Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie TV: Chicago Med 04×21 “Forever Hold Your Peace”

Recensione Serie TV: Chicago Med 04×21 “Forever Hold Your Peace”

In questa penultima puntata di Chicago Med, qualcuno sta cominciando a fare i conti con sé stesso…

La giornata non comincia bene per il dottor Choi, che è andato a prendere sua sorella Emily e suo nipote per portarli in ospedale a trovare Bernie (il padre del bimbo). La ragazza vive a casa di April, l’ex fidanzata di Choi ed è decisamente in ritardo. April si sta occupando del piccolo mentre Emily, dopo una notte insonne per il bimbo, sta facendo una doccia. Choi, come al solito la rimprovera ma April interviene a sua difesa.

Alla fine si decide che Choi e April andranno in ospedale col piccolo Vincent dando a Emily un po’ di respiro.

Cece, l’ex-moglie del dottor Charles, informa il medico e la sua amica Jessica Goodwin, che sta per tornare a Minneapolis. Quando il suo ex-marito le chiede spiegazioni per la nuova terapia sperimentale che sta facendo in ospedale a Chicago, la donna risponde che ha già contattato un equipe medica nella sua città per poter proseguire il trattamento.

Il padre di Connor sta meglio dopo il secondo intervento. Il figlio controlla i suoi progressi medici, ma basta poco che i due ricomincino a litigare. Questa volta Connor Rhodes accusa il padre di denigrare sua madre. L’uomo infatti, ha appena sostenuto col figlio che tutti le sue feste di compleanno erano state organizzate dalla baby-sitter e pagate da lui, quando Connor insiste che sia stata sua madre ad occuparsi di tutto. Alla fine Connor se ne va, imbufalito, come al solito!

La dottoressa Manning si deve occupare di un caso particolare. La sua paziente, incinta di circa 20 settimane, ha un tumore ovarico e ha rifiutato finora qualsiasi trattamento. Il marito, che l’accompagna, ha sempre sostenuto finora la posizione della donna a cui interessa portare a termine la gravidanza senza danneggiare il bambino. Purtroppo le analisi rivelano che il tumore ha metastatizzato fino alla testa e la donna soffre di convulsioni dovute alla massa. La dottoressa Manning li informa che è necessario un intervento, ma quando rivela che ci sono dei rischi per il nascituro la donna nega il permesso all’operazione.

Arriva Denise, la sorella dell’infermiera Maggie, la donna è una trans che viene per presentare a Maggie il suo fidanzato. I tre si incontrano in ospedale ed escono per approfondire la loro conoscenza.

Arriva in ospedale anche un ragazzino, con un braccio fratturato a causa di una caduta dallo skateboard. Dietro di lui, c’è il padre, un uomo precocemente invecchiato, che si appoggia pesantemente ad un bastone.

Il dottor Connor esamina il ragazzino che si lamenta terribilmente per il dolore, al punto di impedire qualsiasi diagnosi. Il medico chiede per una flebo di antidolorifico ma il ragazzino, che lamenta di avere paura degli aghi, chiede al suo posto delle pastiglie da poter inghiottire.

Al rientro dal pranzo Will incontra Maggie, la quale gli confida che il fidanzato di sua sorella è davvero fantastico e che è veramente felice per lei.

Purtroppo Maggie si sta sbagliando di grosso, mentre Will arriva al parcheggio per recuperare il cellulare assiste ad una bruttissima scena. Trevor e Denise stanno litigando pesantemente e, spazientito l’uomo le tira un manrovescio e la abbandona per terra. Will immediatamente si lancia in suo soccorso e Denise gli chiede di non raccontare nulla alla sorella di quanto è successo.

Ma Maggie, quando la sorella arriva al pronto soccorso, finalmente convinta da Will, va subito in allarme. Will non parla e la sorella neppure e a lei non ci va molto per fare 2+2 e capire come sono andate le cose.

Connor non è molto sicuro del racconto fatto dal ragazzino e parla con la Goodwin sospettando un caso di abuso da parte del padre. La direttrice non è altrettanto convinta ma sembra impossibile far cambiare idea al medico! Alla fine la Goodwin acconsente a chiamare i servizi sociali ma non la polizia, almeno fino a quando non ci sarà la certezza di quanto è avvenuto.

Il marito della donna incinta chiede alla dottoressa Manning un consulto psichiatrico in quanto teme che la donna, a causa del tumore al cervello, non sia più in grado di prendere decisioni. Natalie non è d’accordo, ha trovato la paziente lucida e sicura ma decide di chiamare comunque il dottor Charles.

Emily Choi non si presenta in ospedale e suo fratello Ethan è preoccupato che stia tornando ad essere la stessa ragazza superficiale, incapace di assumersi le sue responsabilità, com’è stata in passato. April cerca di convincerlo che invece Emily, ha fatto grandi progressi e alla fine il medico decide di attendere ancora prima di chiamare la sorella.

Purtroppo non c’è tempo per il dottor Charles di fare una diagnosi, in quanto la paziente della dottoressa Manning va in coma proprio all’inizio dell’incontro con lo psichiatra. Il tumore è troppo grande e il marito, che ha potere di decidere sulle condizioni della moglie, chiede alla dottoressa Manning di intervenire chirurgicamente. Natalie è dubbiosa, tutto quanto detto dalla sua paziente la spinge a pensare che la donna sia contraria all’operazione, ma il marito insiste sull’intervento. La dottoressa quindi si attiva per tutte le procedure.

