Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione serie TV: GREY’S ANATOMY 15X20 – “THE WHOLE PACKAGE.”

Recensione serie TV: GREY’S ANATOMY 15X20 – “THE WHOLE PACKAGE.”

I want a new drug
Progetto grafico a cura di TessV

In questa nuova puntata vediamo una vecchia conoscenza tornare in ospedale: Megan Hunt, che si trova lì per eseguire un’operazione su un suo paziente di L.A. Tutti sono entusiasti per l’intervento che sta per svolgersi, soprattutto perché per la parte di urologia interverrà Cathrine, che dopo il cancro non ha ancora avuto modo di operare. Ma non è tutto semplice, infatti il paziente si scopre aver mentito su diverse cose, il che complica la situazione, insieme al fatto che i due fratelli Hunt sono alle prese con problemi personali.

Nel frattempo Karev affronta un raro caso che coinvolge da vicino Maggie, mentre Link si reca da Jo, che da una settimana non si fa vedere, con l’intento di capire cosa c’è che non va nell’amica e cercare di aiutarla.

Ebbene sì, un’altra puntata quasi noiosa!

Perché noiosa? Se devo essere sincera mi aspettavo che il ritorno di Megan portasse più scompiglio… Invece non è per niente andata così. Mi è piaciuto il fatto che abbia affrontato, senza peli sulla lingua, il fratello e che gli abbia anche consigliato di iniziare una terapia, cosa che a mio avviso a questo punto non sarebbe male. L’unica cosa che non mi piaciuta è la pressione che Megan ha messo a Owen per “spingerlo” verso Teddy. Allora…non si può dire che tra Hunt e Haltam non ci sia mai stato niente, ma detto sinceramente, visti i trascorsi, io credo che forse sia meglio che entrambi vadano ognuno per la propria stata, almeno sentimentalmente. Però, visto quello che è stato detto in questa puntata, inizio ad avere uno strano grillo nell’orecchio che mi sussurra che nata la bambina, per Tom non andrebbe tutto molto bene.

Mi è piaciuta l’idea del regalo di Cathrine, come anche il suo momento finale con Jackson, è stato molto emozionante e intimo. Bellino anche il primo intervento da primo di DeLuca, affiancato da Richard. Per quanto riguarda l’altro caso medico, quello di Karev, è stato molto interessante vedere finalmente qualcosa di diverso, era da un po’ che non trattavano un caso con questi presupposti, soprattutto su un bambino.

Le scene tra Jo e Link, possono essere definite tutto tranne che belle, la situazione della signora Karev è molto triste. Dopo l’incontro con sua madre, il danno psicologico e mentale è stato grande, non mi stupisce vederla in quelle condizioni. Spero solo che prima o poi racconti tutto ad Alex.

baby.ladykira

Avatar
Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO
x

Check Also

Lost Canary

Recensione Serie Tv: Arrow 7×18 “Lost Canary”

Progetto grafico a cura di TessV Bentornati amanti ...