Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Le Terrificanti Avventure di Sabrina Parte 2, Ep. 2×05 a 2×09 – Finale di stagione.

Recensione Serie Tv: Le Terrificanti Avventure di Sabrina Parte 2, Ep. 2×05 a 2×09 – Finale di stagione.

Sabrina stagione 2
Progetto grafico a cura di Teresa

Salve Fenici!

Eccomi a concludere questi ultimi episodi, dopo l’inizio di questa stagione con Daniela.

Premetto che ho atteso questi nuovi episodi con molto entusiasmo e in questa seconda parte vediamo ancora grande attenzione al mix scuro di fotografia, scenografie e costumi presenti fin dall’inizio.

Come ho già accennato nella recensione della prima stagione, la sigla iniziale rafforza anche questo concetto.

Insomma, la dose di dottrine religiose invertite, d’inferno, thriller, dramma sentimentale e problemi adolescenziali vari sono comunque presenti ma, dopo gli eventi precedenti ritroviamo Sabrina diversa: più matura rispetto alla prima parte, consapevole dei suoi poteri e dei suoi desideri. Il suo cammino verso l’oscuro mondo delle tenebre procede, segnandola con dei marchi che la portano a non essere più la ragazza innocente della prima stagione.

Eppure, ancora una volta non comprende di essere una semplice pedina.

Tutti gli avvenimenti che abbiamo visto accadere alla nostra protagonista nella prima parte riconducono ai punti di una profezia in cui lei è l’epicentro.

Il teendrama regna sovrano.

(Qui la recensione di Daniela dei primi 4 episodi)

Tornano tutti i nostri personaggi. Sabrina pur di tenere al sicuro i suoi amici mortali, decide di dedicarsi a tempo pieno all’Accademia, la quale si prepara a scegliere il nuovo rappresentate degli studenti maghi. Tra scontri di incantesimi, interrogazioni, e festeggiamenti dei Lupercalia, il San Valentino degli stregoni Sabrina si ritrova in un quartetto amoroso, nel quale man mano si lega a Nicholas Scratch.

Ma non è tutto. Il Signore Oscuro gli pone degli obblighi che la mezza strega non accetta di svolgere e questo suo continuo sfidare l’autorità, la metterà in una posizione scomoda anche agli occhi del Sommo Sacerdote.

In tutto questo Madame Satana continua a ingannare, e sconvolgere le menti di tutti.

Note: Sabrina continua a mettere in discussione la posizione delle donne all’interno della chiesa della notte combattendo affinché questo cambi, mentre dimentica i suoi amici che al suo stesso tempo stanno affrontando dei cambiamenti di transizione, come Susie o per meglio dire Theo, e Rosalind alle prese con il nuovo ruolo di veggente.

Vediamo gli ultimi episodi….

Nel 5° episodio compare il personaggio dell’Antipapa. Definito una delle persone più illustri della chiesa della notte.  Notiamo subito come l’uomo, dopo aver conosciuto Sabrina, provi simpatia per lei, dovuta alla figura di suo padre Edward. Con l’arrivo dell’uomo, Sabrina indaga maggiormente sulla scomparsa dei genitori, fino a ritrovare il Manifesto, un’audace dottrina scritta dall’uomo e mai presentata alla Chiesa della Notte. Intanto il piano di Blackwood continua, e neppure la morte dell’antipapa, riesce a fermare il matrimonio con Zelda, mentre Ambrose viene messo sotto processo proprio per il suo assassinio.

Nel 6° episodio si sospende la questione Ambrose perché, mentre Zelda e Blackwood si recano a Roma dal Concilio, l’Accademia è attaccata dai Cacciatori di Streghe, Angeli dalla parte del bene che tentano di purificare streghe e stregoni; fermati però da Sabrina che si trasforma nella Spada del Signore Oscuro.  La ragazza non si limita ad uccidere gli Angeli, ma a svolgere veri e propri miracoli.

