Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie tv: Batwoman 1×01 “Pilot”

Recensione Serie tv: Batwoman 1×01 “Pilot”

Fin dal suo esordio, Batwoman è stata oggetto di critiche negative; invece, Fenici, dopo averlo visto, sono entusiasta. Badate bene, Batman mi ha sempre incuriosito, ma mai attratto fedelmente, quindi durante la visione di questa serie sono sempre stata molto attenta a come riusciva ad affascinarmi.

Sarà la storia di Kate Kane, cugina del famoso Bruce Wayne e che fin dalla morte della madre non ha mai avuto vita facile, sarà che il villain Alice è molto interessante e ruba a pieno la scena alla protagonista se vuole, ma a me è piaciuta.

Dai toni scuri simili a quelli di Gotham, ma con un tono di colore LGBT che non guasta, Ruby Rose è la perfetta incarnazione di questo personaggio. Non c’è stato un momento, durante la visione, in cui, con la mia famiglia, non abbia commentato con espressioni tipo: “magnifica”o “ci è entrata dentro”.

Ovviamente, questa è stata una conferma a quella che è stata la sua prima apparizione durante il crossover dell’ anno scorso. 

Ma cosa porta Kate a diventare la nuova eroina di Gotham?

Partiamo dal principio. Kate si è sempre tenuta alla larga dalla città, a causa di un addestramento speciale; questo era un po’ dovuto all’incidente della madre Gabi e della sorella Beth causato da Joker, che l’ha segnata fin da piccola, e del quale incolpa Batman di non aver fatto abbastanza per salvarle; successivamente è stata esclusa dall’addestramento militare dopo esser stata denunciata per la sua omosessualità. Ancora adesso, viene esclusa, ma per una decisione del padre, Jacob Kane, che comanda i Corvi e che, per una questione sentimentale, vuole tenere alla larga Kate dal pericolo che affrontano gli agenti tutti i giorni.

 

La città è pronta a lasciare andare Batman e il Batsegnale dopo 3 anni, ma il rapimento dell’agente Sophie Moore (motivo del ritorno di Kate a Gotham) scombussola tutto, in un momento di ulteriore caos.

Nonostante non sappia che Sophie ha una sua vita, Kate si impone per trovarla, e le parole di Bruce le fanno da incitamento.

Una serie di decisioni portano Kate alla Wayne Tower, dove, in un primo momento, incontrerà Luke Fox (che potremmo definire come il Cisco di Barry, e il Brainy per Supergirl). In seguito, scoprirà la Batcaverna, di come lo stesso Batman sia Bruce e di come non sia il responsabile dell’incidente del passato.

La donna ha sempre ricevuto consigli da Bruce, alcuni dei quali la spronano a trovare una sua strada e, dopo aver ricevuto conferma di non poter essere un Corvo, abbraccia l’idea di diventare la nuova eroina di Gotham!

C’è da dire che, anche se le premesse per una buona riuscita della serie ci sono, bisogna affrontare un miglioramento in alcune sequenze di azione, talvolta imbarazzanti. La serie si pone l’obbiettivo di raccogliere l’oscurità che lascerà Arrow, ma sarà così?

 

Teresa

Teresa
x

Check Also

The Luminaries 1x02

Recensione Serie Tv: The Luminaries – Episodio 3

Dany: Care Fenici, i pezzi del puzzle cominciano ...