Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione serie Tv: Arrow S7e06 – “Due Process”

Recensione serie Tv: Arrow S7e06 – “Due Process”

Arrow S7e06 – “Due Process”

Arrow S7e06 - "Due Process"

Bentornati amanti di Arrow.

Puntata trasmessa dalla CW il 19/11/2018.

 

In questo episodio facciamo un salto in avanti con la trama e, paradossalmente tornando all’old style, la scrittura da parte degli autori è molto più scorrevole e senza troppi orpelli.

La costruzione delle dinamiche da serie classica, i personaggi che non si perdono in assurdi voli pindarici senza mutamenti o cambi di fronte lineari.

Tutti i personaggi stanno cambiando, non più senza senso, ma in base alle loro esperienze di vita, ho davvero apprezzato questo rinnovamento.

Vediamo i fatti salienti.

 

Diaz e la tortura ad Anatoly.

Ora, io non mi impressiono perché ne ho passate davvero tante in vita mia, ma vedere quella sottospecie di cattivo che tortura Anatoly perché lo ha tradito … è stato un colpo al cuore!

In prigione, Oliver si dimostra un bravo detective, vuole scagionare Stan che è stato accusato di aver ucciso una guardia, ma Stan, è davvero innocente??

Black Siren, con il beneplacito di Felicity, tenta di scagionare Oliver; la nostra bionda bracca Diaz assieme agli altri, tra questi l’Argus che ormai gli è alle costole.

E finalmente in questo episodio tornano i Flash Forward.

Oliver uscirà legalmente o no dalla prigione??

Mentre il team Felicity è sulle tracce di Diaz, arrivano a un magazzino e trovano Anatoly rinchiuso in una cassa. I nostri vengono raggiunti anche dall’Argus e dalla polizia e… Bomba! Era una trappola!!

Dopo 7 anni di Arrow, la fissazione di far esplodere tutto non è ancora passata? Mah!

Nella sede dell’Argus abbiamo una scena corale di litigi vari, tutti contro tutti, rimpallandosi le responsabilità, ma c’è una cosa su cui sono tutti d’accordo, nessuno si fida di Black Siren, ad eccezione di Felicity.

Ho amato Anatoly. Dio benedica chi ha scritto il suo personaggiom perché le sue espressioni sono veramente esilaranti.

Finalmente riescono a prendere Diaz!! Certo, l’idea di far saltare nuovamente qualcosa per acciuffare il cattivo di turno… (autori, a fantasia stiamo a zero??)

Ringraziamo anche per il provvidenziale intervento del nuovo Green Arrow.

Oliver, in carcere, riesce a far scagionare Stan e al suo posto viene incolpato Bronze Tiger.

Parentesi su Black Siren

Sapete che non amo particolarmente l’attrice che la interpreta, ma incredibilmente questa nuova Laurel è migliore della precedente; sul serio?? È proprio vero che il cambiamento di scrittori e di scrittura ha giovato anche al suo personaggio, il che me lo rende “quasi” accettabile; da quello che ho visto, si può definitivamente dire che è sulla via della redenzione.

 

Le Papere Selvagge fanno da contorno, spingono le azioni e danno movimento alla trama, quindi va bene così.

Felicity in questo momento è particolarmente complessa. In questa stagione spunta prepotentemente fuori, sta cavalcando il suo lato oscuro alleandosi con Black Siren per raggiungere il suo scopo. Si fida di Laurel 2, salva Anatoly, poi però lo fa quasi uccidere. Dimostra di essere disposta a sacrificare chiunque per prendere quel “coso” inutile che è Diaz.

La scena clou la troviamo nel finale dell’episodio, quando entra nella sala interrogatori della polizia e tenta di sparare a Diaz. Black Siren la ferma. Hanno distrutto Fel, tutto quello che è successo l’ha portata ad un passo dalla rottura; tutto questo si evince quando esplode davanti a uno strafottente Diaz.

Ma, nonostante tutto Fel, non è sola, ha degli amici che le vogliono bene e che tentano in ogni modo di riportarla alla luce, Dig ad esempio, cerca di farle capire che si è spinta troppo oltre, Anatoly, che nel suo modo strano e contorto cerca di farla ragionare, l’ho adorato!!

Anatoly vede in lei l’Oliver ai tempi della Russia e se ben ricordate, non è stato certo il suo periodo migliore; sono quei parallelismi che ti fanno riflettere.

Cerca di farla ragionare, le dice che quando l’aveva conosciuta era rimasto colpito dalla sua capacità di vedere il bene nelle persone, era come una luce che illuminava tutto, e ora? Che tipo di persona è diventata?

Flash Forward.

Questa parte dell’episodio l’ho trovata abbastanza strana, non sono ancora in grado di dare un giudizio, non voglio credere a quello che ho sentito. Scopriamo che Fel è morta poche settimane prima dell’arrivo di Will e Roy, non solo, se possibile il suo lato oscuro era emerso in maniera violenta, si faceva chiamare Calculator (il nick da hacker del padre, Noah Kuttler) e il suo scopo era distruggere la città.

