Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione serie TV: JANE THE VIRGIN 4X01 – 4X02

Recensione serie TV: JANE THE VIRGIN 4X01 – 4X02

 

Il punto forte di questa serie è senza dubbio lo stile narrativo, coerente e tutto sommato avvincente; il suo punto debole sono le storyline che, dopo la morte di Michael Cordero, sono piombate in una sorta di generale incostanza o – per dirla meglio – incoerenza.

Come forse ricorderete, a metà della terza stagione, dopo la morte del sopracitato detective Cordero, la storia ha visto un salto temporale di ben tre anni, che ha presentato tutti i protagonisti decisamente cambiati. Rafael, che ha scontato una pena di due anni in prigione, è tornato più zen; Petra è la padrona di un nuovo e rinnovato albergo per famiglie e Jane, che fatica a riprendersi dal lutto, ha deciso di tornare a vivere a casa della nonna con il piccolo Mateo. La signora Alba è infatti rimasta sola dopo che Xiomara e Rogelio si sono sposati e sono andati a vivere insieme.

La quarta stagione inizia con la gravidanza di Darci. La donna è incinta di Rogelio e le cose non sono facili perché lo odia. Jane riprende una vecchia storia con un suo ex, che non vede da circa dieci anni, ma che ha tutta l’idea di non durare. Tra l’altro l’attore, che interpreta il personaggio in questione, Adam (Tyler Posey), classe 1991, non sembra affatto coetaneo della nostra protagonista, come dice invece la storia, classe 1984, creando un effetto abbastanza grottesco.

Il figlio di Jane è sempre più disturbato: non ho capito se i problemi caratteriali del bambino siano una peculiarità messa lì a caso o se servano effettivamente per qualche futuro sviluppo di trama.

Rafael capisce di amare Petra, rifiuta Jane che gli confessa di provare ancora qualcosa per lui, ma finisce scaricato dalla bionda, che si accorge finalmente di non voler davvero stare con lui. Eh, come cambiano le cose…

Per concludere la linea di fondo di questa stagione: la dottoressa Luisa Alver, sorellastra di Rafael, si appropria delle sue quote dell’hotel e lo caccia via. La donna ha infatti scoperto che non è il vero figlio di suo padre e che quindi non gli spetta nulla della sua eredità. Dietro al piano di questo personaggio, che a mio avviso è il più odioso della storia, si nasconde però qualcosa di più terribile: Sin Rostro, sua amante e criminale internazionale, colpevole di numerose morti tra cui quella di Michael, ha bisogno di soldi per evadere di prigione e sparire con lei nel nulla, su qualche isola tropicale a fare la bella vita.

Questo è quanto. La seconda puntata si chiude con un interrogativo enorme allo spettatore: quale personaggio tra Luisa, Rogelio, Rafael, Petra, Alba, Darci, etc morirà?

Lo scopriremo solamente nella prossima puntata.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS