Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione serie TV: Chicago Med – 04×07 -“ The Poison Inside Us”

Recensione serie TV: Chicago Med – 04×07 -“ The Poison Inside Us”

Chicago Med stagione 4 episodio 4

Progetto grafico a cura di Sweet fire

Ciao a tutti, eccoci all’episodio 7 di questa nuova stagione!

Ci eravamo lasciati con un Will in preda al panico per la situazione che si trova costretto a sopportare e, purtroppo, le cose non sembrano migliorare per nulla. Anche se Jay sta chiedendo al fratello di non intromettersi più nell’operazione coordinata dall’FBI, Will si sente addosso la responsabilità di un medico che sta tralasciando una potenziale situazione di pericolo per un suo paziente.

E infatti, eccolo andare a casa di Ray Burke, dove trova l’uomo in evidente stato di confusione mentale. Sospettando la possibilità di un ictus, chiede ai figli di accompagnare il padre in ospedale per accertamenti.

Questa sua decisione lo mette contro tutta la squadra di sorveglianza, compresa l’agente FBI che lo minaccia addirittura di fargli sospendere la licenza! Incredibile, il povero Will sta cercando di fare il suo lavoro di medico!

Choi ha salutato la sorella e il suo compagno che stanno andando a vivere a Las Vegas. Nonostante il rapporto burrascoso con la sorella, motivo di dissidio tra lui e April, i due non riescono a tornare in una situazione di serenità, tanto che April rivela a Maggie che ormai i due non hanno più sentimenti l’uno verso l’altro.

Arriva al pronto soccorso una donna incinta, in evidente stato di confusione mentale. Si tratta di una paziente della dottoressa Manning, che soffre di disturbo bipolare e alla quale la dottoressa aveva ridotto della metà il farmaco che tiene sotto controllo la malattia, per paura di conseguenze sullo sviluppo del feto. Il dottor Charles interviene come appoggio psichiatrico alla paziente.

In una stanzetta del pronto soccorso c’è un uomo che ha chiesto specificamente del dottor Choi. Maggie lo accompagna ma solo dopo aver chiuso la tenda il medico capisce di essere caduto in una trappola. L’uomo, che si è portato dietro un contenitore, evidentemente riempito con una sostanza tossica, minaccia il medico, responsabile,a suo parere, della morte della moglie qualche tempo prima.

Finalmente Ray arriva in ospedale e viene accompagnato da Will a fare una RM per chiarire il suo stato di salute. Purtroppo questo improvviso ricovero mette in dubbio l’incontro che si doveva tenere a casa dell’uomo quella sera stessa, su cui erano puntati occhi e orecchie dell’FBI, che adesso rischia che l’intera operazione salti!

Maggie ha la sensazione che ci sia qualcosa che non va e manda April a verificare cosa sta succedendo con il dottor Choi, ma quando la ragazza entra, viene invitata da un tranquillo Choi ad uscire in quanto è tutto normale.

La situazione della paziente di Manning e Charles, peggiora rapidamente, la donna, dopo la caduta dalla bici, deve aver subito qualche trauma, perché nel giro di poco tempo comincia ad avere un sanguinamento e la dottoressa Manning, dopo una rapida visita, si accorge di un distacco di placenta che necessita di immediato intervento. Insieme al dottor Charles entra in ascensore per accompagnare la donna in sala operatoria.

Il dottor Choi racconta con calma al marito tutta la storia della paziente, insistendo sul fatto che lui ha cercato di rianimare la donna per molto tempo, ma invano. Purtroppo l’uomo è accecato dal dolore, non sente le parole di Choi e apre il contenitore spargendo il suo veleno per tutto il piano del pronto soccorso. Choi riesce a dare l’allarme e il pronto soccorso viene evacuato e chiuso in attesa dei vigili del fuoco.

Il blocco del pronto soccorso, però, fa si che la sala operatoria di emergenza di Rhodes, nella quale lui e la dottoressa Bekker stavano soccorrendo un uomo con un’emorragia interna rimanga bloccata dall’esterno!

Così come rimangono bloccati, in un piano in ristrutturazione, anche il dottor Charles con Manning e la paziente bipolare che necessita di un cesareo d’urgenza!

