Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Serie Tv: Chicago Med – 05×09 “I Can’t Imagine the Future”

Recensione Serie Tv: Chicago Med – 05×09 “I Can’t Imagine the Future”

I Can’t Imagine the Future

Dove molti nodi vengono al pettine…

 

La situazione di April e Ethan diventa sempre più complicata. Lui si sente pronto a diventare padre e sommerge la ragazza di cibi speciali e consigli, ma lei comincia ad avere qualche dubbio. La troviamo, infatti, nello studio di un altro medico dove si è recata per capire se ci sono problemi che ostacolano la gravidanza. E, ovviamente, qualche complicazione c’è. La povera April soffre di una sorta di menopausa precoce, con ovaie poco reattive, insomma le possibilità di avere un figlio sono ridotte al lumicino. Tornata a casa, però, la donna non ha il coraggio di parlarne con Ethan, che sta preparando con molto entusiasmo una valigia. Il medico, infatti, riservista dell’esercito, è stato richiamato e sarà assente per 6 settimane (e io già tremo a quello che potrebbe capitare!).

Cece sta morendo. La moglie del dottor Charles ha avuto un terribile peggioramento, causato dal tumore e ormai non ci sono più speranze. L’uomo, disperato, cerca di fare buon viso a cattivo gioco, rimanendo vicino alla moglie fino all’ultimo. Il dolore per la fine che si avvicina, però, è forte e anche un grande uomo come Daniel Charles ha i suoi momenti di cedimento.

Anche il povero Ben è ormai alla fine. Natalie discute con lui e Maggie sul progressivo peggioramento provocato dal morbillo, che sta facendo una strage in un fisico già indebolito dalla chemioterapia. Alla fine diventa necessario intubare l’uomo. Prima che questo avvenga, però, Ben riesce a strappare a Maggie la promessa che lei si occuperà di trasferire le sue ceneri in Florida, dove vive la sua famiglia.

È in arrivo in ospedale la piccola Sophie, figlia di Phillip, ex fidanzato di Natalie, per un ennesimo intervento al cuore, finalmente risolutivo. Elsa accompagna la stessa Natalie nella camera della piccola, del resto è pur sempre il suo medico curante, ma qui ad attenderle ci sono la sorella di Phillip e il marito. A questo punto Natalie scopre un’amara verità: l’uomo infatti è scomparso dopo aver lasciato la piccola in ospedale. La sorella di Phillip, di cui Natalie ignorava l’esistenza, conferma che l’uomo è un grandissimo stronzo: ora che Natalie lo ha lasciato, la bambina non gli serve più e così l’ha abbandonata. La sorella, infatti, insieme al marito ha fatto domanda di adozione della nipote. Ma questo orribile individuo ha avuto persino il coraggio di proibire categoricamente ai medici di tentare la rianimazione qualora, durante l’intervento, la bimba dovesse andare in arresto cardiaco. Ha lasciato addirittura una lettera in cui mette la piccola Sophie nelle mani del Signore e Natalie, furibonda, afferma che l’uomo non era neppure religioso! Ma che pezzo di m*****!

Ethan segue il caso di un ragazzo diabetico: la malattia lo ha portato gradualmente alla dialisi poiché i suoi reni ormai non funzionano più.

Nella camera di fianco a quella del giovane, il dottor Marcel, insieme ad April, sta seguendo il caso di un paziente, anche lui affetto da insufficienza renale.

Entrambi i malati sono in attesa di un organo da parte di un donatore, ma la sorpresa è che il fratello del diabetico seguito dal dottor Marcel si rivela compatibile con il ragazzo. Non solo: la madre di quest’ultimo è altrettanto compatibile per donare il rene all’altro paziente. Insomma, un doppio trapianto!

La madre del giovane diabetico viene operata per prima. Mentre la donna è ancora in sala operatoria dopo l’espianto, il ragazzo ha una crisi cardiaca e muore! Il padre, disperato, intima ai medici di re-impiantare il rene alla moglie e di non procedere con il trapianto. Il dolore per la perdita del figlio gli ha tolto ogni raziocinio.