Questi due episodi mi sono piaciuti molto. Non solo perché tutto il teen drama viene messo un po’ da parte, ma anche perché si aggiungono personaggi nuovi. Non ho apprezzato l’uscita di scena così repentina dell’Antipapa. Mi aspettavo più presenza, dopo aver sentito parlare della massima carica dell’oscura Chiesa della Notte. Eppure, se alcuni dettagli non vengono del tutto chiariti e mostrati, la parte finale raggiunge un bel obiettivo. Sabrina versione Spada dell’Oscuro mi ha incuriosito.

Questo ci porta al 7° episodio in cui tutti all’Accademia sanno dei presunti miracoli di Sabrina, e mentre ognuno si fa una sua idea, il Sommo Sacerdote ritorna a Greendale. Un episodio abbastanza coinvolgente in cui Sabrina pensa di essere la chiave per l’avverarsi della dottrina del padre. Il processo di Ambrose però mette a rischio anche lei e i suoi presunti poteri, quando l’entrata in scena del Signore Oscuro ferma tutti, come la carica in corso di Antipapa ad interim del Sommo Sacerdote.

Finalmente un po’ di sano movimento, che non include storie amorose, ma semplicemente una lotta tra il bene e il male. Mi è piaciuta l’interpretazione di Sabrina in versione demoniaca, come continua a piacermi Lilith, che se nella prima stagione era al fianco del Signore Oscuro, questa volta, combatte per i propri scopi andando contro di lui.

L’episodio 8° non è stato particolarmente attraente, forse dovuto alla presenza della pianta di mandragola, quanto alla chiara profezia che sembra aleggiare sulla mezza strega. Siamo arrivati agli sgoccioli, tutto è compiuto, non resta che il semplice finale di questa seconda parte.

Il Signore Oscuro finalmente riesce a tornare alla sua versione originale (niente male, aggiungerei) mentre Sabrina scoperto il tranello della professoressa, chiede aiuto alle zie. Intanto Sabrina chiede ai suoi amici mortali di trovare e tenere chiusi i cancelli degli inferi. Ora, non per interrompere quello che dovrebbe essere un finale favoloso, ma sul serio?

Il Signore “bocconcino” Oscuro torna in scena e questi pensano di riuscire a impedire la sua volontà?

Torniamo a qualcosa di abbastanza serio: le Spellman capitanate da Zia Zelda si preparano ad affrontare il Signore Oscuro e proteggere Sabrina.

Sbaglio forse, nel dire che l’unico personaggio fino ad adesso che apprezzo è Nicholas, sempre sul pezzo. Molto divertenti i battibecchi con Harvey ma, il ragazzo mortale non ha chance. Un altro personaggio che apprezzo, nonostante sia molto marginale è Dorian. Mi affascina nonostante sia un doppiogiochista. Verso la metà della puntata si fanno alcune rivelazioni interessanti, che portano a capire alcune sequenze non mostrate.

Nonostante sia un bocconcino, il Signore Oscuro non mi ha entusiasmato, come in generale tutto il finale.

Certo, la parte finale lascia più interrogativi di quanto ne abbia risolti, ma l’unica parte apprezzata di questo episodio è Zelda nuovo Sommo Sacerdote, e la coppia Ambrose/Prudence alla ricerca di Blackwood (fuggito con i gemelli dopo aver avvelenato tutta la congrega).

Quanto ho odiato la parte di Nicholas in cui si sacrifica, voi non potete immaginarlo!!

La terza parte, come annunciato, penso sia rivolta al salvataggio del ragazzo; quindi dovrebbe essere interessante vedere come sarà realizzato l’inferno.

Vi lascio solo con un quesito:

Credete che sia davvero la professoressa il secondo regalo?

Una serie iniziata bene; che riesce a mantenere vivo l’interesse nonostante cerchi disperatamente di integrare forzatamente il teen drama, in alcuni momenti non necessari. Nulla da dire sui toni e i colori, sempre prefetti.

A voi è piaciuta?

Snow White

Avatar
x

Check Also

Lost Canary

Recensione Serie Tv: Arrow 7×18 “Lost Canary”

Progetto grafico a cura di TessV Bentornati amanti ...