Il suo nascondiglio ha un sistema di sicurezza che solo un bravo arciere può neutralizzare. E poi c’è la felce, la pianta che per chi è Olicity ha un significato particolare, che rappresenta il loro amore nato nell’oscurità, cresciuto fino a divampare come un fuoco, diventando luce pura (la felce è una pianta che predilige la semioscurità per vivere), ecco perché ho dei dubbi in merito a una Felicity oscura e alla sua morte. La Felce è un simbolo.

Infine, non è ancora chiaro se Oliver sia o meno ancora in prigione.

Prendete tutto con le molle, gli autori sono bravi a depistare e a farci credere altro.

Considerazioni

Felicity

Ho adorato tutto!!

Lei che procura un passaporto americano ad Anatoly e lui che le dona una pistola con la quale provare ad uccidere Diaz. Lo stesso Pahkan, con quel suo accento russo, le chiede di uccidere il Drago.

La nostra It girl che crolla sopraffatta da tutto quello che è successo davanti a un Diaz menefreghista al massimo (uccidetelo, vi prego!!). Ems è stata così intensa, mamma mia!!

E lì, proprio quando sta per chiudere questa storia, la vecchia Fel riemerge e Diaz le ride in faccia (non lo sopporto!!!). Laurel 2 fa capire a Fel che Oliver ha bisogno di Diaz vivo e non di un drago morto; infatti quando sente la sua voce cambia completamente espressione.

È questo a portare un personaggio verso l’oscurità, il lento logoramento non il senso di colpa che viene instillato per la storia del missile, vedi stagione 4

Vedete cosa succede quando i nostri due piccioncini restano separati?? Al momento lei non riesce più a vedere la luce, è convinta di aver perso Oliver per sempre, lui era il suo faro nel buio e adesso quella luce si è spenta. Nessuno dei due ha senso senza l’altro. Hanno sempre vissuto assieme, si sono supportati a vicenda, lei ha bisogno che Oliver sia libero, senza di lui è persa, letteralmente!

Grandissima prova di Ems, ho ancora i brividi.

L’accettazione della pistola è la morte della sua luce.

Anatoly

Esempio tipico di personaggio Old style. Ex villain o presunto tale che dovrebbe essere antipatico ma non lo è. Il classico filibustiere che cade sempre in piedi, come i gatti. La simpatica canaglia, persino quando è crudele e vendicativo, ha comunque un codice d’onore, profondo come pochi, simpatico come nessuno. Un personaggio carismatico, grazie anche all’attore che lo interpreta, David Nykl è un grande e di Anatoly non se ne ha mai abbastanza.

Oliver

Non ho più parole per esprimere quanto sia diventato maturo e profondo e ora anche detective provetto.

Quella barba sarà la mia rovina, sappiatelo!! Capello rasato e barba lunga, mammamia, a un certo punto non ho capito più nulla di quello che stavo vedendo!! La vostra Mal a volte si fa prendere un po’ troppo la mano dal manzo Amellico.

I ruoli si invertono, Oliver diventa Fel e viceversa.

Il nostro eroe rimane sempre ai margini di quelle sfumature di grigio che lo stanno caratterizzando, cerca di essere corretto sfruttando tutto ciò che sa.

Stan è un personaggio ambiguo, non sono riuscita ad inquadrarlo bene.

Alla fine, nessuno è ciò che sembra, giusto, sbagliato, niente è chiaro.

Chi è veramente buono e chi cattivo?? Il leitmotiv di questi ultimi episodi è sempre lo stesso, fin dove puoi spingerti, quanto puoi osare e soprattutto dove si trova esattamente il confine tra legale e illegale??

Su autori, davvero volete farmi credere che Felicity non solo è morta, è anche diventata cattiva?? La serie, per sei anni non ci ha mostrato altro che il sentiero per la redenzione, il modo per espiare tutti i peccati e voi mi mandate tutto a puttane?? Naaa, non voglio crederci.

E poi, seriamente Oliver non sarà capace di riportarla indietro?? Pfff, assurdo, sono come San Tommaso, se non vedo non credo.

L’episodio mi è piaciuto cavoli!! Sei su sei.

La Beth le sta prendendo tutte, la buona vecchia trama in cui loro sono legati da un filo sottile, indissolubile e possono affrontare tutto. Personaggi senza troppe seghe mentali o incasinamenti vari. Linea semplice, dinamiche di interazioni chiare.

Piccolo Mal pensiero.

Basta!! Basta shippare Will e Zoe. Se un personaggio è gay non è che magicamente mi diventa etero. È stato pensato in quel modo, ergo rimarrà tale. Non è bisex per far contenti chi shippa con questo o con quello.

Ok, mi calmo ma quando ci vuole…

Episodio bello, assolutamente da vedere.

Alla prossima.

Un saluto dalla vostra Mal.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS