Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie TV: Humans – Episodio 2×04

Recensione Serie TV: Humans – Episodio 2×04

Possibili spoiler

Questa nuova puntata è stata, come sempre, una botta d’informazioni. La serie è molto bella, le vite dei personaggi sono legate quindi, anche se non stanno insieme, è naturale che le azioni di tutti vadano a riscontrarsi su quella scena. Però, a volte, dopo un episodio del genere potresti avere come risultato un gran bel mal di testa.

Per la prima volta, e dico che prima o poi doveva succedere, Leo e Max si dividono per colpa di Hester. È stato un brutto colpo vedere Max deluso, dividersi dal fratello. Questa separazione, spero non lunga, oltre al mio cuore spezzato, ha portato nuove conferme per noi spettatori e nuove scoperte per i nostri personaggi. Come immaginavamo, dietro ai rapitori di synth coscienti, c’è la Qualia, che non mi sorprende, ha una sede anche in Inghilterra. Abbiamo visto come l’obiettivo di questa è senz’altro creare nuovi synth coscienti e questo diciamo che mi andava bene. Più synth coscienti, più io sono contenta.  A loro, poi, si è aggiunta la dottoressa Marrow che usa le strutture Qualia per cercare una soluzione per salvare sua figlia in coma. Molto nobile, ok, è una scienziata e non vuole perdere la figlia. Già da quei brevi momenti in cui V parla, vediamo come la donna l’ha creata come se fosse quest’ultima. E per colpa di quello stupido del Mr. Hobb, sia la donna sia il capo della Qualia, ora, sono alla ricerca dei synth del dottor David Elster.

In breve, Leo è la chiave per capire come creare un trasferimento di coscienza umana in un synth.

Laura, che continua ad aiutare Niska con la sua causa, mette in mezzo anche Astrid, che scopre la verità sulla synth. Intanto qualcuno sembra avercela con Laura, perché attraverso un synth in funzione di elettricista, la minaccia, in casa sua, di lasciar perdere il caso. Joe prova a spegnerlo, ma ci riesce solo grazie all’intervento di Odi.

humans204

Allo stesso tempo, il suo dare una mano ai synth ha portato seri squilibri nella vita di Sophie. La bambina, essendo appunto una bambina, vede i synth come persone normali, quindi decide di comportarsi come questi. A detta di uno psicologo, questa nuova patologia continua ad allargarsi tra le persone. E la migliore cura possibile è quella di tenere alla larga i synth da lei e cercare di passare del tempo con i suoi genitori. Un esempio, è l’amica di Toby o meglio, la ragazza che si comporta come un synth che va a scuola con lui. Nemmeno a farlo apposta, quando si cerca di capire come aiutare la bambina, il fratello invita l’amica a casa. Quindi, se Sophie pensava di stare sbagliando qualcosa, ha appena avuto la conferma di non essere l’unica. E il detto dei bimbi è: se lo fa un adulto perché io non posso? E qui ci casca. Oppure vogliamo prendere Odi… che continua a gironzolare per casa, tra le fotografie della famiglia, sentendo una mancanza enorme per George e sentendosi anche in colpa per non aver provato nulla quando lui è morto. Questo personaggio mi ha sempre fatto tenerezza. Spero davvero che nei vari episodi rimasti, si lasci più spazio anche a lui.

humans2041Mia continua la sua storia, non penso possa chiamarsi relazione. Il ragazzo bello come un biscotto ripieno al cioccolato, sembra stare bene con lei, quando poi vediamo che d’improvviso la spegne.

Da quando lui sa la verità su di lei, ho immaginato vari scenari su come poteva tradire Mia. Ma vedere come d’un tratto la spegne mi ha comunque sorpreso. Mi dispiace, ho scoperto che il ripieno del biscotto è il miele… ed io odio il miele. Del motivo di tutto ciò sappiamo solo che centra anche l’amico che li aveva beccati a baciarsi. Ora si può solo immaginare come abbia convinto il ragazzo a fare una cosa del genere. Raccontandogli di persone che pagano profumatamente se gli si vengono consegnati synth coscienti.

Beh, di tutto ciò dobbiamo aspettare conferme nel prossimo, si spera, episodio. Ora non so se la serie andrà in pausa, questa settimana o l’altra. Non so se decidono, essendo rimasti soli altri quattro episodi, di ritrasmetterli tutti dopo le vacanze o di lasciare il finale di stagione per ultimo. Quello che so sicuramente è che Humans ha riconfermato di valere dopo solo i primi episodi. Rispetto alla prima, questa seconda stagione sta avendo più ascolti. Le tematiche sono sempre molto forti. Se solo avesse più slancio in fatto di effetti, di sequenze e tutto il resto. Rimane il valore della famiglia, la sopravvivenza come nella prima stagione, tuttavia sono amplificate e aprono la via a una serie di altri temi.

QUI trovate l’elenco degli episodi precedenti con le relative recensioni.

Recensione a cura di:

Tess

Editing a cura di:

Gioggi

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS