Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Le Terrificanti Avventure di Sabrina – stagione 2 – ep. 1 a 4

Recensione Serie Tv: Le Terrificanti Avventure di Sabrina – stagione 2 – ep. 1 a 4

Sabrina stagione 2
Progetto grafico a cura di Teresa

O voi, mortali, streghe, stregoni e famigli, tremate. Sabrina è tornata!!!

Se vi ricordate bene, nell’ultima puntata della prima parte della prima stagione la nostra streghetta preferita aveva ceduto l’anima a Lucifero determinando la sua scalata alle tenebre. In questa prima parte la vedremo addentrarsi sempre più sulla via dell’oscurità.

Mentre nella precedente stagione il bene sembrava in netto vantaggio, in questa invece comincia a perdere terreno. Innanzitutto, dite ciao ciao ad Harvey e salutate Nicholas, e diciamocelo, chi non lo preferirebbe? Però non facciamoci ingannare, qualche segreto lo nasconde anche lui.

Ma ditemi voi per qualche dei due tifate? #TeamHarvey o #TeamNicholas?????????

Nel capitolo dodici, ossia il primo episodio della nuova stagione, Sabrina decide di mettere da parte le sue origini mortali, quindi scuola e amici, per studiare a tempo pieno all’Accademia delle arti oscure, dando inizio ad una relazione con Nicholas. Tutto ciò l’avvicina molto a zia Zelda e la allontana da zia Hilda, che vorrebbe vederla più vicina ai suoi amici mortali. Sabrina, vedendo gli atteggiamenti misogini del Sommo Sacerdote, decide di apportare qualche cambiamento nel modo di pensare della congrega, quindi si candida come Capo Mago (carica destinata sempre e solamente agli uomini), iniziando così una competizione con Nicholas. Il Sommo Sacerdote non ne è felice e mette duramente alla prova la ragazza, ma con qualche aiuto da parte dalle sorelle sinistre le permette quasi di vincere, se non fosse che tre demoni cominciano a perseguitarla, cercando di ucciderla. Ma l’aiuto della professoressa Wardwell (Lilith) e anche di Nicholas le permette di salvarsi, anche se ciò fa escludere entrambi dalla competizione. Questa nuova avventura non fa altro che avvicinare maggiormente i due piccioncini.

Proseguendo con gli episodi Sabrina avrà nuove sfide da affrontare, soprattutto dall’Oscuro Signore, mentre Lilith, avendo paura che la ragazza le freghi il posto come regina dell’angelo oscuro, cerca di ostacolarla. Quindi forse far riavvicinare la ragazza ai suoi amici mortali non è più solo lo scopo di Hilda ma anche della madre di tutti i mostri.

Le situazioni si fanno drammatiche alla Baxter High, soprattutto per Susy che comunica a tutti di voler entrare nella squadra maschile di basket, cosa che sembra assolutamente impossibile se non fosse per l’intercessione di della preside Wardwell (Lilith) e un incantesimo di Sabrina. Susy trova il coraggio di dire a tutti di chiamarla Theo, sentendosi meglio nei panni di un maschio piuttosto che nei suoi. (volendosi sentire più a suo agio con il suo corpo)

Zelda, entrata nel corpo insegnanti dell’Accademia, e ufficializza la sua relazione con Faustus Blackwood, diventando la sua promessa sposa, ma tutto ciò non ha carattere amoroso o almeno sentimentale, ma solo prestigioso, desidera semplicemente aumentare il suo potere.

Hilda, invece, trova il coraggio di parlare dei suoi sentimenti con il suo capo, Dottor Cerberus, che però si scopre essere un incubo sessuale, ma la donna non ne è affatto impensierita, anzi…

Anche Lilith si ritrova tra i piedi l’amante della vera signora Wardwell, tale Adam medico senza frontiere, ma anche se inizialmente parte perplessa ci mette poco a capire i vantaggi di un bel massaggio ai piedi.

Proprio Lilith viene ben scannerizzata nel secondo episodio, ossia il tredicesimo capitolo, soprattutto nella sua relazione con il Signore Oscuro, storia messa in scena dai ragazzi dell’Accademia. Dove a Sabrina viene ovviamente affidato il ruolo di Lilith e a Nicholas quello di Lucifero.

E ammettiamolo, Nicholas fa la sua porca figura con le ali, altro che Harvey.

Durante la recita i due piccioncini si scambiano un focoso ma anche dolce bacio.

Il quattordicesimo episodio è invece dedicato all’amore e alla passione. Vediamo mettere in scena i Lupercalia, una specie di San Valentino delle streghe, che coinvolge rituali di accoppiamento e orge, nel quale vediamo il formarsi di altre coppie. È proprio alla partenza della commemorazione di questa festività pagana che ci mostra Ambrose (il nuovo Capo Mago) mettere da parte Luke, per un po’ di sano sesso con la più perfida delle sorelle sinistre, Prudence, che ancora spera in un riconoscimento da parte del padre, ma purtroppo dovrà ancora aspettare per questo…

Quella che doveva essere la serata perfetta per Sabrina, decisa a cedere la verginità a Nicholas, si trasforma in una notte di sangue, a causa del famiglio del suo ragazzo, che impazzito dalla gelosia, cerca di ucciderla. Quando Nicholas non riesce a sferrare il colpo finale, contro colei che dopo la morte dei genitori è stata la sua unica famiglia, Sabrina ha successo. Forse ciò metterà un freno alla loro nuova storia?

Un nuovo amore sboccia tra i banchi di scuola, tra Harvey e Rosalind, con il benestare di Sabrina.

Però se devo essere sincera Harvey non mi piace granché e nemmeno Rosalind quindi non è che la loro storia mi faccia impazzire, ma se questo significa liberarsi di entrambi mi va più che bene!

Nel quarto episodio Lilith, determinata più che mai a portare un po’ di casino per confondere gli animi, si finge una lettrice di tarocchi, inserendo il germe del dubbio in tutta Greendale, soprattutto in Sabrina, per la relazione con Nicholas, in Ambrose e in Zelda, che ad un passo dalle nozze non sa se dire al futuro marito di avergli nascosto la figlia.

Anche in questi quattro episodi la componente oscura è molto forte. Devo dire che mi piace la nuova Sabrina, più matura e forte, ma soprattutto adoro le sue idee di rivalsa.

Ma basterà la sua forza di volontà per metterla al sicuro dai piani dell’Oscuro Signore? Speriamo di sì.

Buona visione

Snow White

Avatar
x

Check Also

Lost Canary

Recensione Serie Tv: Arrow 7×18 “Lost Canary”

Progetto grafico a cura di TessV Bentornati amanti ...