Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie TV – Chicago PD – 09×01 – “Closure

Recensione Serie TV – Chicago PD – 09×01 – “Closure

 

 

Ho smesso di seguire Chicago PD quando se ne è andata Erin, 3 stagioni fa (credo) e non so neppure il nome della nuova partner di Jay (sempre bello uguale!), quindi abbiate pazienza e andiamo a scoprire insieme questa nuova stagione.

Partiamo dall’inizio: scopriamo che Hank è sempre Hank. Ha trovato Roy, l’assassino del figlio di Sam Miller, ma invece di arrestarlo decide di saccagnarlo di mazzate per farsi dire dove avesse nascosto Kim Burgess, che nel frattempo è stata ritrovata e ora è in ospedale che lotta tra la vita e la morte.

 

 

Purtroppo, dato che Hank è pure un po’ sfigato, mentre Hailey era appena riuscita a convincerlo a far perseguire Roy legalmente, quest’ultimo si appropria della sua pistola e la donna è costretta sparagli. Il detective decide quindi di fare sparire il cadavere bruciandolo.

 

Hailey, sconvolta da quanto è successo, cerca di ricostruire la sua normalità con Jay, al quale fa una tremante proposta di matrimonio. Che viene interrotta da una telefonata.

All’arrivo dei colleghi in ospedale il medico informa tutti che Kim è sopravvissuta all’intervento, ma le sue condizioni sono molto gravi.

Adam non ha detto nulla a Makayla, la bimba che Burgess ha adottato (e che è stata già testimone dello sterminio della sua famiglia a opera del suo stesso padre), ma non sa che decisione prendere: ・ giusto portare la bambina a vedere Kim, nel caso la donna non ce la faccia? O ・ meglio lasciarla nella sua felicit・ attuale, certa di aver trovato una nuova madre e una nuova famiglia?

La caccia all置omo da parte della Miller non potr・ dare alcun frutto, visto che Roy ・ gi・ morto: ucciso da Hailey e fatto sparire da Hank. Viene trovato per・ un suo amico fraterno, ex compagno di cella, per cui Adam e Jay, insieme ai detective Voight e Upton, si precipitano a casa del tizio, ma i primi due ignorano che il loro capo gi・ sa di chi si tratta, dato che l’ha interrogato in precedenza nella ricerca di Roy. La casa ・ vuota, ci sono i segni di una precipitosa fuga, ma viene ritrovato un computer che viene preso in consegna da Hank, che lo fa proteggere da una sua conoscenza e sul quale cancella un video che mostra lui e Hailey davanti al magazzino nel quale hanno prelevato Roy. E se c定 un video su un pc ci sarà anche un cellulare…

Le ricerche continuano, sia di Roy, della cui morte sono al corrente solo i suoi carnefici, che del  suo complice. L’uomo riesce fortunosamente a sfuggire alla cattura, prende in ostaggio una donna e cerca di contattare il capo della polizia per preziose informazioni.

I due detective complici riescono a entrare nell’edificio nel quale la donna è tenuta prigioniera, ma Jay, da bravo tiratore scelto qual è, spara all’uomo che, pur soccorso tempestivamente, muore poco dopo in ospedale. Il suo cellulare adesso è in mano a Hank. Sono salvi? Non ci saranno ulteriori ripercussioni? Chi lo sa?

In ogni caso alla fine Jay dice sì 😉

È stato difficile rientrare nella serie dopo una pausa così lunga. Hank è rimasto sempre uguale e, dal poco che ho potuto vedere, il suo rapporto con Hailey ricalca quello che aveva con Erin, un po’ padre, un po’ complice, un po’ padreterno.

Non sono contenta che la ragazza abbia mentito quasi a tutti intorno a lei, a Kim che le aveva chiesto se Roy era stato trovato, a Jay che le ha chiesto il reale motivo dietro alla sua improvvisa proposta di matrimonio. La vedo fragile e non sono certa che riuscirà a mantenere questo terribile segreto per sempre. E se cadrà, Hank cadrà con lei.

Alla prossima

 

 

 

Click to rate this post!
[Total: 3 Average: 1]

Francesca

Lascia un Commento