Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Bloom 1×06 “Super Sam” – FINALE di STAGIONE

Recensione Serie Tv: Bloom 1×06 “Super Sam” – FINALE di STAGIONE

Super Sam

Progetto grafico a cura di AstreaLux

Eccoci qua, al finale di stagione.

Direte voi: “Sei seria”?

Eh già, nemmeno io mi aspettavo un numero così piccolo di episodi, ma proseguiamo con la recensione… 

In città, dopo essere stata strappata nei luoghi in cui cresceva, la pianta magica sta pian piano sparendo eccetto in alcuni punti; mentre qualcuno torna normale, altri cercano in tutti i modi di averne l’ultima parte per piantarlo.

La disperazione di Ray per mantenere giovane Gwen è talmente forte da arrivare a oltrepassare i limiti morali, dichiarando guerra contro Farida, in cerca di vendetta per essere stata abbandonata.

Infatti, la donna pur di avere la pianta per sé, spara a Max.

Il ritrovamento dell’auto della madre di Isac, mette Rhonda sempre più vicina alla verità, e a capire il segreto di Sam, per poi arrestarlo, nonostante Tina continuasse a mentirle.

Rhonda, dopo aver notato Ray con Gwen, li segue e scopre il segreto della pianta, che ha portato a nella cittadina Mullan solo problemi.

Sarà Gwen stessa a distruggere l’ultima pianta, accettando così il fatto di ritornare un’anziana malata.

Alla fine di tutto Tina, decide di andarsene da Mullan per rifarsi una vita, invece Farida e Gwen tornano alla casa di cura, Sam va in prigione, Max viene curato dalla ferita in ospedale, e Loris continua a non perdonare Herb per quello che ha fatto. 

In tutto questa storia, dove la normalità è tornata e le seconde possibilità non sempre si dimostrano essere buone, una piccola pianta continua a crescere, all’insaputa di tutti, nel giardino di Ray. 

Sono sincera, l’episodio è stato, tra tutti, il più veloce e nello stesso tempo il più ampio: mi spiego meglio, tutti i personaggi si sono intrecciati, interagendo tra loro, ma questo ha provocato abbastanza confusione.

Ho trovato bello, veder Gwen cambiare idea sulla pianta da non esserne più ossessionata; mentre Ray pur di tenerla, sarebbe arrivato perfino ad uccidere se fosse stato necessario.

Non mi è chiara la scena in cui Sam cerca di uccidersi, ma l’arrivo di Isac, seguito dall’urlo del nome, blocca l’intenzione dell’uomo.

Molte cose invece, sono rimaste irrisolte: come nei momenti finali, quando vediamo Rhonda seduta di fronte ad un’anziana Farida nella casa di cura.

Nonostante Sam meriti la prigione, viene incolpato ingiustamente, di una morte che non gli riguarda.

Perché tutto ciò?

Il finale aperto, mi porta a pensare che dovremmo aspettarci un’altra stagione.

Una parte che personalmente mi è piaciuta molto, è stata la conversazione tra Loris e Gwen, dove la donna anziana dice:

“A tutti noi piace pensare che il nostro tempo sia illimitato, ma non lo è”.

Alla fine, ho tirato le somme, e posso dire che la serie non mi ha entusiasmato quanto mi aspettavo.

La trama supera di poco la sufficienza, ma raggiunge un ottimo punteggio grazie al cast e alla fotografia, che ho apprezzato davvero molto.

 

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy
x

Check Also

Dollface 1

Recensione serie TV: Dollface -1×01- “Guy’s girl”

Fenici che dire, ho iniziato a guardare questo ...