Arriva in ospedale Jordy, un ragazzo con la sindrome di Down, che è stato vittima di un incidente stradale. Il giovane è cosciente ma lamenta forti dolori al collo e Will si preoccupa di possibili danni alla spina dorsale. Il padre di lui, che era nella macchina insieme al figlio al momento dell’incidente, racconta che il ragazzo, nonostante la malattia, ama pattinare e fa parte di una squadra olimpica. L’uomo è pieno di orgoglio per i risultati che il figlio è riuscito a ottenere. Purtroppo gli esami rivelano un problema neurologico alla colonna vertebrale, che l’incidente ha peggiorato. Il neurochirurgo, dottor Adams, si dichiara pronto a operare, ma rivela al padre che si tratta di un intervento pericoloso, non privo di rischi, che potrebbe anche peggiorare la situazione del ragazzo. L’uomo, anche su consiglio di Will, sceglie di soprassedere all’operazione. La sua decisione, però, farà perdere al ragazzo la possibilità di continuare a pattinare.

Quando Jordy capisce che deve rinunciare al pattinaggio si dispera e chiede a gran voce di essere operato. Racconta a Will che i pattini lo fanno “volare” e lui vuole continuare a “volare” insieme alla sua squadra. È una scena molto toccante. E Will, che in prima battuta aveva dato parere contrario all’intervento, capisce che le loro remore stanno impedendo a Jordy di coltivare il suo sogno. Il dottor Adams ottiene, quindi, il consenso per effettuare l’operazione.

Natalie è sconvolta da tutta la situazione. La piccola Sophie rischia di morire sotto i ferri e, a quanto pare, le volontà del padre sono legge per l’ospedale, nonostante l’uomo sia del tutto irreperibile! Fortunatamente il dottor Latham si offre volontario per operare la piccola.

Ci sono momenti molto delicati durante l’intervento, ma il nostro dottore riesce a mantenere il sangue freddo e a concludere con successo l’operazione.

Il dottor Lanik, che sta seguendo Ben, è molto stupito. A quanto pare l’organismo dell’uomo sta finalmente combattendo la malattia e i suoi esami cominciano lentamente a migliorare, al punto che si può estubare il paziente, che torna a respirare da solo. Quando Ben riprende conoscenza, con Maggie di fianco, capisce che ce l’ha fatta!

Il comitato etico dell’ospedale, chiamato a decidere sul trapianto di rene bloccato dal marito della donatrice, dichiara che l’organo, una volta espiantato, come avvenuto in questo caso, diventa di proprietà dell’ospedale e dà ordine di procedere con il trapianto in favore dell’altro paziente sopravvissuto.

April, che in vari momenti si è ritrovata ai ferri corti con Ethan, dopo che l’uomo l’ha bruscamente salutata per partire con l’esercito, cede e bacia il dottor Marcel (che brutta roba questa). È la fine della sua storia con Ethan?

Cece, che ha deciso di partire per un ultimo viaggio insieme al marito, dà una festa di commiato per salutare tutti gli amici che l’hanno sostenuta finora. Arriva anche Robin, la figlia di Cece e Daniel. La ragazza è disperata perché la madre insiste per partire solo con il marito e lei sente che non potrà esserle vicino nei suoi ultimi momenti. Il padre cerca di consolarla, Cece ama Robin e sa di essere ricambiata dalla figlia ma non vuole che la ragazza sia presente quando sarà il momento di andarsene.

Natalie, che già da tempo soffre perché i flashback della sera dell’incidente tentano di riaffiorare alla sua memoria, ha finalmente un momento di chiarezza e ricorda, per la prima volta, tutto quello che è avvenuto; anche il fatto di essere entrata in macchina con Will non già per annunciargli il suo fidanzamento ma per dichiarargli il suo amore. La donna si precipita così sulla terrazza dell’ospedale dove il medico sta guardando sul tablet un altro video di Jordy sui pattini e, senza dare a Will il tempo di parlare, gli dice che lo ama! Colpo di scena! Will, però, rivela a Natalie che lui, ormai, ha superato quello che c’è stato tra loro, che ha capito che insieme riescono solo a ferirsi a vicenda e che ormai il loro amore è cosa del passato.

La puntata termina con Natalie, disperata, che capisce di aver perso definitivamente il suo amore.

Ma io non ci posso credere! Quanti anni sono che ce la tiriamo con Natalie e Will? Ma quanto sono st***** gli sceneggiatori di questa serie? E che vogliono fare con April e Marcel? Ho l’impressione che ci aspetta un altro rimescolamento di coppie!

Arrivederci dopo il Ringraziamento! Buon tacchino a tutti 😉

Alla prossima!

 

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS

Lascia un Commento