Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie TV: Arrow 7×20 “Confessions”

Recensione Serie TV: Arrow 7×20 “Confessions”

Inheritance
Progetto grafico a cura di Teresa

Bentornati amanti di Arrow.

Potrei riassumere l’episodio con una frase: Bene, ma non benissimo.

L’episodio si basa sulla morte di due guardie giurate a opera di… Oliver – vi dico già che non è stato lui.

Si susseguono interrogatori al dipartimento di polizia della città, iniziando proprio dal nostro eroe, poi Felicity, Dig, Renè e… Roy. Sì, Arsenal è tornato!

Queste due guardie sono morte durante un’azione del team, intento a fermare la solita esplosione. Ora, penso davvero che a Star City ci sia un ipermercato dove i Villain vanno a comprare bombe e quant’altro. Cari autori, originalità zero! Di questo, però, parleremo più avanti.

Vengono tutti sospettati e ognuno racconta, con un proprio flashback, dov’era e cosa stava facendo prima di arrivare sul posto. Inoltre, ogni personaggio vede un “pezzo” dell’azione dell’altro, permettendo anche a noi di avere una visione completa, come se si fosse dinnanzi a un enorme puzzle. Fino a quando si arriva a Oliver.

In realtà è stato Roy a uccidere le due guardie: ha ancora problemi nel controllare la rabbia, residui del Mirakuru?

Scopriamo anche che Dinah era con il team e, assieme a Renè, mette in dubbio la posizione di Roy. Oliver, però, fa ragionare entrambi, ricordando loro che sono membri di un team e, in quanto tali, devono proteggersi a vicenda e aiutarsi.

Oliver ha fiducia in Roy.

L’altra parte dell’episodio è incentrata su Emiko, la sua vendetta e l’ennesimo confronto con suo fratello.

Emiko vuole la distruzione di tutta la famiglia Queen e… fa esplodere il palazzo dove lo avevano attirata.

Ancora!? Niente, in questa serie amano parecchio le bombe!

Autori, avete una particolare passione nel fare esplodere tutto! Ok, è scenografico a livello visivo, ma in sette anni avrò visto più C4 io che un demolitore professionista. L’episodio finisce con Oliver intrappolato tra le macerie e una disperata Fel che lo chiama all’auricolare, senza ricevere alcuna risposta.

Considerazioni:

Episodio thriller, un giallo.

Mi è piaciuto? Mmmm, non è stato malvagio, costruito bene nella trama, ma… mettere ora un episodio simile come terzultimo? Caspiterina, andava messo prima!

Si poteva evitare di perdersi in ciance come i flashforward inutili e fuorvianti tanto usati, inserendo questo. Infatti, stavolta che i flashforward non c’erano, non ne ho sentito assolutamente la mancanza!

Però c’è qualcosa che mi ha spiazzato. Perché servirsi di Roy, ora?? C’è qualcosa che mi sfugge.

Nuovamente vengono trattati i temi della famiglia, intesa sia come team che come legame tra fratello e sorella, e quello della fiducia.

La vostra Mal ha come l’impressione che gli autori stiano girando in tondo, finendo con lo smarrirsi. Lo show sta perdendo molto e non per le notizie arrivate da Twitter.

La stagione era partita alla grande a mio avviso; non avrei mai immaginato che la trama del carcere mi sarebbe piaciuta, ma poi? Poi si è persa per strada: i Villain che ci sono e non ci sono, Diaz scarrozzato dalla passata stagione a questa senza un perché – proprio lui che era risultato davvero interessante – i tre cacciatori del tutto inutili. Dante, poi, aveva del gran potenziale che, però, non è stato sfruttato appieno.

Emiko non la conto, perché, sul serio, vendetta sui Queen??

Archer, invece, sarà il Villain del futuro a mio avviso.

Oliver, intrappolato sotto le macerie, mi ricorda tanto Tommy: a fine stagione uno deve morire. (E no, Oliver non muore).

Emiko continua a non dirmi nulla.

Niente da obiettare, invece, su Stephen ed Emily che, come al solito, si sono comportati egregiamente. Li ho amati! E mi è piaciuto molto rivedere Colton in azione.

In generale, a mio avviso questo episodio è stato mal collocato nella cronologia degli eventi: si poteva evitare la 7×16, di cui salvo solo l’inizio, ovvero la nascita del baby Olicity.

Perché ho come l’impressione che questa stagione, iniziata bene, stia diventando un gran mescolone di quelle precedenti?Il Nono Cerchio è l’altra nota dolente; mi sembrava di vedere la brutta copia della Lega degli Assassini (quella era il top per una serie televisiva e io l’ho amata! Così come la terza stagione, a mio avviso la migliore).

Non so, l’episodio non è stato brutto, ma ripeto, doveva essere inserito prima e ho paura che gli ultimi due ci lascino con più domande che risposte.

La vostra Mal, però, non molla. Ricordate: crederci sempre, fino alla fine.

Alla prossima.

Un saluto dalla vostra Mal.

Lucilla

Lucilla
x

Check Also

Fear and Loathing on the Planet of Kitson

Recensione Serie Tv: Recensione Serie TV: Agents of Shield 6×08 “Rotta di collisione (1° parte)” – 6×09 “Rotta di collisione (2° parte)”

Salve, Fenici! Eccomi qua! Le avventure degli agenti ...