Connor, dubbioso ha fatto un esame delle urine al ragazzino e ha scoperto che non ha preso nessun antidolorifico. Davanti alla direttrice Goodwin accusa il padre del ragazzo di aver rubato gli antidolorifici per prenderli lui stesso. L’uomo nega assolutamente e i tre si rivolgono al ragazzo per sapere la verità. Connor viene a scoprire che il ragazzo ha chiesto, è vero, le pastiglie per il padre, che dopo un incidente ha sempre sofferto di dolori cronici alla schiena e che non riesce più ad ottenere le prescrizioni del farmaco che gli alleviava il dolore a causa delle leggi che restringono la somministrazione di oppiacei. Addirittura l’incidente non è stato provocato da una caduta dallo skateboard ma il ragazzino si è procurato volontariamente la lesione per cercare gli antidolorifici per il padre!

Connor si è sbagliato, ma fortunatamente la Goodwin riesce a riprendere il controllo della situazione. Più tardi però chiederà al dottor Rhodes di essere meno precipitoso nelle sue decisioni e informarsi invece di tutti i fatti.

Maggie dopo aver ripetutamente cercato di convincere prima la sorella e poi Will a sporgere denuncia contro Travis decide, accompagnata dallo stesso Will di andare alla concessionaria dove l’uomo lavora. Lì gli intima di smettere di frequentare sua sorella al che l’uomo risponde che non vuole più avere a che fare con uno scherzo della natura come Denise (che è un trans) e i due se ne vanno. Più tardi Maggie ammette con la sorella di aver parlato con il suo fidanzato ma non le rivela le brutte parole che l’uomo ha detto su di lei.

Connor che ha riflettuto su quanto gli ha detto il padre su sua madre si reca a casa dei suoi dove prende qualche album di foto della sua infanzia e si accorge che, in effetti, non ci sono foto dei suoi compleanni nelle quali la madre sia presente. Quando chiede alla governante spiegazioni sul fatto, la donna ammette che la madre di Connor passava pochissimo tempo con suo figlio a causa delle sue condizioni di salute (soffriva di depressione). Quindi anche questa volta Connor si è sbagliato a giudicare. Suo padre, con tutti i difetti che l’uomo ha, non è il mostro che lui pensa.

Il dottor Charles invita la ex moglie ad una cena con il direttore di una università, attraverso il quale sta cercando di cercare a Cece un nuovo impiego a Chicago ma la donna si arrabbia moltissimo, rimproverandogli di intromettersi in fatti non suoi e di continuare a voler gestire la vita di lei come fosse la sua.

Al ritorno dalla pesante giornata di lavoro una brutta sorpresa attende Ethan e April. Tutti i vestiti e la valigia di Emily sono scomparsi. La donna, evidentemente troppo provata da tutta la situazione, se n’è andata lasciando al fratello e ad April persino la cura del piccolo Vincent! Choi non riesce a credere che sua sorella possa essere così irresponsabile. April cerca di consolarlo, dicendogli che in ogni caso possono sempre occuparsi del bambino insieme. Choi, che da tempo cerca di riallacciare il rapporto con la donna, la abbraccia e nel giro di poco tra i due scocca un bacio infuocato

Il dottor Charles chiede nuovamente al marito della donna incinta se è convinto di rispettare le posizioni della moglie con la sua scelta. L’uomo non torna indietro sulla sua decisione ma dopo poco chiederà alla dottoressa Manning di fermare tutto. Alla fine la volontà della moglie sarà ascoltata. Rimarrà in coma, sorvegliata in ospedale, fino a quando il bambino non sarà in grado di poter nascere.

Connor torna in ospedale con l’album delle foto ma appena entra nella stanza del padre vede la dottoressa Bekker china su suo padre, impegnata in un massaggio cardiaco. L’uomo è in attacco cardiaco e nonostante Connor intervenga con massaggi e medicine, ad Ava non resta che dichiarare la morte del suo paziente. Connor è devastato dal dolore. Robyn ascolta l’uomo, mentre mette a nudo tutte le sue paure.

Emily ha avuto un cedimento ma è tornata indietro. Quando entra in casa di April trova suo fratello in mutande ma non realizza subito quanto è successo tra lui ed April. Il medico chiede alla sorella di essere più responsabile e la donna ammette di essere spaventata da tutta la situazione. Ma quando cerca di riprendersi Vincent, sia April che Ethan, fanno fronte comune e accusano la donna di non essere affidabile come madre! Emily sembra pronta a cambiare atteggiamento. (Ho la sensazione che non vedremo più Emily. Mi sa che appena può, taglierà la corda col figlio!)

Il dottor Charles incontra la sua ex moglie quella sera e le chiede di risposarlo. La donna ammette che la terapia non sta funzionando e il suo tumore sta crescendo. Lui la abbraccia ricordandole uno dei giuramenti del matrimonio “In salute e in malattia”.

Questa puntata è stata davvero noiosa. Mi sembra che gli sceneggiatori siano sempre più a corto di idee. Meno male che siamo alla fine!

Alla prossima

Lucilla

Lucilla
x

Check Also

Recensione Film Cult: The Wife – Vivere nell’ombra

DATA USCITA: 04 ottobre 2018 GENERE: Drammatico ANNO: ...