Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie Tv – Euphoria – 02×01

Recensione Serie Tv – Euphoria – 02×01

 Trying to Get to Heaven Before They Close the Door

 

Amanti di Euphoria, a raccolta!!!

La seconda stagione è finalmente iniziata e parte subito col botto! Vi spiego. La frase di apertura, sempre dalla voce narrante di Rue, è questa: “La nonna di Fezco è una fottuta G”. Subito abbiamo uno stacco sulla “nonnina” in questione, che entra in uno strip club per sparare alle gambe di quello che con molta probabilità è il titolare (pare sia anche il padre violento del ragazzo). Oh, nel frattempo il poveraccio era “impegnato” a ricevere il miglior soffocotto della sua vita. Nessuna censura, ovviamente, cosa che apprezzo molto di questa serie, anche se ho notato che su NOW TV hanno inserito i pixel.

La puntata prosegue con i ricordi d’infanzia di Fez: il traffico di droga, gli accordi per lo spaccio, il nuovo “fratellino” arrivato al ritorno da scuola e, non meno importante, la morte improvvisa della nonna. Il giovane ne rimane distrutto, ciononostante accoglie la sua eredità e prosegue con gli affari.

Torniamo, poi, ai giorni nostri. Rue è in macchina con il ragazzo e Ash, intenti a stringere nuove alleanze. Tuttavia, si ritrovano immischiati in una situazione strana e surreale: per ottenere la fiducia di Lizzie (la spacciatrice degli accordi), vengono gentilmente invitati a spogliarsi. E per gentilmente intendo “minacciati a suon di botte contro il muro e pistole alla tempia”, ma vabbeh, son dettagli.

Risolta la questione, si dirigono alla festa di Capodanno, dove si vedono Lizzie e Maddie che discutono preoccupate dell’assenza di Cassie. Le due sorelle avevano appena litigato, e la biondina era andata via in auto… UBRIACA!!! Bella l’adolescenza americana!

Poi vediamo Jules in compagnia di Kat, mentre Nate e Cassie sono intenti a trombare nel bagno. Ebbene sì, la ragazza non era rimasta vittima di un incidente o scomparsa, si era solo rintanata nel cesso per farsi l’ex della migliore amica. Ma son cose che capitano. Cooomunque, l’amica in questione ha un impellente bisogno di urinare e, toh, va a bussare alla porta SU cui si stava consumando il misfatto (no, davvero, i pirla c’erano appoggiati sopra!). Dopo una tiritera infinita, Cassie finisce rannicchiata nella vasca; Maddie, a corto di carta igienica, decide di prendere un asciugamano per pulirsi e, una volta usato, lo getta nel suddetto sanitario… proprio sulla faccia della fuggitiva!!! Bleah… Però, a onor del vero, un po’ se l’è meritato. Insomma, va bene tutto, ma anche nelle peggiori situazioni o ripicche è sbagliatissimo farsi l’ex (o NON ex) della migliore amica!!!

Tornando alla nostra Rue, ormai è moooolto chiara la sua ricaduta nel tunnel della droga. Infatti la ritroviamo nella lavanderia a farsi in compagnia della sua “nuova persona preferita”, una new entry (almeno personalmente non lo ricordo… è passato decisamente troppo dalla prima stagione) di cui al momento si ignora ancora il nome.

Il resto dell’episodio passa così, tra scene della festa, musica a tutto volume e sparaflashii incomprensibili sui nostri protagonisti. Un lento andare, quasi senza capo né coda, che non apre realmente una trama di stagione, fino a quando (letteralmente negli ultimi DUE minuti), succede l’impossibile: Fezco, ancora incazzato, aggredisce Nate, mentre Jules e Rue parlano e SEMBRA che tornino insieme (beh, almeno hanno limonato, poi fate voi!); ma non ci conterei troppo, non è così facile.

Insomma, un incipit alquanto lento e poco emozionante. Attendo la prossima puntata per un giudizio più preciso.

Nel frattempo vi posso dire, sicuramente, che hanno esagerato con la soundtrack: troppe canzoni che, per quanto piacevoli, vanno a discapito dei dialoghi.

Oh, e poi… AMO ZENDAYA!!! È un’attrice eccezionale! Mi piace davvero in questo ruolo così particolare e impegnativo.

Per ora è tutto. Alla prossima!

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Francesca

Lascia un Commento