Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie Tv: I may destroy you – 1×05-06 – “It Just Came Up”-“The Alliance”

Recensione Serie Tv: I may destroy you – 1×05-06 – “It Just Came Up”-“The Alliance”

I may destroy you

Progetto grafico a cura di Eve

Ciao a tutti, amanti delle serie TV!

Eccoci arrivati a due nuovi durissimi episodi; It Just Came Up è un pugno in faccia perché assistiamo a un ulteriore abuso sessuale ai danni di Arabella e verremo catapultati nel mare di luoghi comuni e ignoranza che ribaltano la colpa di tali abusi a chi li ha subiti.

Tutto inizia con la convocazione della nostra protagonista da parte degli inquirenti cui ha sporto denuncia per la prima aggressione subita. Le tracce di DNA rilevate in casa sua potrebbero portare a una svolta per rintracciare l’uomo che l’ha abusata, ma per evitare errori Arabella dovrà fornire il DNA dei suoi partner consensuali.

In questo contesto sarà tristemente determinante uno scontro con Biagio cui la ragazza dovrà confessare di essere stata drogata con un drink e poi aggredita. E sapete cosa le risponde lo spacciatore moralista? Che se l’è andata a cercare! Da che pulpito, razza di ipocrita.

Nel frattempo, anche Kwame tenterà di denunciare un tentativo di violenza. Purtroppo, il suo racconto non verrà preso sul serio, perché la “presunta” aggressione è avvenuta all’interno di un rapporto iniziato consensualmente, dunque è ritenuto difficile poter confermare l’abuso. Il fatto poi che Kwame sia gay è per l’agente un’ulteriore conferma della mancanza di violenza. Una tale bestialità si commenta da sé.

Il secondo stupro ai danni di Arabella sarà addirittura più grave di quello già subito perché ben più subdolo, come avrete modo di vedere.

The Alliance ci mostra un pò dell’infanzia della protagonista. L’incipit è dato dalla sua partecipazione a un gruppo di sostegno per sopravvissuti alla violenza; creatrice del gruppo è Theo – ex compagna di scuola di Arabella – che però reca con sé un pesante fardello fatto di bugie che sfociano però sempre da una forma di abuso.

Partita in sordina, questa serie si sta facendo via via più interessante. Il tema della violenza viene infatti trattato non solo in relazione alla sfera sessuale, ma anche in altri ambiti. Assistiamo dunque a forme di abuso mentale che nascono dall’induzione alla menzogna e addirittura a un bruttissimo episodio in cui viene simulato un tentato stupro per vendetta.

Preparatevi a due episodi da bruciore di stomaco.

Alla prossima.

Serena Oro

Serena Oro
Lilian Gold

Lascia un Commento