La situazione al di fuori del pronto soccorso è caos totale. Arrivano i vigili del fuoco, che immediatamente cominciano le analisi, e la polizia. Il dottor Choi si dà da fare come un disperato per soccorrere i vari pazienti ma nel giro di poco lo vediamo soccombere alla tossina che ha respirato insieme all’uomo che l’aveva portata con sé. I due si aggravano rapidamente e l’unica dose di epinefrina viene somministrata al paziente in quanto più grave del dottor Choi. Ma April non ci sta, in un atto di disperazione, entra di corsa nel pronto soccorso ancora in disinfestazione e preleva un’altra dose di medicinale per Choi!

La situazione nella sala operatoria di emergenza è altrettanto pericolosa. Già Rhodes aveva scoperto quel mattino che l’uomo che aveva finanziato quella che considera la sua “creatura” era il padre, con cui non va affatto d’accordo. Inoltre aveva capito che anche Bekker sapeva della cosa e questo lo aveva ulteriormente fatto arrabbiare (e non sa che è stata proprio lei a chiedere l’aiuto del padre di Rhodes!), adesso, con il paziente da operare d’urgenza, senza personale, i due devono per forza mettere da parte i loro problemi e procedere, da soli, all’intervento! Ovviamente, per non farci mancare nulla, l’uomo ha bisogno di una trasfusione e la dottoressa Bekker, donatrice universale, riesce nel doppio intento di operare e trasfondere il paziente con il suo sangue, tutto in una volta (e questa era proprio un po’ esagerata, diciamolo!).

La dottoressa Manning è in preda al panico, la sua paziente, sdraiata su un telo pulito sul pavimento di un reparto in ristrutturazione, ha bisogno di un intervento d’urgenza e non c’è modo neppure di contattare il reparto di ostetricia. Charles si allontana nel corridoio alla ricerca di un segnale e per un attimo riesce a telefonare ma la chiamata cade senza che sia possibile sentire nessuno. Il medico però, capisce che Natalie ha bisogno di prendere coraggio e finge di parlare con il reparto, dando alla dottoressa la sicurezza di procedere finalmente! Grande dottor Charles!

Finalmente la squadra dei vigili del fuoco riesce ad isolare la tossina, acido cianidrico, e comincia la bonifica. Nel giro di poco la situazione comincia a normalizzarsi, i pazienti ai quali viene somministrato un antidoto, vengono riportati in reparto e così anche il personale medico.

L’intervento di Rhodes e Bekker è riuscito, ma la povera ragazza sviene (e ci mancherebbe altro!) e Rhodes le sta vicino in attesa che si riprenda. Quando Bekker si sveglia, però, decide di scaricarsi la coscienza e rivela a Rhodes la verità: è stata lei a rivolgersi al padre di lui per ottenere i finanziamenti della sala operatoria di emergenza. Lo ha fatto perché non voleva che Rhodes se ne andasse.

Connor, da parte sua, rimane talmente colpito dalla sincerità della ragazza, e da quanto lei si sia scoperta con i suoi sentimenti, da non resistere e tra i due finalmente c’è un bacio pieno di passione!

Anche il cesareo d’urgenza ha un esito felice e la dottoressa Manning scoprirà del piccolo inganno del dottor Charles solo quando la paziente e il bambino sono finalmente in ostetricia.

Tutto è bene quel che finisce bene, no? E invece no, il povero Will cede sotto tutta la pressione che si sente addosso e sviene. La diagnosi è ulcera, Natalie è molto dubbiosa e ha il sospetto che il futuro marito le stia tacendo qualcosa ma Will, ancora una volta, non riesce ad aprirsi con la donna che ama.

Una puntata decisamente adrenalinica! Ho la sensazione che tutti i nodi per Will stiano per venire al pettine. Che succederà quando Natalie scoprirà la verità? Come influirà questo sul loro matrimonio?

Alla prossima!

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy
x

Check Also

Chase 1x04 RFS

Recensione serie Tv: Run – 1×06 – “Tell”

Bentornate fenici, devo confessarvi che alla fine della ...