calabroni, che uccidono tutti gli abitanti della cittadina che erano rimasti all’aperto, arriva una squadra in tuta anticontaminazione. Come tutti gli altri, il nostro gruppo raggiunge i soccorritori. Si fingono un’allegra famigliola di Roanoke in gita turistica per vedere l’attrazione della cittadina: il più grande gomitolo di lana del paese.

Che cavolo di attrazione è?

Lasciamo perdere le discutibili attrattive di questa città e passiamo alla cosa interessante.

A capo di tutta questa gigantesca organizzazione di soccorso, c’è la TRIAD, e a gestire la faccenda è l’uomo che abbiamo visto prima nella casa di Seylah, in Kansas, qualche episodio fa, e poi mentre cercava informazioni su Landon.

Tra l’altro, a proposito di questo, ho un’interessante teoria, ma ve la illustrerò dopo.

Non ci vuole un genio, comunque, per capire che sono in cerca dell’urna.

A proposito dell’urna torniamo a Dorian. L’uomo l’ha recuperata, intanto, ma proprio mentre sta tornando al furgone per avvertire gli altri, viene minacciato da una squadra della TRIAD.

Viene salvato dall’arrivo di una mummia che spunta dal nulla: uccide i membri della squadra della TRIAD, ma risparmia Dorian e gli prende l’urna.

Hope, nel frattempo, che ricorda tutto della loro piccola gita in Kansas, racconta tutto a Rick sulla TRIAD e su quell’uomo. Rick ovviamente non si fida del tipo, dopo le parole di Hope, poi si scopre che il bell’imbusto sa tutto di Rick e della sua scuola.

Sorprendentemente, l’uomo chiede aiuto a Rick per combattere la mummia.

Alaric e le ragazze accettano, inoltre viene chiesto a Kaleb di soggiogare gli abitanti per far dimenticare loro l’invasione di insetti. Il ragazzo accetta, poi Rick gli chiede anche un’altra cosa che dirò dopo.

Dopo la famiglia Salzman e Hope si dirigono incontro alla mummia. Nel mentre Lizzie e Hope continuano a litigare. Quando finalmente la mummia si palesa, Josie riesce a colpirla.

Tuttavia la mummia non è morta, perché l’unico modo per spezzarne la maledizione è toglierle lo scarabeo che ha sul petto. Così mentre Emma cerca Dorian, Kaleb riesce a prendere lo scarabeo e i nostri eroi si ritrovano nel SUV di Alaric, pronti a tornare a casa insieme all’urna – questo era ciò che Rick aveva chiesto a Kaleb di fare, e il vampiro c’è riuscito soggiogando un’umana. Tuttavia, non fanno in tempo a mettere in moto, che il tipo della TRIAD si presenta davanti alla macchina tenendo in ostaggio Dorian ed Emma.

Ovviamente, visto che Alaric è fondamentalmente buono e quindi cretino, consegna l’urna alla TRIAD per salvare i suoi amici.

Bravo Alaric! Ottima scelta, rischia l’apocalisse per salvarli!

Non voglio essere crudele, ma avete presente la frase: “ne uccido uno per salvarne mille?”. Ecco qui, doveva andare esattamente così.

Comunque, dopo aver salvato tutta la compagnia, si ritorna a casa.

Durante il viaggio di ritorno, Lizzie e Hope si chiariscono, ma ora vi racconto tutta la storia su cui ho sorvolato prima, perché non era importante ai fini della trama.

Dunque: tre anni prima era scoppiato un incendio nella stanza di Hope. In quell’incendio la ragazza aveva perso quasi tutto, compreso il quadro che aveva dipinto con suo padre, Klaus.

Per anni Lizzie l’ha accusata di averlo appiccato apposta. Inoltre la biondina l’accusa anche di aver diffuso in giro la voce sulle sue crisi isteriche e averla chiamata “strega bipolare”. Hope le dice che lei non ha nulla a che fare con tutto ciò e la ragazza le crede, tuttavia Hope le chiede chi le abbia detto tutte quelle assurdità.

Lei le indica Josie e, una volta tornate a casa, Josie spiega tutta la storia.

Tre anni prima la ragazza aveva una cotta per Hope e una mattina aveva scritto un biglietto in cui sì dichiarava. Più tardi, terrorizzata, aveva appiccato l’incendio per distruggere il biglietto e dopo aveva detto a Lizzie che era stata Hope a calunniarla.

In realtà l’aveva fatto solo perché temeva che Lizzie si prendesse anche Hope, come tutte le persone di cui si innamora.

Emma, dall’altra parte, confessa a Dorian il bacio dato a Rick e l’uomo decide di andarsene.

Infine, il tizio della TRIAD, consegna l’urna a Malivore.

Sarà umano o un mostro, voi che ne pensate? Per quanto mi riguarda, io credo sia il padre di Landon. Ma vedremo se ho ragione!

Puntata, questa, davvero molto ricca di colpi di scena e interessante, dopo le ultime quattro un po’ sottotono.

Ci avviciniamo alla fine.

Cosa succederà ora che il secondo sigillo è stato spezzato?

Lo scopriremo presto!

baby.ladykira

baby.ladykira
Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO
x

Check Also

Recensione Serie tv: Future Man 1×06

Fenici, magari questa volta il titolo non lo ...