Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie TV: Jane the virgin – Episodi 3×06 “Chapter Fifty” e 3×07 “Chapter Fifty-One”

Recensione Serie TV: Jane the virgin – Episodi 3×06 “Chapter Fifty” e 3×07 “Chapter Fifty-One”

Possibili spoiler

Le dinamiche del triangolo Jane – Michael – Rafael si complicano ulteriormente, dopo che quest’ultimo ha dichiarato di non provare più nulla per la ragazza, e la nuova condizione ricade anche sul piccolo Mateo, il figlio dei due. Infatti, entrambi i genitori, non più coinvolti in una relazione sentimentale, ci tengono a far valere la propria opinione nell’educazione del bambino. Certo, tra lei, superbigotta, che ammette chiaramente quanto sia fondamentale portare il figlio in chiesa per insegnargli a distinguere il bene dal male (WTF) e lui che vorrebbe rispettare la scelta del figlio, quando sarà più grande, se essere o meno un cattolico, preferisco decisamente quest’ultimo. Che dire? A me piace molto questa serie ma penso che la protagonista sia troppo puritana e perfettina per attrarre le mie simpatie. Credo, infatti, che il vero potenziale dello show siano gli altri personaggi, tutti ben caratterizzati e con una loro storyline ben definita. In linea con questo, continua la storia tra Xiomara e Bruce, suo ex fidanzato molto odiato da Jane, e procede anche la creazione della scuola di danza. Rogelio, d’altra parte, innamorato di Xiomara, e anche unico a sapere della relazione della donna con Bruce, alla fine cede e racconta tutto alla figlia. Nel mentre, procede anche il suo tentativo di inserirsi nella tv americana con una scena di nudo che sarà sicuramente ricordata da molti.

Rafael scopre di non essere il figlio naturale dei Solano, questo proprio dopo aver salvato l’hotel per l’ennesima volta dalle grinfie di Petra. Viene anche fuori che l’albergo nasconde un’attività di contrabbando di opere d’arte. Ciliegina sulla torta: a quanto pare anche la nuova fiamma di Rafael, Catalina, cugina di Jane, sembra non essere affatto chi dice di essere.

Michael perde la possibilità di ritornare in servizio e viene confinato ad un lavoro d’ufficio, in quanto non idoneo all’esame fisico. Per l’uomo la notizia è devastante.

janethevirgin306

Specialmente nella seconda puntata, costruita secondo i canoni della cinematografia di Alfred Hitchcock, la suspense è molto alta e tiene lo spettatore incollato allo schermo. Anche se Petra ricopre in questi due episodi un ruolo marginale (nel secondo non appare affatto), i “cattivi” di questa terza stagione sono molto interessanti, specie il nostro ormai ben noto Sin Rostro.

L’unica trama che ha perso un po’ di sostanza è la storyline di Abuela e di Xiomara, ormai da troppo tempo incagliate nella stessa noiosa e ripetitiva storia. Abuela è un personaggio recluso sullo sfondo, che ormai si limita soltanto a creare conflitti momentanei tra la figlia e la nipote o a risolverli. Xiomara, che non vuole Rogelio perché non desidera dargli un figlio, è diventata un personaggio piuttosto piatto, senza alcuno sviluppo e ferma sempre nella medesima situazione.

Per il resto, la serie si mantiene forte e si continua ad aspettare con impazienza l’episodio successivo. E diciamocelo, non è una cosa da poco, specie adesso che gli show di punta stanno invecchiando e da tempo non esce nulla di interessante. Quindi, ci vediamo alla prossima, dopo la pausa natalizia. Buone Feste!

QUI trovate la lista degli episodi precedenti con le relative recensioni.

Recensione a cura di:

NewGirlinCharge

Editing a cura di:

Fiordiluna

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS