Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie Tv: Don’t Look Deeper – 1×02 – “Panic”

Recensione Serie Tv: Don’t Look Deeper – 1×02 – “Panic”

Panic

Progetto grafico a cura di Maria Grazia

Salve Fenici!

Eccoci tornati alla velocissima Don’t Look Deeper, otto minuti in cui succedono molte cose.

Aisha si sveglia tagliuzzata nel suo letto con tutti i suoi circuiti in bella mostra. E cosa fa subito dopo? Va a scuola come se niente fosse. L’amica Cari è preoccupata perché non la trovava più alla festa e lei si giustifica dicendo che era fatta e ha avuto uno dei suoi soliti “attacchi agli occhi“.

Continua a esplorarsi e scopre una scritta sui suoi circuiti e così chiede a William di parlare. Chi è William? Il sempre servizievole robot della scuola, ma in questo caso non è molto utile alla sua causa e, non le dà alcuna risposta se non una cosa assurda che neanche ricordo.

Ed ecco che corre di nuovo dalla sua terapeuta e le mostra le sue ferite-circuiti-fosforescenti. Quando ha una crisi davanti alla donna, lei… la manda in stasi. Cioè? Ve lo dico la prossima volta.Don’t Look Deeper

Confermo la mia prima impressione: serie davvero inquietante. Prendiamo come esempio il parlare dei fatti tuoi con un robot, che ti dà dei consigli su cosa fare o non fare e inoltre le confidenze possono restare addirittura private! Oh mamma, io non ce la farei mai. E lo scoprire che si è altro da ciò che si pensava di essere? Terrificante! Niente qui è come sembra e queste piccole pillole di puntate ci invogliano a “prenderne” altre.

Vi lascio adesso e vi do appuntamento ai prossimi otto minuti di inquietudine. 

Fulvia Elia

Fulvia Elia

Lascia un Commento